Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto tre interruttori e due punti luce

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Impianto tre interruttori e due punti luce

Messaggioda Foto UtenteFlesciau » 4 ott 2014, 0:34

Ciao ragazzi! Sono di nuovo io, dico di nuovo perché poco tempo fa ho chiesto come fare con due punti luce ad avere un temporizzatore o altra aparecchiatura come questa e mi avete dato ottimi consigli :ok: , ora.... in casa stanno accantonando l'idea del sistema crepuscolare-presenza anche perché ho il vicino di casa che appunto entra dove entra la mia famiglia che ha chiesto se poteva aggiungere un interruttore da casa sua per poter spegnere la luce quando entra in casa propria, ora io ho letto in rete che dovrebbe andare bene un invertitore, mi confermate questa cosa??

riassumendo:

entrata in comune dall'esterno dove in testa c'è il punto luce 1(lo chiamo cosi io) e li c'è il deviatore 1
poi si passa per circa 10/12 metri e li all'altro ingresso,cioè dove c'è la porta di casa mia c'è il punto luce due con all'interno il deviatore 2, il vicino si trova a circa 2/3 metri dal mio ingresso di lato e vorrebbe mettersi dentro casa un interruttore da collegare al punto luce 1 cosi da poter accende il punto luce 1 quando è buio e spegnerlo da casa propria.
Spero di aver spiegato bene, ma ora mi sorge un dubbio... se ho letto bene e il vicino deve utilizzare l'invertitore... deve collegare ad esso entrambi i deviatori 1 e 2?
Avatar utente
Foto UtenteFlesciau
30 4
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 27 dic 2011, 15:36

1
voti

[2] Re: Impianto tre interruttori e due punti luce

Messaggioda Foto Utenteattilio » 4 ott 2014, 0:46

non ho capito granché di quella che è la situazione ma
Flesciau ha scritto:se ho letto bene e il vicino deve utilizzare l'invertitore... deve collegare ad esso entrambi i deviatori 1 e 2?

sì, due fili al primo deviatore e due al secondo

a comandare in questi casi è l'uscita del filo che va alla/e lampada/e, se i tubi e le cassette rompitratta lo permettono puoi invertire il secondo deviatore con l'invertitore, ma solo se ciò ti possa aiutare nel suddividere i conduttori necessari su più di un tubo, in sostanza per facilitare l'infilaggio

in alternativa se ci fossero problemi di sovraffollamento nelle tubazioni e il passaggio di quattro conduttori risultasse problematico, si modifica l'attuale situazione sostituendo ai deviatori e invertitore dei pulsanti e un relé interruttore
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
61,2k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9122
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

1
voti

[3] Re: Impianto tre interruttori e due punti luce

Messaggioda Foto Utenteattilio » 4 ott 2014, 9:50

ho riletto meglio la questione
se per punto luce 1 e punto luce 2 intendi due distinti corpi illuminanti, con i deviatori e l'invertitore comanderete comunque sempre entrambe le luci contemporaneamente

del resto da come si sviluppa l'impianto ti sconsiglierei vivamente di usare l'invertitore, meglio passare ai pulsanti, ma resterebbe il fatto (ammesso che sia un problema!) che abbinando ai suddetti un relè interruttore, avrete sempre il comando contemporaneo alle due lampade

volendo si potrebbe utilizzare un relé commutatore, ma non lo trovo per niente funzionale per l'illuminazione di un passaggio

a questo punto, e sarebbe a mio avviso la soluzione migliore anche in considerazione di altri aspetti non menzionati, ti consiglierei di fare installare al tuo vicino un corpo illuminante con relativi comandi, collegato al suo stesso impianto elettrico

saluti
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
61,2k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9122
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[4] Re: Impianto tre interruttori e due punti luce

Messaggioda Foto UtenteFlesciau » 4 ott 2014, 20:58

Ciao, scusa se rispondo solo oggi, non mi sono arrivate notifiche, comunque cerco di spiegarmi meglio, abbi pazienza ma io ho studiato meccanica ed elettrotecnica l'ho fatta solo gli ultimi 2 anni di scuola e non ho più preso mano a questa materia.
In pratica a casa mia si dispone di 2 plafoniere con relativa luce, dove:
una plafoniera è posta sopra la porta di ingresso, mentre la seconda è posta alla fine del ballatoio comune sopra il portone che da alla via.
Ecco, io posso tramite i due deviatori accende e spegnere la luce sia dalla prima plafoniera che dalla seconda, in pratica ho l'interruttore interno che accende/spegne e l'interruttore esterno posto vicino alla seconda plafoniera che accende/spegne.

forse cosi mi sono spiegato bene, ma ho visto che hai capito subito cosa intendevo :ok:
Anche io sono del parere che sia meglio per il vicino che si faccia un suo collegamento identico a quello fatto a me cosi da non aver e problemi, solo che a quanto ho capito non ha voglia di mettersi ne il punto luce ne tanto meno i deviatori, cosi ha pensato di "attaccarsi" all'impianto gia fatto dalla mia famiglia cosi da essere più veloce.Per questo cercando in rete ho trovato l'invertitore, che secondo me anche andare, ma il problema si pone come far partire i fili dall'interruttore interno.
Avatar utente
Foto UtenteFlesciau
30 4
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 27 dic 2011, 15:36

1
voti

[5] Re: Impianto tre interruttori e due punti luce

Messaggioda Foto Utenteattilio » 4 ott 2014, 21:28

questo è quello che vorresti fare,
il tratteggio rosso, indica quella che dovrebbe essere la situazione attuale

considera che i 4 fili due grigi e due marroni che collegano DEV.2 con INV. transiteranno nello stesso tubo

Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
61,2k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9122
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

1
voti

[6] Re: Impianto tre interruttori e due punti luce

Messaggioda Foto Utentemir » 4 ott 2014, 22:42

Flesciau ha scritto:Sono di nuovo io, dico di nuovo perché poco tempo fa ho chiesto come fare con due punti luce ad avere un temporizzatore o...

ricordo,per l'accensione da tre punti hai correttamente individuato il componente,ovvero l'invertitore che dovrà essere "inserito tra i due deviatori già presenti",e relaizzerà il terzo punto di comando,ipotizzando quanto già visto la situazione a campo,l'invertitore posizionato per il vicino,si inserirà così:


N.B.riguardo ai deviatori ed invertitore il disegno si riferisce ad una condizione generica di posizione dei contatti, pertanto prima di eseguire i collegamenti dovrai assicurarti che lo scambio dei contatti sia corretto come da schema
Avatar utente
Foto Utentemir
65,5k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21723
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[7] Re: Impianto tre interruttori e due punti luce

Messaggioda Foto UtenteFlesciau » 5 ott 2014, 0:51

Grazie ad entrambi, su per giu ho capito dagli schemi come deve essere, però avrei una domanda...
Il passaggio della corrente deve essere quello della linea di casa mia giusto? e non quello della linea del vicino, o sbaglio?
comunque mi sembra un mezzo casino alla fine, perché io ho un deviatore dentro casa e per farlo comunicare con l'invertitore dovrei bucare il muro e far passare al limite una canaletta esterna fino all'invertitore dell'appartamento del vicino, e poi far partire sempre tramite canaletta esterna dall'invertitore verso il deviatore esterno.
mmmm mi sa che serve l'intervento di un buon tecnico e non dell'amico del vicino che non so se ne sappia tanto... sennò faccio richiamare chi mi ha fatto l'impianto dei deviatori e lo faccio fare a lui.

a meno che non si cambia la posizione del deviatore esterno con l'invertitore, se io inserisco l'invertitore all'entrata dalla via posso far si che si colleghi senza troppi giri al deviatore interno a casa e a quello esterno che il vicino vorrebbe , o non è fattibile??perché se devo far partire 2 cavi da quello interno devo bucare il muro per forza.
Oltretutto i cavi passano al lato opposto del vicino.

io sto cosi:
ho due cavi,blu e nero che a come ho capito fanno collegare le due lampade tra di loro,mentre i due marroni e quello grigio collegano i due deviatori. quindi se cambiando il deviatore con l'invertitore esternamente posso collegare tutto senza problemi giusto?
vi prego abbiate pazienza se magari faccio confusione.
Avatar utente
Foto UtenteFlesciau
30 4
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 27 dic 2011, 15:36

1
voti

[8] Re: Impianto tre interruttori e due punti luce

Messaggioda Foto UtenteUtdis1 » 5 ott 2014, 1:47

Flesciau ha scritto:comunque mi sembra un mezzo casino alla fine, perché io ho un deviatore dentro casa e per farlo comunicare con l'invertitore dovrei bucare il muro e far passare al limite una canaletta esterna fino all'invertitore dell'appartamento del vicino, e poi far partire sempre tramite canaletta esterna dall'invertitore verso il deviatore esterno.


Puoi dare uno sguardo ai miei dispositivi; non dovresti sbucare e vanno bene anche se tra diversi contattori a patto che siano vicini.
http://electro-it.webs.com
Avatar utente
Foto UtenteUtdis1
466 1 3 6
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 587
Iscritto il: 16 mar 2009, 19:04

0
voti

[9] Re: Impianto tre interruttori e due punti luce

Messaggioda Foto UtenteFlesciau » 5 ott 2014, 8:27

Ok grazie anche a te Utdis1, darò una buona lettura e guardata al link che mi hai posto, per ora grazie a tutti :ok:
Avatar utente
Foto UtenteFlesciau
30 4
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 27 dic 2011, 15:36

0
voti

[10] Re: Impianto tre interruttori e due punti luce

Messaggioda Foto Utentemir » 5 ott 2014, 8:41

Flesciau ha scritto:vi prego abbiate pazienza se magari faccio confusione.

non preoccuparti,confusione a parte ...la pazienza c'è .. :D
diciamo che su carta la realizzazione di un'impianto e/o modifica riesce sempre bene,poi a campo o meglio nella realizzazione pratica le cose sono un po' diverse,questo perché ci si scontra con quelle che sono gli imprevisti che le condizioni ambientali e /o le realizzazioni già fatte ti presentano, ma non per queste sono insormontabili, bisgona solamente studiare bene la situazione e trovare una soluzione che sia un compromesso fra la realiazzione semplice e meno onerosa, e nel caso appunto di impianti elettrici quella che rispetti le regole che suggeriscono le norme.
detto questo,nel tuo caso si potrebbe provare a trovare una soluzione,ma vien da se che da qui non è cosa facile,pertanto se si vuole provare occorre avere ben chiara l'attuale situazione,pertanto ti invito a postare (se vuoi) un disegno (realizzato con fidocadj) sul genere di quello che ho fatto io,ma con la corretta posizione dei deviatori,dei punti luce e dei conduttori indicandone colori e collegamento, così da poter vedere se si riesce a combinare la corretta posizione-collegamento dell'invertitore.
Flesciau ha scritto:Il passaggio della corrente deve essere quello della linea di casa mia giusto?

se con questo ti riferisci, alla linea di alimentazione,ovvero i due conduttori di fase e di neutro che forniscono la tensione di rete di 230 V, si dovrannoconsiderare quelli attuali che alimentano ora l'accensione dei punti luce o deviata.
In breve si tratta solamente di inserire un invertitore, il resto dell'impianto rimane invariato. ;-)
Avatar utente
Foto Utentemir
65,5k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21723
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 39 ospiti