Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Utilizzo di un alimentatore ATX in casa

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

1
voti

[1] Utilizzo di un alimentatore ATX in casa

Messaggioda Foto Utentebabacaio7 » 28 lug 2014, 13:59

Mi hanno regalato due alimentatori ATX e volevo utilizzarli in casa, http://www.tomshw.it/forum/case-e-alime ... e-atx.html seguendo questa guida sono riuscito a farne funzionare uno visto che la cavetteria era uguale all ATX citato nella guida. Il problema è sopraggiunto con l altro ATX in mio possesso che ha spinotti diversi, come posso fare per usarlo
Allegati
image.jpg
Alimentatore
Avatar utente
Foto Utentebabacaio7
5 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 8 gen 2013, 20:39

0
voti

[2] Re: Utilizzo di un alimentatore ATX in casa

Messaggioda Foto Utentewoodcat » 28 lug 2014, 20:14

Uno dei due alimentatori non è un ATX ma è un vecchio AT.
Quest'ultimo non si accende come un ATX collegando il filo verde del connettore ATX a massa; è munito di un interruttore bipolare sull'alimentazione a 230V che si collega come evidenziato dallo schemino sull'etichetta verde nella foto che hai postato.
Dalle vigenti norme:
Non costruire, compra!
Non riparare, ricompra!
Avatar utente
Foto Utentewoodcat
2.895 1 5 11
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 14 feb 2012, 20:19

0
voti

[3] Re: Utilizzo di un alimentatore ATX in casa

Messaggioda Foto Utentemaxx » 28 lug 2014, 21:27

Quoto woodcat, la differenza più evidente è che l'alimentatore AT non ha i 3,3 V
Anche l'alimentatore AT nella gran parte dei casi richiede un carico sui 5 V per stabilizzare le tensioni di uscita

questi sono i connettori AT e ATX:

Immagine
Avatar utente
Foto Utentemaxx
261 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 137
Iscritto il: 15 apr 2012, 20:28

0
voti

[4] Re: Utilizzo di un alimentatore ATX in casa

Messaggioda Foto Utentejardell » 28 lug 2014, 22:13

salve a tutti
mi inserisco qui perche anche io avrei un paio di questioni da risolvere con questo atx...
spero di non uscire fuori discussione in caso contrario scusatemi!
spiego cosa vorrei fare..
ho questa base per portatile
http://eu.coolermaster.com/it/product/D ... -plus.html
e vorrei collegarla tramite USB all'ATX
dovrei quindi collegare una USB femmina all'alimentatore. per fare ciò è necessario collegare il 5v (atx/USB)e il filo di terra(atx/USB)?
sarebbe possibile, considerando le caratteristi tecniche della base, in particolar modo quelle delle ventole, collegarle non più al filo da 5v ma ad uno con più tensione senza recare danni ?
spero di essermi spiegato bene :?
Avatar utente
Foto Utentejardell
0 2
 
Messaggi: 42
Iscritto il: 11 set 2010, 19:18

0
voti

[5] Re: Utilizzo di un alimentatore ATX in casa

Messaggioda Foto Utentebabacaio7 » 29 lug 2014, 12:20

Ragazzi ma visto che a me è stato regalato solo l AT senza case e quindi l interruttore c è un modo di accenderlo senza di esso? Ponticellando qualche filo o cose simili? Scusate la mia ignoranza
PS a me serve solo la 12V
Avatar utente
Foto Utentebabacaio7
5 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 8 gen 2013, 20:39

0
voti

[6] Re: Utilizzo di un alimentatore ATX in casa

Messaggioda Foto Utentemaxx » 29 lug 2014, 13:39

Se sei a questo livello ti conviene lasciare stare, potresti prendere la scossa :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utentemaxx
261 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 137
Iscritto il: 15 apr 2012, 20:28

0
voti

[7] Re: Utilizzo di un alimentatore ATX in casa

Messaggioda Foto UtenteTITAN » 29 lug 2014, 18:06

jardell ha scritto:salve a tutti
mi inserisco qui perche anche io avrei un paio di questioni da risolvere con questo atx...
spero di non uscire fuori discussione in caso contrario scusatemi!
spiego cosa vorrei fare..
ho questa base per portatile
http://eu.coolermaster.com/it/product/D ... -plus.html
e vorrei collegarla tramite USB all'ATX
dovrei quindi collegare una USB femmina all'alimentatore. per fare ciò è necessario collegare il 5 V (atx/USB)e il filo di terra(atx/USB)?
sarebbe possibile, considerando le caratteristi tecniche della base, in particolar modo quelle delle ventole, collegarle non più al filo da 5 V ma ad uno con più tensione senza recare danni ?
spero di essermi spiegato bene :?



perché vorresti alimentare le ventole ad una tensione superiore (quasi due volte e mezza superiore ) ?
per raffreddare maggiormente il PC portatile ?
probabilmente per i primi due secondi otterresti l'effetto desiderato , ma successivamente dovresti cercare un estintore perché le ventole vanno a fuoco.
Avatar utente
Foto UtenteTITAN
516 3 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 809
Iscritto il: 31 dic 2012, 20:22

0
voti

[8] Re: Utilizzo di un alimentatore ATX in casa

Messaggioda Foto Utentebabacaio7 » 29 lug 2014, 20:06

Dai maxxx
Avatar utente
Foto Utentebabacaio7
5 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 8 gen 2013, 20:39

0
voti

[9] Re: Utilizzo di un alimentatore ATX in casa

Messaggioda Foto Utentebabacaio7 » 29 lug 2014, 20:16

Dai maxxx non la prendo la corrente, sono riuscito a far funzionare l altro perché non dovrei far partire questo? Mi serve che devo alimentare una striscia a led montata in una villa di mare entro dopodomani e l unico alimentatore poco poco potente che tengo a casa è quello, perché l altro tengo montato un amplificatore per auto in camera e gli altri sono tutti da 1ampere e meno
Avatar utente
Foto Utentebabacaio7
5 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 8 gen 2013, 20:39

0
voti

[10] Re: Utilizzo di un alimentatore ATX in casa

Messaggioda Foto Utentemaxx » 29 lug 2014, 21:14

Ho capito ma che domade sono... un interruttore è un interruttore, basta seguire i fili nel cavo dove c'era l'interruttore e vedi che due vanno al connettore di alimentazione e due al circuito stampato, li unisci due a due in modo che l'alimentazione vada direttamente al circuito stampato, ovviamente eliminando la lunghezza dei fili in eccesso. E' piu facile da capire che da spiegare
Nota che per avere 12 v stabili (fili giallo e nero) devi mettere una resistenza di carico sui 5 v fra il rosso e nero. La resistenza va bene da 4,7 ohm 10w; fissala con una fascetta alle feritoie che ci sono sulla scatola
La ventola affinchè non dia fastidio il rumore la puoi collegare ai 5 volt, fili rosso e nero (ora va a 12 volt), gira piu piano ma è sufficiente
Anche io sto usando quell'alimentatore per le strisce led
Avatar utente
Foto Utentemaxx
261 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 137
Iscritto il: 15 apr 2012, 20:28

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Feedfetcher e 36 ospiti