Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentatori Switching, Affidabilità

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentecarloc, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[1] Alimentatori Switching, Affidabilità

Messaggioda Foto UtenteTheRedBaron » 29 dic 2013, 10:18

Indubbiamente affascinanti leggeri efficienti, complessi nel capire a fondo come funzionano,

Ma secondo la Vostra esperienza quanto sono affidabili rispetto ai tradizionali alimentatori???

Non so se sono sfortunato io, ma ne ho collezionati moltissimi saltati!!!

tra PC-TV e l'ultimo sullo SmartPhone che è letteralmente scoppiato :oops:

Mi chiedo se sono intrinsecamente a rischio, perche visto l'impegno che ci vuole a progettarli, possibile che per risparmiare sottodimensionano i componenti???

Vostra esperienza in merito?

Saluti O_/
Avatar utente
Foto UtenteTheRedBaron
5 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 51
Iscritto il: 26 dic 2013, 0:30

0
voti

[2] Re: Alimentatori Switching, Affidabilità

Messaggioda Foto Utentegilus96 » 29 dic 2013, 10:38

Ciao,me sono saltati l'alimentatore di un modem e un alimentatore di un PC(in seguito riparato).In sostanza non ho mai avuto grossi problemi con gli switching ;-)

Ps:i suddetti alimentatori avevano almeno 5 anni ciascuno
Avatar utente
Foto Utentegilus96
225 1 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 198
Iscritto il: 29 apr 2013, 17:06

0
voti

[3] Re: Alimentatori Switching, Affidabilità

Messaggioda Foto Utentemrc » 29 dic 2013, 11:27

Ciao.

TheRedBaron ha scritto:Mi chiedo se sono intrinsecamente a rischio, perche visto l'impegno che ci vuole a progettarli...

A mio parere sono abbastanza affidabili, naturalmente dipende da come sono costruiti.
TheRedBaron ha scritto:...possibile che per risparmiare sottodimensionano i componenti???

Non so se lo facciano per risparmiare, comunque, ad esempio, negli alimentatori per PC usano dei condensatori elettrolitici con una tensione di lavoro molto vicina alla tensione effettiva di funzionamento, questo sicuramente porta ad elevare il rischio di rotture.
Avatar utente
Foto Utentemrc
10,1k 5 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3884
Iscritto il: 16 apr 2009, 9:32

0
voti

[4] Re: Alimentatori Switching, Affidabilità

Messaggioda Foto Utenteboiler » 29 dic 2013, 16:27

Non credo che sia una questione di switching o meno, quanto di qualità costruttiva.

Abbiamo degli alimentatori switching che usiamo per alimentare i nostri apparecchi che hanno un MTBF di 28 anni. In effetti non è mai tornato indietro un apparecchio che avesse problemi di alimentazione. Diversi altri problemi, ma mai la sezione di alimentazione.

Chiaro che se il modem deve costare 30 euro, il produttore comprerà l'alimentatore piú economico (probabilmente dalle parti del mezzo dollaro) e non ci si può aspettare la stessa affidabilità.

Chi piú spende meno spende ;-)

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
15,3k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2605
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[5] Re: Alimentatori Switching, Affidabilità

Messaggioda Foto UtenteMavKtr » 29 dic 2013, 18:27

boiler ha scritto:Non credo che sia una questione di switching o meno, quanto di qualità costruttiva.

La penso così anch'io.

Tuttavia c'è da riconoscere che la bassa qualità su uno switching, spesso e volentieri, pesa di più che la bassa qualità su un lineare.
Avatar utente
Foto UtenteMavKtr
855 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 3 mar 2012, 7:23

0
voti

[6] Re: Alimentatori Switching, Affidabilità

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 29 dic 2013, 18:54

Secondo il mio modestissimo parere:
la qualità costruttiva sicuramente è importante, ma essendo macchine più complesse sono intrinsecamente meno affidabili, il peggior trasformatore (a meno che non venga usato in modo improprio) dura ben più di 5 anni
Poi hanno tanti altri vantaggi: sono più economici, meno ingombranti, stabilizzati, protetti da cortocircuito, molti hanno la tensione variabile, ecc. ma dal punto di vista dell'affidabilità un semplice trasformatore (magari sovradimensionato) sono convinto che sia imbattibile.
Poi può darsi che mi sbagli, che mi lasci condizionare dalla mia scarsa apertura nei confronti delle novità
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.093 2 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1335
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[7] Re: Alimentatori Switching, Affidabilità

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 29 dic 2013, 19:07

SediciAmpere ha scritto:...... ma dal punto di vista dell'affidabilità un semplice trasformatore (magari sovradimensionato) sono convinto che sia imbattibile.

Forse non hai considerato che un alimentatore lineare non e' fatto solo di trasformatore :mrgreen:
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16328
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[8] Re: Alimentatori Switching, Affidabilità

Messaggioda Foto Utentethunderbolt128 » 29 dic 2013, 22:12

A mio parere è proprio ciò che sta dopo il trasformatore, ovvero il regolatore lineare che porta alcuni svantaggi: Il calore del regolatore va smaltito e quindi occorre un bel dissipatore per dissipare il calore, a volte anche una ventolina per il raffreddamento forzato. Questo rende l'alimentatore lineare più ingombrante e meno performante.
Lo switching però potrebbe per esempio non essere adatto su applicazioni audio in quanto contiene dei "rumori" che potrebbero disturbare l'amplificatore.
I condensatori come detto prima sono più economici se hanno una tensione di lavoro inferiore, inoltre penso che essendo più piccoli (avendo tensioni di lavoro più basse) contribuiscono a ridurre l'ingombro.
Detto ciò confesso che le basi che so sugli alimentatori switching le ho imparate quasi tutte sul forum e non conoscendo gli switching a fondo preferisco di gran lunga gli alimentatori lineari che per la loro semplicità e per scopo didattico non li batte nessuno :D :ok:
Concordo con Foto UtenteSediciAmpere che un lineare è imbattibile a livello di semplicità costruttiva :ok:
Per quello che riguarda l'affidabilità sono del parere che se un alimentatore è ben progettato funzionerà a lungo senza dare problemi, sia esso uno switching che un lineare :ok:
Alla fine, non ricorderemo le parole dei nostri nemici, ma i silenzi dei nostri amici.
Martin Luther King
Avatar utente
Foto Utentethunderbolt128
1.590 1 8 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 703
Iscritto il: 4 set 2012, 13:57

2
voti

[9] Re: Alimentatori Switching, Affidabilità

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 29 dic 2013, 22:26

Questa è una domanda che feci tempo fa al gruppo di elettronica di potenza.
La risposta che mi diedero è che un alimentatore switching è infinitamente più affidabile di un alimentatore lineare, a parità di potenza. Un motivo predominante, che fa tutta questa differenza è che un alimentatore switching scalda molto meno del suo equivalente lineare.
E' indispensabile però che l'alimentatore switching venga progettato bene, e questa è la parte davvero difficile per la quale servono dei tecnici davvero competenti.

(Gli alimentatori dei TV e di altri apparecchi consumer sono appositamente progettati per guastarsi dopo un po'; gli alimentatori switching delle sonde che esplorano e che hanno esplorato il nostro sistema solare sono appositamente progettati per non guastarsi prima che si guasti ciò che alimentano o che finisca la fonte energetica primaria)

Ciao,
Pietro.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,6k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9551
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

1
voti

[10] Re: Alimentatori Switching, Affidabilità

Messaggioda Foto Utentethunderbolt128 » 29 dic 2013, 22:34

PietroBaima ha scritto:Gli alimentatori dei TV e di altri apparecchi consumer sono appositamente progettati per guastarsi dopo un po'

:-) Già, in modo da far spendere soldi per le spese di riparazione o per riacquistare il prodotto..... :(
Alla fine, non ricorderemo le parole dei nostri nemici, ma i silenzi dei nostri amici.
Martin Luther King
Avatar utente
Foto Utentethunderbolt128
1.590 1 8 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 703
Iscritto il: 4 set 2012, 13:57

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 26 ospiti