Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Protezione motore nello stella triangolo

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentefpalone, Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentemario_maggi

2
voti

[11] Re: Protezione motore nello stella triangolo

Messaggioda Foto Utenteattilio » 24 mag 2014, 18:45

Sarebbe un discorso estremista dire che l'avviamento S-T non ha nessun senso. Quando il problema non è tanto legato alle correnti di avviamento, ci può sempre essere un vantaggio nell'avviare il cinematismo collegato con una coppia ridotta.
Certo, le alternative più eleganti e funzionali sono ormai largamente diffuse e un softstarter non è poi così costoso come qualche decennio fa.
Non parlo di inverter perché non è detto che i benefici ripaghino l'investimento (a parità di potenza sempre superiore al softstarter).

Non va poi dimenticato che per fare una scelta ponderata del sistema di avviamento a tensione ridotta, bisognerebbe sapere qualcosa di più, come ad esempio la frequenza di avviamento.
A mio avviso, l'avviamento S-T, resiste negli anni non solo per l'economia dei componenti (non più così preponderante come una volta però), ma anche per il fatto che è talmente semplice che chiunque in caso di guasto può individuare il componente incriminato e ripristinarlo.
Tutto quello che invece è rinchiuso in una scatola e prende il nome di elettronica di potenza, viene forse visto con un po' di scetticismo. Oh, sia chiaro esprimo quello che è il mio sentore per le esperienze e i confronti con colleghi e conoscenti.

Secondo me ce lo troveremo ancora per diversi anni, dove bene o male fa il suo sporco lavoro, dove è del tutto inutile, dove sono più le sollecitazioni sugli avvolgimenti che non i benefici presunti.

Saluti
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8578
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[12] Re: Protezione motore nello stella triangolo

Messaggioda Foto UtenteIho » 24 mag 2014, 19:33

Nel mio caso accendi la centralina e la tieni accesa per ore e ore di lavoro.
Avatar utente
Foto UtenteIho
206 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 589
Iscritto il: 8 ott 2008, 11:15
Località: Pulsano

1
voti

[13] Re: Protezione motore nello stella triangolo

Messaggioda Foto Utenteattilio » 24 mag 2014, 19:42

Sì sì, come la maggior parte delle centraline ;-)
Come ti dicevo sulle centraline ho ricordi sicuri su motori da 18 kW, avviamento S-T, il giunto elastico si è rotto dopo oltre dieci anni di servizio, con una media di 8-10 avviamenti giornalieri (16 o 24H).
Tuttavia, se non ti fanno troppe storie sul prezzo [*], andrei sul softstarter.

[*] molti fanno storie perché non sanno nemmeno che differenza c'è in quello che gli proponi. Sono in pochi quelli che applicano un po' di lungimiranza, in questo momento poi sono ancora meno :?
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8578
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[14] Re: Protezione motore nello stella triangolo

Messaggioda Foto UtenteIho » 25 mag 2014, 0:03

Il 90% delle volte non vogliono il softstarter.
Posso decidere tra S-T e Direct on line.
Il direct on line però, su motori dai 70 kW in su, un po spaventa e si finisce per mettere proprio lo S-T.
Avatar utente
Foto UtenteIho
206 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 589
Iscritto il: 8 ott 2008, 11:15
Località: Pulsano

0
voti

[15] Re: Protezione motore nello stella triangolo

Messaggioda Foto UtenteIho » 26 mag 2014, 21:25

Mi è sorto un dubbio:
supponiamo di avere motore Y 690/D 400 da 50 kW con 100A - D/58A - Y
supponiamo adesso di fare uno stella - triangolo a tensione di rete 400 V.

La corrente nominale In ,alla tensione di rete 400 AC, sarà:
P/(1.73*400*cosfi*rendimento)= 100 A avendo supposto rendimento=cosFi=0,85.

Ora,
questa corrente nominale è quella di linea assorbita in configurazione triangolo.
La corrente di linea In in configurazione stella sarà 3 volte minore ossia 100/3= 33 A < 58A

Se fissiamo n=6, l'avviamento diretto in configurazione triangolo varrebbe:
100x6 = 600 A

Mentre la corrente di avviamento , in modalità stella varrebbe,
33x6 = 198 A

La formula
IaY=6*In*400/690 in cui In è quella di 58A in Y a 690 AC è equivalente a fare 33x6, dico bene??
Avatar utente
Foto UtenteIho
206 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 589
Iscritto il: 8 ott 2008, 11:15
Località: Pulsano

Precedente

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti