Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Come calcolare il valore efficace?

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

1
voti

[11] Re: Come calcolare il valore efficace?

Messaggioda Foto Utenteadmin » 8 feb 2014, 12:01

nik89az ha scritto:E ma come ci arrivo a questi 2 fasori?

In tanti modi, ad esempio questo:
- Calcola il valore della corrente nel ramo RX;
- Calcola il valore della tensione ai capi del ramo RX;
- Calcola lo sfasamento tra la corrente e la tensione precedenti;
- Disegna i due vettori che le rappresentano, considerando a fase zero quello ; nel disegno è la tensione, ma puoi prendere la corrente e puoi anche, invece di fase zero, considerare una fase qualsiasi; rappresenta i vettoiri simbolicamente con i numeri coplessi
- Calcola il modulo della corrente in corrente in Z ora che, oltre alla potenza attiva ed il fattore di potenza, ti è nota la tensione ai suoi capi;
- Calcola lo sfasamento di tale corrente rispetto alla tensione;
- Traccia il vettore che rappresenta tale corrente nel precedente grafico vettoriale, e scrivine la rappresentazione simbolica mediante i numeri complessi;
- Ora puoi sommare, sia graficamente i vettori che rappresentano le correnti sia simbolicamente le loro rappresentazioni complesse, per trovare il vettore che rappresenta la corrente totale J, il cui modulo è il valore efficace richiesto.

nik89az ha scritto:C'è qualche regola per poter decidere quale fasore si può considerare a fase iniziale nulla?

Si, alcune ci sono, ma sono delle varianti di quella base: quella che preferisci o quella più comoda oppure una a caso
Avatar utente
Foto Utenteadmin
180,5k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11153
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

-1
voti

[12] Re: Come calcolare il valore efficace?

Messaggioda Foto Utentemiky9757 » 8 feb 2014, 12:35

spud ha scritto: la reattanza X è positiva quindi sarebbe piu corretto rappresentarla come un induttore...


No, la reattanza X in un induttore come in un Condensatore è sempre positiva, per convenzione. Quando calcoli le potenze, sul condensatore quella reattiva, allora alla fine ci aggiungi il segno meno perché sono var capacitivi. Se scrivi il numero complesso dell'impedenza Z allora salterà fuori che nell'induttanza vale:
Z= (R+JX)
Nei condensatori vale
Z= (R-JX)

Ma se si parla di Reattanze, saranno sempre positive, Xl o Xc che siano...
Entrambe si misurano in Ohm, e hanno una loro fase, che puoi rappresentare sul diagramma di Gauss..

Non facciamo confusione... O_/

Ora provo a risolverlo, sempre bello ripassare la sacra elettrotecnica, da buon elettronico.. :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utentemiky9757
167 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 14 mag 2012, 16:09

1
voti

[13] Re: Come calcolare il valore efficace?

Messaggioda Foto Utentespud » 8 feb 2014, 14:21

Per me è sempre stato vero il contrario, cioè Z = R + jX e il segno era dentro la definizione di X, ma probabilmente ricordo male io
Atlant.

Behind every great man is a woman rolling her eyes.
Avatar utente
Foto Utentespud
3.767 3 10 12
free expert
 
Messaggi: 1593
Iscritto il: 1 feb 2012, 14:26
Località: Udine

0
voti

[14] Re: Come calcolare il valore efficace?

Messaggioda Foto Utentenik89az » 8 feb 2014, 14:28

I_{1}=V/X=50+j0

V_{Z}=RI_{1}-jXI_{1}=150-j200 che in modulo mi da V_{Z}=250V

Il procedimento fin qui va bene considerando I_{1} a fase iniziale nulla?

admin ha scritto:- Calcola lo sfasamento tra la corrente e la tensione precedenti;


Come devo fare in questo caso?
Avatar utente
Foto Utentenik89az
8 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 5 feb 2014, 20:45

0
voti

[15] Re: Come calcolare il valore efficace?

Messaggioda Foto Utentemiky9757 » 8 feb 2014, 14:45

nik89az ha scritto:


Come devo fare in questo caso?


Ricordati che lo sfasamento \varphi è uguale alla fase della Tensione meno quella della corrente.

;-)
Avatar utente
Foto Utentemiky9757
167 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 14 mag 2012, 16:09

0
voti

[16] Re: Come calcolare il valore efficace?

Messaggioda Foto Utenteadmin » 8 feb 2014, 14:50

nik89az ha scritto:
admin ha scritto:- Calcola lo sfasamento tra la corrente e la tensione precedenti;


Come devo fare in questo caso?


\varphi=\arctan \frac{X}{R}
Avatar utente
Foto Utenteadmin
180,5k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11153
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

0
voti

[17] Re: Come calcolare il valore efficace?

Messaggioda Foto Utentenik89az » 8 feb 2014, 14:56

nik89az ha scritto:I_{1}=V/X=50+j0

V_{Z}=RI_{1}-jXI_{1}=150-j200 che in modulo mi da V_{Z}=250V

Il procedimento fin qui va bene considerando I_{1} a fase iniziale nulla?


Quindi è errore se calcolo i fasori di V_{Z} e I_{1} in questa maniera?
Avatar utente
Foto Utentenik89az
8 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 5 feb 2014, 20:45

0
voti

[18] Re: Come calcolare il valore efficace?

Messaggioda Foto Utenteadmin » 8 feb 2014, 15:04

nik89az ha scritto:Il procedimento fin qui va bene considerando I_{1} a fase iniziale nulla?


Se ti ho scritto che puoi prendere a fase nulla il fasore che preferisci, può essere errore considerare la corrente a fase nulla? :roll:

O leggi quello che ti scrivo, o è inutile che io continui, quindi è meglio che tu segua i consigli degli altri. L'esercizio è addirittura svolto completamente. Ti ho scritto in dettaglio il procedimento, ti ho disegnato il grafico vettoriale, non so proprio cos'altro fare. Le mie capacità arrivano fino a qui, ma non bastano evidentemente.
Avatar utente
Foto Utenteadmin
180,5k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11153
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

-2
voti

[19] Re: Come calcolare il valore efficace?

Messaggioda Foto Utentemiky9757 » 8 feb 2014, 15:08

Ti consiglio di partire con V a fase zero, cosicchè ti è tutto + facile...trovi la corrente sul condensatore modulo e fase subito e poi è tutto + facile. Scusa ma non ho tempo di finirlo ora, stasera ci riprovo se nessuno l'ha fatto e ti scrivo la soluzione completa. Ciao :ok:
Avatar utente
Foto Utentemiky9757
167 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 14 mag 2012, 16:09

-1
voti

[20] Re: Come calcolare il valore efficace?

Messaggioda Foto Utentenik89az » 8 feb 2014, 17:59

Allora completo l'esercizio per vedere se ho capito bene...

Partendo da dove ero arrivato V_{Z}=RI_{1}-jXI_{1}=150-j200 in modulo V_{Z}=250V

poi I_{2}=\frac{P_{Z}}{V_{Z}cos\varphi _{Z}}=32A che diventa in fasore I_{2}\cdot \varepsilon ^{j\frac{\pi }{3}}=I_{2}\cdot(cos\frac{\pi }{3}+jsen\frac{\pi }{3})=16+j27.7

Quindi avrò J=66+j27.7 il cui valore efficace è 71.6A
Avatar utente
Foto Utentenik89az
8 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 5 feb 2014, 20:45

PrecedenteProssimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti