Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Tutti gli argomenti relativi ai veicoli elettrici

Moderatori: Foto Utente6367, Foto Utentem_dalpra

0
voti

[321] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto UtenteLucaCassioli » 14 set 2018, 9:59

Eh ma i problemi sono questo...
e in corso di revisione, è la IEC 61851-23.


...e questo:
IEC 61851-24 per la comunicazione digitale con il veicolo.


Mi pare di aver letto, 2 o 3 anni fa, che stavano cercando di finalizzare lo standard di comunicazione digitale ma non c'erano ancora riusciti.
Nella 61851-23 cosa stanno rivedendo? Sai mica se hanno cambiato i valori delle resistenze per i vari stati dell'auto? Avevo fatto dei calcoli, a suo tempo, secondo cui un veicolo predisposto per ricarica tramite SCAME non si sarebbe mai potuto ricaricare con un adattatore per Mennekes, perché i paralleli che si sarebbero venuti a creare tra resistenze nel veicolo e resistenze nel cavo avrebbero portato a valori non ammessi.


Poi a atutto questo si è aggiunta la ricarica induttiva, che non so in quale documento andrà a finire.

Questi standard troveranno mai pace? :roll:
Avatar utente
Foto UtenteLucaCassioli
411 2 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 294
Iscritto il: 26 apr 2016, 19:12

1
voti

[322] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utente6367 » 14 set 2018, 10:23

LucaCassioli ha scritto:Mi pare di aver letto, 2 o 3 anni fa, che stavano cercando di finalizzare lo standard di comunicazione digitale ma non c'erano ancora riusciti.

Non so a quale standard di comunicazione digitale ti riferisci.
Ogni sistema in DC (in pratica tre, il Tesla è fuori IEC) ha il suo sistema di comunicazione digitale.
Mi sembra che siano "finalizzati" dato che le auto ricaricano in tutto il mondo da charger di costruttori diversi.
Inoltre, l'ISO 15118 è un sistema digitale indipendente dalla tecnologia visto che si può usare per la ricarica DC (CCS), quella AC, quella wireless, per i bus a pantografo, ecc.
Inoltre, per la ricarica AC, esiste il sistema digitale "light" nell'Annesso D della IEC 61851-1 ma non mi sembra abbia ancora preso piede visto che in pratica si usa solo il PWM. Potrebbe essere utilizzato per i veicoli pesanti in AC.

LucaCassioli ha scritto:Nella 61851-23 cosa stanno rivedendo? Sai mica se hanno cambiato i valori delle resistenze per i vari stati dell'auto?

Un po' tutto, ma la -23 si occupa solo di ricarica DC.

LucaCassioli ha scritto:Avevo fatto dei calcoli, a suo tempo, secondo cui un veicolo predisposto per ricarica tramite SCAME non si sarebbe mai potuto ricaricare con un adattatore per Mennekes, perché i paralleli che si sarebbero venuti a creare tra resistenze nel veicolo e resistenze nel cavo avrebbero portato a valori non ammessi.

Ehm,... gli adattatori non sono ancora normati!

LucaCassioli ha scritto:Poi a atutto questo si è aggiunta la ricarica induttiva, che non so in quale documento andrà a finire.

Nella serie IEC 61980 in parte già pubblicata.

LucaCassioli ha scritto:Questi standard troveranno mai pace? :roll:

Tutte le norme sono in incessante evoluzione, basti pensare alle tante edizioni e varianti della CEI 64-8.
Non fa certo eccezione il settore della ricarica dei veicoli elettrici ove la tecnologia è effettivamente in fase di rapida evoluzione. Spesso è la norma che si trova a inseguire in ritardo lo sviluppo industriale già avvenuto.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,2k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5976
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

1
voti

[323] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utente6367 » 24 nov 2018, 17:48

Sembra logico che la Nissan Leaf 2019 da 60 kWh per il mercato Europeo passi dal Chademo al CCS Combo 2 (e al Combo 1 per gli USA).

Se fino alla taglia dei 50 kW le stazioni di ricarica installate sono quasi tutte multistandard dotate anche di Chademo (non obbligatorio, non proibito in Europa), oltre i 50 kW le stazioni Chademo sono pochissime.

La maggior parte degli operatori di ricarica veloce in Europa (Fastned, Ultra-E, Ionity,...), installano solo CCS Combo (sino a 150 kW o 350 kW); il Chademo non lo mettono o si ferma a 50 kW.

Ormai tutti gli importanti costruttori di auto sono passati al CCS Combo, Tesla e Koreani compresi, con l'unica importante eccezione di Nissan.

Del resto, BMW in Giappone usa il Chademo.

https://cleantechnica.com/2018/11/22/cc ... ZdFVbFhiTM
Avatar utente
Foto Utente6367
18,2k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5976
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[324] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto UtenteOasis91 » 29 nov 2018, 21:54

Io avevo letto in rete che sarebbe uscito a breve il CHAdeMO 2.0 in grado di ricaricare a 1000 V e 400 A in DC, quindi a 400kW. A voi risulta?
Avatar utente
Foto UtenteOasis91
125 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 26 ott 2015, 20:56

1
voti

[325] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utente6367 » 29 nov 2018, 23:16

Sì. Il problema sono le prime vetture e le prime stazioni di ricarica idonee. Che io sappia nessuna al momento.
In ogni caso, l'unico veicolo importante ancora venduto con il Chademo in Europa è la Leaf.

Quindi ci sono forti dubbi sul destino del Chademo in Europa oltre 50 kW.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,2k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5976
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

1
voti

[326] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utente6367 » 20 gen 2019, 14:28

La rete Supercharger di Tesla una volta era gratis. Di sicuro il successo di Tesla è dovuto anche alla ricarica veloce gratuita a vita. In molti definivano questo modello di business quello giusto per i veicoli elettrici.

In realtà non stava in piedi. Già anni fa alcuni siti erano congestionati dalle troppe auto Tesla che preferivano la ricarica veloce gratis a quella che potevano fare a proprie spese a casa o presso altre colonnine. Tesla dovette scrivere ai relativi clienti pregando di utilizzare la ricarica veloce solo in caso di necessità.

Poi la ricarica Tesla divenne a pagamento (solo per i nuovi clienti) ma con tariffe molto convenienti. Ora le tariffe aumentano e si allineano a quelle del mercato, proprio quando Tesla passando al Combo si appresta ad aprire le sue stazioni veloci anche alle altre auto.

Ma non deve sorprendere né preoccupare. Il modo più semplice e conveniente di rifornire un'auto elettrica è in modalità lenta, possibilmente a casa (di notte), presso parcheggi o sul luogo di lavoro. Anche per Tesla, Jaguar o Audi la ricarica veloce conviene farla solo in caso di necessità


https://gentemotori.it/news/tesla/tesla ... kHStcYFT1w
Avatar utente
Foto Utente6367
18,2k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5976
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[327] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utentefpalone » 20 gen 2019, 17:35

Giusto, è non solo:
in un'ottica di vehicle to grid sarà più conveniente lasciare per più tempo la macchina collegata alla rete, per fornire servizi di regolazione per un tempo maggiore, con un maggiore beneficio per il sistema elettrico e, auspicabilmente, ritorno economico per i proprietari dei veicoli.
Non dimentichiamo però che una parte non trascurabile delle abitazioni, soprattutto nei grandi centri urbani, non dispone di un box auto.
La ricarica veloce potrebbe quindi diventare un business lungo arterie di grande scorrimento, ma anche una soluzione per attirare clienti "elettrici" nei centri commerciali...
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,1k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2203
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[328] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 20 gen 2019, 18:02

provo però a fare un ragionamento statistico..

Io vado all'iper una volta alla settimana, c'è chi ci va due-tre volte e magari butta via un po' di roba, ma mediamente gli acquisti sono dettati dalla necessità.

Se mi offrono la ricarica posso scegliere un centro piuttosto di un altro, quindi sarà un altro strumento per rubarsi clienti a vicenda, ma non aumenterà mediamente il giro di affari... quindi secondo me i centri commerciali non la offriranno gratis, ma in qualche modo legata alla spesa.

Io con la ricarica a casa risparmio un bel po', e pago l'elettricità mediamente 0,203 €/kWh... se una ricarica veloce supera i 0,4 €/kWh posso usarla solo saltuariamente se non voglio vanificare il risparmio economico (e ben pochi passeranno all'elettrico solo per motivi ambientali)
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,1k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7389
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[329] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utente6367 » 7 mar 2019, 17:57

Fastned è uno dei più importanti operatori europei della ricarica veloce, utilizza stazioni veloci ABB fabbricate in Toscana. Dopo aver riempito l'Olanda, ha iniziato l'attività in Germania ed ora è la volta della Svizzera. I prossimo paese sarà l'Italia?

https://fastned.nl/en/blog/post/fastned ... 8EpxSKs4hE
Avatar utente
Foto Utente6367
18,2k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5976
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[330] Re: Sistemi di ricarica veloce in corrente continua

Messaggioda Foto Utente6367 » 7 mar 2019, 18:08

Tesla presenta la terza generazione di Supercharger, in grado di raggiungere i 250 kW di potenza di picco per ogni veicolo (senza splitting della potenza tra più auto connesse).

Secondo Tesla potrebbe essere la versione "definitiva" non essendoci una effettiva necessità di potenze superiori. In effetti i sistemi a 350/400 kW (a 800 V) inaugurati dalla concorrenza saranno almeno per i primi anni riservati a una nicchia di auto di prestigio.

Le Tesla compatibili dovrebbero essere la Model 3, che fa pensare a un imminente aggiornamento delle Model S e X per raggiungere tali potenze (e in Europa montare finalmente il connettore Combo2).

https://www.teslarati.com/tesla-superch ... rge-speed/
Avatar utente
Foto Utente6367
18,2k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5976
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a Veicoli elettrici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite