Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

relè statico trifase

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike

0
voti

[1] relè statico trifase

Messaggioda Foto UtenteTreste » 18 set 2014, 16:10

Buon pomeriggio a tutti O_/

mi trovo a sostituire un rele statico trifase per barra din con dissipatore da 25A 600VAC con commutazione a passaggio per zero...

Ho già trovato un modello analogo con tensione nominale di carico di 200 to 480VAC.
range di tensione di carico di 180 to 528VAC

Vi chiedo:
1. non superando mai la tensione di 480V sull'alimentazione della macchina direi che il componente va bene anche se ha questa caratteristica inferiore all'originale?
2. la tensione di 600V da dove arriva? è indicata da qualche norma? ci sono stati che utilizzano i 600V 3~?

grazie a tutti ;-)

edit mir : evitare il maiuscolo, in quanto equivale ad urlare.Grazie
Ultima modifica di Foto Utentemir il 18 set 2014, 16:17, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: rieditato il titolo in carattere minuscolo.
Avatar utente
Foto UtenteTreste
140 3 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 181
Iscritto il: 18 lug 2012, 11:34
Località: Trento

0
voti

[2] Re: relè statico trifase

Messaggioda Foto UtenteGattomom » 18 set 2014, 20:47

Ciao, qual'é la tensione nominale del carico che l'interruttore statico alimenta?
Se la tensione nominale fosse, come penso, di 400 V ac, l'interruttore statico che hai scelto va senz'altro bene. L'importante è non superare la corrente nominale dell'interruttore.
Per esperienza personale, la taglia in corrente, preferisco sceglierla sempre un 15% più grande.
Avatar utente
Foto UtenteGattomom
204 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 212
Iscritto il: 26 lug 2009, 14:26

2
voti

[3] Re: relè statico trifase

Messaggioda Foto UtenteTreste » 19 set 2014, 8:34

Foto Utentemir
Scusate per il maiuscolo, non mi ero accorto :-P

Foto UtenteGattomom la tensione nominale è 400V, ma in realta ci sono casi in cui potrebbero andare a lavorare a 480V quindi sarei al limite..

il range di tensione indica 528V quindi immagino di starci dentro..non so perché il componente precedente aveva 600V e quindi stò cercando di capirne il motivo.

.
Avatar utente
Foto UtenteTreste
140 3 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 181
Iscritto il: 18 lug 2012, 11:34
Località: Trento

0
voti

[4] Re: relè statico trifase

Messaggioda Foto Utentemir » 19 set 2014, 8:40

Treste ha scritto:non so perché il componente precedente aveva 600V...

immagino che il costruttore abbia previsto particolari condizioni di lavoro,è una mia osservazione non sapendo di quale tipo di carico debba supportare il relè statico,e questo anche perché sono del parere che la sostituzione di un componente debba comunque rispettare le specifiche di proggetto, che non sono state realizzate a caso,del resto credo che considerare un dispositivo sottodimensionato (528V contro i 600 V previsti) mi metterebbe quantomeno in una condizione seppur ipotetica ma comunque di rischio ;-)
Avatar utente
Foto Utentemir
60,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20499
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[5] Re: relè statico trifase

Messaggioda Foto UtenteTreste » 19 set 2014, 11:03

Foto Utentemir è chiaro, il costruttore in realtà siamo noi..è per una macchina a cui stiamo sostituendo dei componenti perché obsoleti e troppo costosi, purtroppo chi ha scelto il componente è passato a miglior vita (pensione) e non capiamo con che criterio abbia preso quei 600V.

ho comunque deciso di provarli anche perché il funzionamento a 480V è abbastanza raro, ne acquisterò alcuni è li monterò, mi servono per pilotare delle resistenze che riscaldano acqua. :ok:
Avatar utente
Foto UtenteTreste
140 3 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 181
Iscritto il: 18 lug 2012, 11:34
Località: Trento

1
voti

[6] Re: relè statico trifase

Messaggioda Foto UtenteTreste » 19 set 2014, 11:52

:ola:
Ho trovato l'origine dei 600V!!

Si trova nelle norme nordamericane

What does NFPA 79?

Requirements apply to electrical/electronic equipment, apparatus, or systems supplied as part of industrial machines operating from a nominal voltage of 600 volt or less, and commencing at the point of connection of the supply to the electrical equipment of the machine.

Effettivamente ho trovato che in Canada si utilizzano i 575V #-o

probabilmente il componente originale era adibito anche all'uso in queste regioni.

i miei relè nel peggiore dei casi lavorano a 480, perche sotto autotrasformatore, quindi li monterò tranquillamente, Grazie a tutti!
Avatar utente
Foto UtenteTreste
140 3 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 181
Iscritto il: 18 lug 2012, 11:34
Località: Trento

1
voti

[7] Re: relè statico trifase

Messaggioda Foto Utentemir » 19 set 2014, 14:49

Treste ha scritto: il funzionamento a 480V è abbastanza raro, ne acquisterò alcuni è li monterò, mi servono per pilotare delle resistenze che riscaldano acqua.

se la tensione nominale di funzionamento del carico è nota con il valore di 400 V e si considera il carico puramente resistivo,con il relè statico che hai individuato ci rientri senza alcun problema
Treste ha scritto:Ho trovato l'origine dei 600V!!
Si trova nelle norme nordamericane
What does NFPA 79?

... ok.
Avatar utente
Foto Utentemir
60,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20499
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 71 ospiti