Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Interruttore con soglia

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[21] Re: Interruttore con soglia

Messaggioda Foto Utenteguidama » 10 set 2013, 20:42

La tensione nel binario è un'onda quadra +18 -18 con valore medio nullo. L'uscita motore del decoder è 0 +18 o -18 0 a seconda del verso di marcia. L'effetto reostatico è dato dal rapporto relativo tra gli istanti a 0V e a 18V.

Le uniche altre tensioni alusiliari di cui dispongo sono le uscite per funzioni a 18V CC del decoder, ma posso sempre ridurle tramite degli LM78xx
Avatar utente
Foto Utenteguidama
30 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 24 nov 2012, 20:26

0
voti

[22] Re: Interruttore con soglia

Messaggioda Foto Utenteguidama » 12 set 2013, 14:27

Ho fatto qualche esperimento ed ho capito che la presenza di una tensione PWM nell' alimentazione del motore di trazione complica molto il quadro.

La tensione PWM infatti, non è una tensione continua modulata scalarmente, ma una serie di impulsi, sempre alla tensione massima (18V), che si raffittiscono fino a diventare una corrente continua a mano a mano che voglio incrementare la velocità.

Questo significa che non ho a disposizione una tensione continua crescente con cui azionare un transistor, un SCR o qualunque altro elemento capace di creare una soglia di intervento.

Ho provato a raddrizzarla (al solo scopo di annullare l'effetto del cambio di direzione di marcia e poi ridurla a 5V con una LM7805 per alimentare un relè da 6V. In effetti avevo una soglia di intervento ma a valori piuttosto alti della "manetta"

Immagino che l' LM7805 si limiti a fornire in uscita un altro PWM con tensione massima 5V, ma il relè riesce ad essere attivato solo quando questa tensione PWM è quasi continua. Usando un LM7809 le cose sono appena un po' migliorate, ma non molto.

Se dopo il mio LM inserisco una capacità, il relè scatta non appena nel circuito passa corrente, anche alla regolazione minima della "tensione" di alimentazione PWM del motore. Il perché mi sembra chiaro: la tensione all' uscita dell' LM è sempre quella massima ed il condensatore si limita a riempire i buchi a potenziale 0.

In pratica avrei bisogno di quacosa che trasformasse la serie di impulsi del PWM in un segnale a tensione continua variabile, ma a questo non so dare risposta.

Con il solo LM ed un condensatore, posso far sì che il relè si attivi non appena e solo fintanto chè il motore di trazione riceve tensione. Quindi se il motore di trazione si ferma, si ferma anche la fresa. Per mettere un limite inferiore alla velocità al di sotto della quale non voglio che la fresa giri, non mi resta che programmare opportunamente la CV2 del deocder, che mi fissa il tensione iniziale al primo step di manetta della locomotiva.

Qualcuno ha un suggerimento migliore?
Avatar utente
Foto Utenteguidama
30 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 24 nov 2012, 20:26

1
voti

[23] Re: Interruttore con soglia

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 12 set 2013, 16:26

guidama ha scritto:Qualcuno ha un suggerimento migliore?


Lo schema che avevo fatto potrebbe essere un suggerimento migliore.

Avendo una tensione continua a 18V si puo` fare qualcosa di elettronico, ci devo pensare.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,8k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18457
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[24] Re: Interruttore con soglia

Messaggioda Foto Utenteguidama » 13 set 2013, 0:55

Lo schema che avevi fatto, Isidoro e per il quale ti ringrazio di cuore, è un po' complicato e richiede troppi elementi circuitali. In linea di massima al momento opto per inserire un relè da 12V direttamente dopo il piccolo ponte raddrizzatore, con una capacità in parallelo, in modo che il relè si chiuda quando al motore arriva corrente e si apra quando non arriva più. Peccato che, a causa del PWM, non posso inserirci un paio di di diodi per abbassare la tensione al relè (ovvero potrei, ma non avrebbero effetto). In questo modo, perlomeno, la fresa si ferma quando la macchina si ferma e riparte solo se al motore di trazione arriva nuovamente tensione.
Avatar utente
Foto Utenteguidama
30 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 24 nov 2012, 20:26

0
voti

[25] Re: Interruttore con soglia

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 13 set 2013, 2:38

:-) "Linkettino" al datasheet del decoder, o almeno la sigla ?... O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9982
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[26] Re: Interruttore con soglia

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 21 set 2013, 18:41

:-) Riesumo questa discussione, dopo essermi scervellato :mrgreen: a cercare un modo semplice per pilotare un interruttore tramite il PWM della trazione "aggirando" il problema della inversione di polarità (Foto Utenteguidama, il ponte di diodi non va bene col PWM, lo "snatura"... quella impostazione è sbagliata in partenza ;-) ) e alla fine proporrei di usare una lampadina (potrebbe andare una 24 V da camion di bassa potenza, p.es. ) accoppiata a un fototransistor (un crepuscolare artificiale :mrgreen: ) che pilota un MOSFET ; oppure al posto della lampadina due LED in antiparallelo (messi vicini vicini :-P ) con un resistore di caduta (quale che sia la polarità uno dei due si accende comunque); che dite, potrebbe andare ? :roll: O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9982
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[27] Re: Interruttore con soglia

Messaggioda Foto Utenteguidama » 3 ott 2013, 16:16

Scusate l'asenza prolungata indipendente dalla mia volontà.

Innanzitutto vorrei chiedere perché il ponte a diodi "snatura" il PWM e forse dovrei chiarire meglio il suo scopo:

L'idea è di creare un segnale di controllo derivandolo dalla tensione di alimentazione di alimentazione del motore di trazione. Questa è in PWM, ma se questa tensione derivata deve alimentare una qualunque componente circuitale polarizzata, non va bene perché può essere indifferentemente di un segno o dell' altro ... ecco perché il ponte, che non influenza, sia chiaro, l'alimentazione del motore che rimane in PWM.

L'idea della lampadina può funzionare, ma non mi sembra tanto elegante, se devo essere sincero :) La trovo un po' poco elettronica :) In più ho grossi problemi di spazio.

Per ora ho fatto come avevo detto: ponte, condensatore e relè in parallelo. Quando fermo la macchina, la fresa si ferma. Quando do corrente al motore la fresa riparte. Il sistema funziona bene e per ora mi basta. Ringrazio tutti coloro che hanno dedicato un po' di tempo e di attenzione a questo problema.
Avatar utente
Foto Utenteguidama
30 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 24 nov 2012, 20:26

0
voti

[28] Re: Interruttore con soglia

Messaggioda Foto Utenteguidama » 3 ott 2013, 16:21

Il decoder è un Lenz Gold Maxi non c'è un datasheet, ma ecco il link al suo manuale tecnico

http://www.digital-plus.de/pdf/b_10440_def.pdf
Avatar utente
Foto Utenteguidama
30 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 24 nov 2012, 20:26

1
voti

[29] Re: Interruttore con soglia

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 3 ott 2013, 16:47

Le buone notizie sono che hai una tensione continua a disposizione, sempre presente, per alimentare l'elettronica, e che puoi anche accendere e spegnere l'elettronica aggiunta con un comando FC...FH se ne hai uno libero e lo puoi comandare quando vuoi.

Puoi anche decidere quando far partire la pulizia e fermarla, ad esempio fai partire il treno, poi la pulizia, dopo un po' la fermi e fermi anche il treno. Non so se sia facile da programmare questa roba sul sistema dicontrollo.

Oppure usando un comando FC..FH puoi abilitare e disabilitare la pulizia delle rotaie, che inizia automaticamente quando il treno e` in velocita` e si ferma quando il treno rallenta, se e` abilitata, e rimane invece sempre ferma se la pulizia e` disabilitata.

Oppure ancora puoi avere il sistema senza abilitazione: ogni volta che la locomotiva accelera, la pulizia parte e si ferma quando rallenta.

La brutta notizia e` che non ricordo piu` qual era il problema e che soluzioni avessi in mente :(, da dove arrivasse la potenza per il motore di pulizia...
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,8k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18457
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[30] Re: Interruttore con soglia

Messaggioda Foto Utenteguidama » 4 ott 2013, 0:13

La potenza per il motore di pulizia arriva a scelta (tramite un deviatore manuale) dalla tensione DCC del binario, raddrizzata da un ponte adeguato, oppure (che è poi ciò che preferisco) da una batteria LI-PO da 14,8 V posta in un vagone ausiliario.

Proprio per il fatto che la potenza per il motore di pulizia, in questo caso, è comunque disponibile, volevo inserire un circuito di sicurezza che rendesse impossibile farlo girare quando la macchina è ferma.

Ora, ho ottenuto questo scopo: se attivo F1 il motore di puilizia non parte a macchina ferma, ma solo quando arriva tensione al motore di trazione el a locomotiva si mette in movimento.

Quello che avrei voluto è che questo non succedesse per qualunque valore di potenza PWM inviata al motore di trazione (in effetti non si può parlare di tensione, ma forse di tensione efficace, giacchè nel PWM abbiamo impulsi sempre alla Vmax) ma solo a partire da un certo valore (per esempio dal 20% della Veff massima). Questo per evitare che magari la loco (che procede molto lenta) venga fermata da un ostacolo, per cui il motore di trazione continua a ricevere tensione e, di conseguenza, la fresa continua a girare, creando un avvallamento nel binario fresato a morte nello stesso punto.
Avatar utente
Foto Utenteguidama
30 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 24 nov 2012, 20:26

Precedente

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti