Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Apparati informatici dual corded

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Apparati informatici dual corded

Messaggioda Foto Utenteancarano » 26 feb 2014, 12:30

Vorrei una conferma da chi si occupa di data center, ed in particolare si trova a lavorare con apparati con alimentazione ridondata (chiamati "dual corded").
Se ho un carico con corrente nominale di 10 A, avrò normalmente 5A su una linea e 5A sull'altra. Nel momento in cui una delle due alimentazioni viene meno, sulla linea rimasta avrò 10A, e quindi dovrò dimensionare la portata dei magnetotermici in modo che l'intero carico possa essere "portato" da una sola linea.
Sbaglio?

Mi trovo a discutere con un informatico, conduttore del data center in questione, il quale è convinto che se una alimentazione viene meno, la linea di alimentazione rimasta attiva non subisca variazioni di carico.
A me sembra una stupidaggine: significherebbe che una macchina normalmente alimentata da x ampere, possa mantenere inalterate le proprie caratteristiche anche assorbendo x/2 ampere...
Non sono un esperto di elettronica, ma dubito sia stato inventato un apparecchio "magico" con queste caratteristiche :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteancarano
5 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 25 mar 2010, 14:37

0
voti

[2] Re: apparati informatici dual corded

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 26 feb 2014, 12:42

di che macchina si tratta? server o climatizzazione?

di solito i server hanno un alimentatore a due ingressi e ne funziona uno solo alla volta. se da una parte manca la corrente switcha in automatico sull'altro. il caso che tu prendi il 50% da tutte e due non l'ho mai visto ma non posso escluderlo.
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.253 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

0
voti

[3] Re: Apparati informatici dual corded

Messaggioda Foto Utenteancarano » 26 feb 2014, 12:55

Apparati informatici!
Tutte le macchine installate nel data center in questione, normalmente, funzionano con 50%+50% sulle due linee, come nell'esempio che ho riportato... misure alla mano :D
Avatar utente
Foto Utenteancarano
5 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 25 mar 2010, 14:37

0
voti

[4] Re: Apparati informatici dual corded

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 26 feb 2014, 13:46

beh in ogni caso dovrai dimensionare ambo le linee per 10 A. Cosa sostiene l'informatico?

Può anche darsi che la macchina accorgendosi della mancanza di corrente riduca il suo consumo, eliminando processi non necessari od altro...
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.253 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

0
voti

[5] Re: Apparati informatici dual corded

Messaggioda Foto UtenteDonJ » 26 feb 2014, 19:56

Indipendentemente dal fatto che i due alimentatori funzionino 50+50 o 0+100 comunque ogni linea deve essere dimensionata per il massimo carico della macchina, 10A in questo caso.
È chiaro che se assorbe 10A da due alimentatori se uno si rompe dovrà assorbire gli stessi 10A da quello che è rimasto in vita.

marco76 ha scritto:Può anche darsi che la macchina accorgendosi della mancanza di corrente riduca il suo consumo, eliminando processi non necessari od altro...

Non dovrebbe essere così, gli apparati sono progettati per lavorare al massimo anche con un solo alimentatore, anche perché se il pezzo di ricambio ci mette una settimana ad arrivare non puoi permetterti di rallentare la macchina per così tanto tempo.
È vero invece quando si è in situazione di emergenza, come la mancanza totale di rete e UPS a tamponare
And now for something completely different.
[Monty Python]
Avatar utente
Foto UtenteDonJ
3.986 6 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2462
Iscritto il: 19 lug 2009, 22:13
Località: Croccamauria

0
voti

[6] Re: Apparati informatici dual corded

Messaggioda Foto Utentestfr66 » 26 feb 2014, 22:29

Penso sia necessario anche sincronizzare le due alimentazioni se provengono da sorgenti indipendenti (per esempio due gruppi elettrogeni). In caso di unica sorgente, le due alimentazioni dovranno essere della stessa fase.
Avatar utente
Foto Utentestfr66
70 1 3
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 13 apr 2012, 20:37

0
voti

[7] Re: Apparati informatici dual corded

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 27 feb 2014, 9:45

La sincronizzazione non serve perché si alimenta il server in continua, diverso è per la climatizzazione, lì serve il 0/100.

Ci sono centri di calcolo che hanno anche un centro di calcolo di "riserva", in quel caso sarebbe possibile spostare una parte della produzione nel centro gemello.
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.253 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

0
voti

[8] Re: Apparati informatici dual corded

Messaggioda Foto Utenteancarano » 27 feb 2014, 10:21

DonJ ha scritto:Indipendentemente dal fatto che i due alimentatori funzionino 50+50 o 0+100 comunque ogni linea deve essere dimensionata per il massimo carico della macchina, 10A in questo caso.
È chiaro che se assorbe 10A da due alimentatori se uno si rompe dovrà assorbire gli stessi 10A da quello che è rimasto in vita.


Esattamente il mio ragionamento.
Chiedo conferma solo perché la sicurezza dell'informatico era disarmante :mrgreen:

Che i server (calcolo o storage che siano) riducano le proprie potenzialità per sopperire alla mancanza di un ramo d'alimentazione mi sembra difficile, sarebbe un controsenso rispetto alla richiesta di continuità assoluta delle operazioni.
Avatar utente
Foto Utenteancarano
5 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 25 mar 2010, 14:37

1
voti

[9] Re: Apparati informatici dual corded

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 27 feb 2014, 10:47

Beh io non lo vedo impossibile, se da una parte ti manca la corrente vuol dire che l'UPS ed il GE su quel ramo non funzionano. In base a come il centro di calcolo è classificato (TIER I o quello che sia) può darsi che alcune processi vengano trasferiti in un centro di back up.

Io chiederei all'informatico da dove gli viene tutta la sicumera, un centro di calcolo è normalmente gestito con software gestionali dove dati riguardo a consumo ecc. sono monitorati costantemente.

Lasciando stare le pippe mentali :D , se dimensioni per 10 A sei comunque al sicuro, il problema non credo siano i costi per un centro di calcolo O_/
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.253 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

0
voti

[10] Re: Apparati informatici dual corded

Messaggioda Foto Utentesottobosco » 27 feb 2014, 13:12

stfr66 ha scritto:In caso di unica sorgente, le due alimentazioni dovranno essere della stessa fase.

perché?
Avatar utente
Foto Utentesottobosco
5 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 30 nov 2012, 12:17

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti