Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Simulazione PLC Esercizio n.6

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

4
voti

[1] Simulazione PLC Esercizio n.6

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 13 ago 2013, 15:13

Dopo aver visto nei precedenti esercizi alcune problematiche delle sequenze automatiche,
risolte con l'uso delle fasi, vorrei proporre un altro importante argomento nelle applicazioni del PLC: la diagnostica
Negli impianti complessi è infatti fondamentale individuare rapidamente l'origine
di malfunzionamenti, nella maggioranza dei casi provocati da guasti esterni al PLC.

Inizieremo quindi da un caso semplice.

PROBLEMA
Una pompa deve mantenere in modo automatico il livello di un sebatoio
dotato di sensori di minimo e massimo: la pompa deve avviarsi quando il livello va sotto il minimo ed arrestarsi quando raggionge il massimo.
Per ragioni di sicurezza sono previste coppie di sensori per ciascuno dei due livelli,
che attivano un allarme se i loro stati differiscono per più di 5s.
poiché l'impianto è presidiato permanentemente, è lasciato all'operatore il compito
di escludere l'automatismo ed azionare manualmente la pompa finché il guasto non
è riparato.
Altro allarme è previsto per il fuori-servizio della pompa, che indica all'operatore
di escludere quel serbatoio.
Gli allarmi dovranno essere previsti secondo la sequenza ISA1.
(vedi Sequenze ISA)

Osservazioni
Per uniformità. le sigle da utilizzare nello schema sono
Ingressi:
PompaOK (Pompa in servizio, se l'ingresso è alimentato)
AutoOK (contatto consenso ciclo automatico)
LivMin1, LivMin2.LivMax1,LivMax2 (sensori di livello, attivati quando
il livello supera la posizione)
PulsAcq (pulsante acquisizione allarmi)
Uscite
ComPompa (comando marcia pompa)
AllPompa (allarme pompa fuori servizio)
AllLivMin,AllLivMax (allarmi discordanza sensori)
Sirena (Avvisatore acustico per allarme intervenuto)
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,8k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16114
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[2] Re: Simulazione PLC Esercizio n.6

Messaggioda Foto UtenteLuix » 20 ago 2013, 21:58

meno male che questo è semplice ;-)

salve a tutti, oggi rientro da un periodo di vacanza, mi metto al lavoro per risolvere l'es.6...
Avatar utente
Foto UtenteLuix
20 1
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 24 giu 2013, 9:25
Località: Novara

3
voti

[3] Re: Simulazione PLC Esercizio n.6

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 21 ago 2013, 10:52

Luix ha scritto:meno male che questo è semplice

L'automatismo della pompa è elementare.
Più complessa è la sequenza degli allarmi, che richiede
un circuito oscillatore (per il lampeggio delle lampade
di alla rme prima dell'acquisizione)e la memorizzazione
di questi in attesa appunto dell'acquisizione.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,8k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16114
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

1
voti

[4] Re: Simulazione PLC Esercizio n.6

Messaggioda Foto UtenteLuix » 22 ago 2013, 13:49

ho iniziato a buttar giù qualcosa,
prima questione, l'ingresso AutoOK
io l'ho inteso così AutoOK=1 ciclo automatico abilitato gestito dai livelli,
AutoOk=0 ciclo manuale abilitato ma l'operatore deve premere un pulsante per comandare la pompa e riempire il serbatoio, quindi aggiungo un pulsante/input che chiamerò StartPompa
Avatar utente
Foto UtenteLuix
20 1
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 24 giu 2013, 9:25
Località: Novara

3
voti

[5] Re: Simulazione PLC Esercizio n.6

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 22 ago 2013, 15:46

L'ingresso AutoOK l'avevo inteso come interruttore
di "automatico inserito".
Per quanto riguarda i comandi nanuali, non sono previsti nell'esercizio,
essendo abbastanza semplice la loro aggiunta (già trattata nel primo problema) .
Scopo principale dell'esercizio è la gestione degli allarmi.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,8k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16114
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[6] Re: Simulazione PLC Esercizio n.6

Messaggioda Foto UtenteLuix » 22 ago 2013, 16:10

Ok!
quindi tralascio la parte manuale e mi concentro sugli allarmi...
Avatar utente
Foto UtenteLuix
20 1
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 24 giu 2013, 9:25
Località: Novara

0
voti

[7] Re: Simulazione PLC Esercizio n.6

Messaggioda Foto UtenteLuix » 24 ago 2013, 18:44

ci sono! quasi!
Ancora qualche aggiustatina e posto la prima ipotesi di soluzione.
Avatar utente
Foto UtenteLuix
20 1
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 24 giu 2013, 9:25
Località: Novara

1
voti

[8] Re: Simulazione PLC Esercizio n.6

Messaggioda Foto UtenteLuix » 25 ago 2013, 16:12

ecco
es6.jpeg
es6.jpeg (58.9 KiB) Osservato 3866 volte
Avatar utente
Foto UtenteLuix
20 1
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 24 giu 2013, 9:25
Località: Novara

3
voti

[9] Re: Simulazione PLC Esercizio n.6

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 25 ago 2013, 17:34

Bel lavoro, Foto UtenteLuix.
Concordo pienamente fino all'oscillatore, ma a prima vista
ho qualche perplessità sulla memorizzazione e riconoscimento allarmi.
Hai provato a simularlo con l'intervento contemporaneo di più di un allarme?
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,8k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16114
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[10] Re: Simulazione PLC Esercizio n.6

Messaggioda Foto UtenteLuix » 25 ago 2013, 21:07

no! purtroppo non posso simularlo perché a casa ho linux e la parte di simulazione non mi funziona bene, domani avrò a disposizione un PC con win e proverò a simulare.
A proposito, qualcuno qui è riuscito a far funzionare il simulatore di Trilogi sotto linux con java 7u25?
Magari apro un 3D apposito.
Avatar utente
Foto UtenteLuix
20 1
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 24 giu 2013, 9:25
Località: Novara

Prossimo

Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti