Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentatore SFS - Switching From Scratch!

Progettazione collaborativa: dall'idea alla formazione del gruppo di lavoro per la realizzazione di un prodotto finito.

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentedavidde, Foto Utentebrabus, Foto UtenteDarwinNE

0
voti

[1] Alimentatore SFS - Switching From Scratch!

Messaggioda Foto Utenteattila666 » 24 giu 2014, 9:48

Salve a tutto il forum,
Mi sono appena iscritto e pongo gia un quesito :oops:

Ora ho tra le mani questo trasformatore.
Trasformatore.jpg
Trasformatore.jpg (39.25 KiB) Osservato 4282 volte


Con un doppio secondario 12+12.
E vorrei crearci attorno un alimentatore stabilizzato variabile, tempo fa ne avevo uno stupendo creato con la rivista nuova elettronica, ma è andato perso.

Ho provato a comprarne uno già fatto ma fanno pena, pochi Ampere a disposizione. (a meno di non spenderci una fortuna)

Premetto che ho sfogliato molte Vs. discussione cercando di non disturbare ma non ho trovato nulla ( o almeno credo) che possa fare a caso mio.

Potreste cortesemente darmi un aiuto per poter realizzare quanto in argomento ?

Vorrei alla fine avere tra le mani un ali stabilizzato che possa erogare da 0 a 12V a 16A, e fino a 24 (o meno tenendo conto delle cadute di tensione del circuito) a 10A, con strumenti di misura (V & A) e protezione dalla extracorrente.

Provvederei poi a fornirlo di ventola di raffreddamento con termistore (gia realizzato)


Grazie per l'attenzione.

Attila666
Avatar utente
Foto Utenteattila666
45 3
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 23 giu 2014, 13:59

1
voti

[2] Re: Alimentatore variabile 24 V 16A

Messaggioda Foto Utenteobiuan » 24 giu 2014, 9:57

Ciao, e benvenuto nel forum.

intanto ti consiglio di ridimensionare le tue richieste di corrente in uscita, a fronte di quando apprenderai dalla visione/studio di questo ottimo video articolo di Foto Utentebrabus.

ritengo inoltre potrebbe esserti utile la letturta di questo post nella sezione Crowd design, che è stata creata apposta per le richieste come la tua, che non sono problemi puntuali da risolvere ma piuttosto progetti da affrontare.

Ciao
Obi
_______________________________________________________
Gli oscillatori non oscillano mai, gli amplificatori invece sempre

Io HO i poteri della supermucca, e ne vado fiero!
Avatar utente
Foto Utenteobiuan
5.824 2 10 12
Master
Master
 
Messaggi: 930
Iscritto il: 23 set 2013, 23:45

1
voti

[3] Re: Alimentatore variabile 24 V 16A

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 24 giu 2014, 9:58

Benvenuto!
Se vuoi realizzare un alimentatore lineare non potrai tirarci fuori, ragionevolmente, più di 9A a 12V e circa la metà a 24 V.
Se vuoi realizzare un alimentatore switching... beh, lascia perdere.

Ciao,
Pietro.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
79,7k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9981
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

1
voti

[4] Re: Alimentatore variabile 24 V 16A

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 24 giu 2014, 10:11

Diciamo che, invece di fare un copia/incolla, avresti potuto riorganizzare la domanda in funzione delle risposte che ti hanno già dato allo stesso quesito su altri forum.
Vuoi vedere se l'elettronica cambia a seconda di chi ti risponde? :mrgreen:

Comunque, a parte la dissipazione di calore che comporta un alimentatore analogico di quel tipo, non puoi pretendere di ottenere in continua quelle correnti con quel trasformatore. Ma questo te lo hanno già detto ;-)
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

2
voti

[5] Re: Alimentatore variabile 24 V 16A

Messaggioda Foto Utenteattila666 » 24 giu 2014, 10:48

@Obiuan,
Grazie per il benvenuto, purtroppo dal l'ufficio non posso vedere il video (lo farò a casa), mi sto leggendo il tread segnalato che sembra molto interesssante.
@PietroBaima,
Acc... i tuoi calcoli (di cui non ho motivo di dubitare) me lo dimezzano ?% comunque se questo è il massimo "spremibile" mi accontento... :ok:
@FedericoSibona,
L'elettronica non cambia, le soluzioni proposte sicuramente si :mrgreen: l'unica cosa che mi sembra di aver recepito sull'altro forum l'ho inserita ( doppio secondario 12+12) per poter limitare la caduta di tensione/corrente all'uscita.
Grazie a tutti
Avatar utente
Foto Utenteattila666
45 3
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 23 giu 2014, 13:59

0
voti

[6] Re: Alimentatore variabile 24 V 16A

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 24 giu 2014, 10:54

Eh, purtroppo sì, e conta che sono un inguaribile ottimista... :D
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
79,7k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9981
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

5
voti

[7] Re: Alimentatore variabile 24 V 16A

Messaggioda Foto Utentetuxology » 24 giu 2014, 11:18

Non sono 16A richiesti inizialmente, però con una configurazione del tipo http://www.aca-vogel.de/DCDC-Converter/ ... 75_en.html ,6-8A li spremi, avendo per di più il dissipatore di dimensioni contenute e che rimane tiepido.
Io l'ho realizzato l'anno scorso, aggiungendo uno zener per aumentare la tensione in ingresso e proteggere il gate del mosfet (Vgs limitato).
Ho inserito una protezione di sovracorrente utilizzando un opamp e un Scr.
Se interessa posso postare qualche foto e se riesco a recuperarli gli schizzi cartacei che avevo realizzato. Unica cosa, dovrai aver pazienza perché son sotto esami fino al 30 Giugno. Ho anche il PCB realizzato con Diptrace.
Ps: Chiedo solo di non essere troppo bistrattato dai "veterani" del forum, che sicuramente troveranno difetti nel lavoro che ho svolto, essendo appassionato di elettronica ma non avendo le vostre basi sicuramente ci saranno cose perfezionabili.
Ciao Francesco.
Allegati
alimsw_sopra.JPG
alimsw_lato.JPG
Avatar utente
Foto Utentetuxology
160 1 6
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 17 giu 2011, 11:16

2
voti

[8] Re: Alimentatore variabile 24 V 16A

Messaggioda Foto Utenteattila666 » 24 giu 2014, 12:54

Sembra interessante, forse una buona base per partire implementando la doppia alimentazione e dimensionando i componenti per reggere il carico maggiore.
Scusate ma non posso ringraziarvi, la mia reputazione e bassa :oops:

edit-- ora posso :ok:
Avatar utente
Foto Utenteattila666
45 3
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 23 giu 2014, 13:59

2
voti

[9] Re: Alimentatore variabile 24 V 16A

Messaggioda Foto Utentetuxology » 24 giu 2014, 13:41

Ok Attila, se ti può interessare ed hai un po di pazienza, dopo l'orale, che tendenzialmente dovrei avere a fine mese, provvederò a disegnare lo schema in fidocad dell'alimentatore e della protezione, inserisco le misure dei nuclei toroidali (recuperati da atx e riavvolti), il numero delle spire e il valore dell' induttanza degli stessi.
Ciao,
Francesco V.
Avatar utente
Foto Utentetuxology
160 1 6
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 17 giu 2011, 11:16

2
voti

[10] Re: Alimentatore variabile 24 V 16A

Messaggioda Foto Utentebrabus » 24 giu 2014, 13:52

Grandi, ragazzi!

Il tuo progetto mi piace molto, Foto Utentetuxology! Bravo! è fatto davvero bene, e può essere una buona base per iniziare a prendere confidenza con gli alimentatori switching. :ok:

Che ne dici di spostare la discussione in Crowd Design, e condurre insieme il progetto? :ok:

Potremo così disporre di una knowledge base ancor più ricca, e magari ci scappa pure un kit, chi lo sa!

Che ne pensate? :-)
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
19,3k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2734
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

Prossimo

Torna a Crowd Design

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti