Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Conversione funzionale-ladder

Problemi curiosi e quiz vari.

Moderatore: Foto Utentecarlomariamanenti

2
voti

[1] Conversione funzionale-ladder

Messaggioda Foto Utenteelettrodomus » 3 lug 2014, 11:58

Su invito di Foto UtenteRenzoDF, apro la discussione.
Qui, nel testo del'articolo, avevo postato l'immagine sottostante; poi Foto UtenteRenzoDF aveva commentato l'articolo dicendo in maniera sibillina, che era fuorviante.. Ho inteso che l'immagine, non fosse corretta o che fosse incompleta. Cosa che mi ha convinto a toglierla.


È un periodo questo in cui sono oberato di lavoro, quindi il tempo da dedicare a studiare qualcosa che per lavoro non uso (purtroppo), è davvero inesistente.
Come ho scritto nell'articolo, la libreria era nata con il pretesto di altri scopi e per arricchire di simboli il "nostro" FidoCadJ. Inutile dire che sono abbastanza ignorante sul linguaggio ladder (non ho mai programmato PLC: mi è capitato di usarne una versione "proprietaria" un paio di volte, per programmare un relè, programmabile, appunto).
Ora, se mi aiutate a capire cosa c'è che non va nell'immagine, sarò ben lieto e posterò nell'articolo il risultato di questa discussione. O_/
Igor
Avatar utente
Foto Utenteelettrodomus
10,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2607
Iscritto il: 28 gen 2011, 22:38
Località: Bassa Bresciana

1
voti

[2] Re: conversione funzionale-ladder

Messaggioda Foto Utentebadilant » 3 lug 2014, 13:29

Il nome del contatto di autoritenuta "K1".

Nel circuito elettromeccanico, il relè si chiama K , il suo contatto non deve chiamarsi K1,2,3..... etc. perché sono appunto possibili fraintendimanti nel pensare che in giro vi possano essere altri relè come qullo denominato K , il contatto si deve chiamare per forza K anche lui, poi saranno le numerazioni dei morsetti del relè (assenti) e le cross reference sotto al relè a stabilire dove sia la posizione dei suoi contatti nello schema .

Nel ladder discorso simile, ma con una sottile differnza, nel linguaggio di programmazione, indipendentemente dal tipo di rappresentazione grafica, vi sono delle regole sulla identificazione delle istruzioni.
L'indirizzo , ovvero il nome, dell'istruzione può essere di molti tipi, assoluto ad esempio O1.1 , indiretto o simbolico come nel tuo esempio "K" dicesi raffigurazione simbolica.
Bene la raffigurazione simbolica ma non solo,è uguale per tutte le istruzioni presenti ne programma, quindi anche in questo caso il contatto K deve chiamarsi in tutto il programma come il rispettivo relè in uscita che ne determina lo stato.
Una volta nel gregge è inutile che abbai: scodinzola!
Anton Cechov
Avatar utente
Foto Utentebadilant
3.727 1 4 8
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 28 giu 2013, 7:42
Località: Lomellina

1
voti

[3] Re: conversione funzionale-ladder

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 3 lug 2014, 13:32

badilant ha scritto:...Il nome del contatto di autoritenuta "K1".

Non solo! :-)

Premessoo che anche su quel contatto ci sarebbe da discutere nella conversione, per il momento sorvoliamo, ... ma c'è dell'altro!

NB E non mi sto riferendo alla diversa simbologia fra interruttori e pulsanti.
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,7k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12596
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

1
voti

[4] Re: conversione funzionale-ladder

Messaggioda Foto Utentebadilant » 3 lug 2014, 13:43

... ma c'è dell'altro!


Anche il +V non centra un bel niente nel ladder, i rami SX e DX non sono a potenzilae elettrico.
Una volta nel gregge è inutile che abbai: scodinzola!
Anton Cechov
Avatar utente
Foto Utentebadilant
3.727 1 4 8
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 28 giu 2013, 7:42
Località: Lomellina

1
voti

[5] Re: conversione funzionale-ladder

Messaggioda Foto Utenteelettrodomus » 3 lug 2014, 14:03

Ok. Fino ad ora si possono apportare le seguenti modifiche:

...giusto?
Igor
Avatar utente
Foto Utenteelettrodomus
10,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2607
Iscritto il: 28 gen 2011, 22:38
Località: Bassa Bresciana

0
voti

[6] Re: conversione funzionale-ladder

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 3 lug 2014, 14:28

C'è dell'altro. :-)
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,7k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12596
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[7] Re: conversione funzionale-ladder

Messaggioda Foto Utentebadilant » 3 lug 2014, 15:19

\_O_/
Una volta nel gregge è inutile che abbai: scodinzola!
Anton Cechov
Avatar utente
Foto Utentebadilant
3.727 1 4 8
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 28 giu 2013, 7:42
Località: Lomellina

0
voti

[8] Re: conversione funzionale-ladder

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 3 lug 2014, 15:39

Ripeto, non ho detto che sia errato, ho detto solo che è altamente fuorviante; con quella corrispondenza schematica si rischia di farsi "strane" idee, non credete?

Mancano sostanzialmente delle precisazioni importanti, ovvero in quel disegno manca una terza figura (e magari anche una quarta), relative al "protagonista". ;-)
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,7k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12596
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[9] Re: conversione funzionale-ladder

Messaggioda Foto Utentegammaci » 3 lug 2014, 16:00

Riferendomi alla prima osservazione, e vedendo Primi passi con l' S7-200 ottimo articolo di Foto Utenterea non servirebbe la linea di destra come se fosse un circuito elettrico. La bobina è virtuale per così dire, essa rappresenta l'uscita, la possiamo disegnare con un solo "filo".

Immagine

:?:
Da soli conosciamo alcune cose.
In molti ne conosceremo molte di più.
Avatar utente
Foto Utentegammaci
3.838 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1046
Iscritto il: 27 feb 2014, 12:20

0
voti

[10] Re: conversione funzionale-ladder

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 3 lug 2014, 17:04

gammaci ha scritto:... non servirebbe la linea di destra come se fosse un circuito elettrico.

No no, non mi riferivo a questi dettagli, ... e poi senza uno staggio che ladder sarebbe ? :D
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,7k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12596
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

Prossimo

Torna a Ah, ci sono!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti