Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dispositivi miracolosi per l'efficienza energetica

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[31] Re: Dispositivi miracolosi per l'efficienza energetica

Messaggioda Foto UtenteFranco140751 » 10 ago 2018, 12:51

Riporto alla luce questa mia vecchia discussione perché sono di nuovo alle prese con un dispositivo miracoloso. Si tratta, stavolta, di un sistema a conversione statica. O almeno questo è tra le poche cose che sono riuscito a comprendere dalla lettura della documentazione tecnica che allego, peraltro male tradotta. Qualcuno ha avuto modo di conoscerlo?
Allegati
Documento1-ilovepdf-compressed (1).pdf
(429.31 KiB) Scaricato 36 volte
Avatar utente
Foto UtenteFranco140751
248 1 2 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 302
Iscritto il: 10 feb 2007, 7:29

0
voti

[32] Re: Dispositivi miracolosi per l'efficienza energetica

Messaggioda Foto UtenteGiovepluvio » 10 ago 2018, 12:56

Già visto più volte in circolazione nell'ultimo periodo. Evidentemente lo stanno spingendo molto a livello commerciale.
E' un sistema che abbassa la tensione di rete. I consumi di alcuni tipi di carichi (resistivi o motori) si abbassano di conseguenza. Per tutti gli altri non c'è alcun beneficio.
In sostanza una piccola verità condita di molte fandonie.
Avatar utente
Foto UtenteGiovepluvio
5.923 3 6 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2937
Iscritto il: 21 dic 2010, 1:10
Località: Mantova

0
voti

[33] Re: Dispositivi miracolosi per l'efficienza energetica

Messaggioda Foto Utentefpalone » 10 ago 2018, 12:58

Franco140751 ha scritto:Qualcuno ha avuto modo di conoscerlo

al di là della traduzione molto approssimativa sembra essere un "normale" stabilizzatore di tensione.
La sua utilità vera è di mantenere una tensione stabile al variare di quella di rete. In alcuni casi, quando la fornitura del distributore è soggetta a forti variazioni, può portare dei vantaggi.
Nella maggior parte dei casi la variazione della tensione della rete di distribuzione è modesta e la convenienza economica nell'installazione di tali dispositivi non esiste.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,3k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2234
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[34] Re: Dispositivi miracolosi per l'efficienza energetica

Messaggioda Foto UtenteFranco140751 » 10 ago 2018, 13:13

Giovepluvio ha scritto:Già visto più volte in circolazione nell'ultimo periodo. Evidentemente lo stanno spingendo molto a livello commerciale.
E' un sistema che abbassa la tensione di rete. I consumi di alcuni tipi di carichi (resistivi o motori) si abbassano di conseguenza. Per tutti gli altri non c'è alcun beneficio.
In sostanza una piccola verità condita di molte fandonie.


Non capisco in che modo possa ridursi il consumo di un motore in tal caso. Banalmente, a parità di coppia resistente applicata, se riduco la tensione aumenta la corrente assorbita, e di conseguenza aumentano le perdite. Ok, al limite, per i carichi resistivi, ma già per un apparecchio illuminante a scarica o a led prevedo problemi se alimentato a tensione significativamente inferiore alla nominale.
Avatar utente
Foto UtenteFranco140751
248 1 2 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 302
Iscritto il: 10 feb 2007, 7:29

0
voti

[35] Re: Dispositivi miracolosi per l'efficienza energetica

Messaggioda Foto UtenteMike » 10 ago 2018, 14:01

Ne avevo già parlato qui. La "depressione di tensione" è una tecnologia di risparmio energetico nota da anni e diffusa in tutti quei paese dove il vettore elettrico è predominante, in itaGlia il vettore elettrico è sempre stato snobbato per il metano e affossato con i referendum antinucleare. Può avere tempi di rientro dell'investimento interessanti ma stiamo parlando di consumare almeno 200.000 kWh minimo e le macchine proposte deve essere roba seria.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,5k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14190
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[36] Re: Dispositivi miracolosi per l'efficienza energetica

Messaggioda Foto UtenteGiovepluvio » 10 ago 2018, 14:10

Franco140751 ha scritto:
Giovepluvio ha scritto:Banalmente, a parità di coppia resistente applicata,


Pensavo ad applicazioni tipo ventilatori.

... e non a caso ho parlato di tante fandonie.
Avatar utente
Foto UtenteGiovepluvio
5.923 3 6 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2937
Iscritto il: 21 dic 2010, 1:10
Località: Mantova

0
voti

[37] Re: Dispositivi miracolosi per l'efficienza energetica

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 10 ago 2018, 15:29

Avevo visto in passato quelli della IREM, erano semplicemente dei regolatori a taglio di fase, al pari di un varialuce.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.852 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1519
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[38] Re: Dispositivi miracolosi per l'efficienza energetica

Messaggioda Foto UtenteFranco140751 » 10 ago 2018, 15:53

Mike ha scritto:Ne avevo già parlato qui.


MI puoi far capire perché la tensione di alimentazione ideale delle apparecchiature (quali?) è 210 V? E perché alimentandole alla tensione nominale si consuma più?
Avatar utente
Foto UtenteFranco140751
248 1 2 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 302
Iscritto il: 10 feb 2007, 7:29

0
voti

[39] Re: Dispositivi miracolosi per l'efficienza energetica

Messaggioda Foto UtenteMike » 10 ago 2018, 17:40

Franco140751 ha scritto:MI puoi far capire perché la tensione di alimentazione ideale delle apparecchiature (quali?) è 210 V? E perché alimentandole alla tensione nominale si consuma più?


Tratto dalla documentazione tecnica IREM

Irem1.jpg


Elevati valori di tensione comportano un consumo di energia maggiore del necessario e, di conseguenza, costi elettrici più elevati. Elevati valori di tensione sono, non solo costosi, ma possono anche essere dannosi per le apparecchiature. Una tensione di alimentazione eccessiva produce rumore, calore e ulteriori vibrazioni che sollecitano i componenti interni, in particolare i motori che sono sensibili al surriscaldamento e si usurano più rapidamente.

Il valore medio della tensione delle reti di distribuzione è spesso maggiore del valore di funzionamento ideale per la maggior parte delle apparecchiature elettriche, ad esempio luci e motori.

Per esempio, un carico lineare da 230 V utilizzato con una alimentazione di 240 V, assorbe il 4,3% in più di corrente e consuma circa il 9% in più di energia elettrica rispetto all’alimentazione con 230 V.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,5k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14190
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[40] Re: Dispositivi miracolosi per l'efficienza energetica

Messaggioda Foto Utenteivano » 10 ago 2018, 17:49

ormai tutte le apparecchiature hanno un alimentatore tipo switcing che regola la tensione al secondario
in modo affidabile e preciso.
a livello di potenza consumata e' sempre lo stesso che sia alimentato a 190v oppure a 250 ( hanno ampia tensione in ingresso) .
nella ditta in cui lavoro molti anni fa' fu installato uno di questi miracolosi apparecchi del c...o al fine di ridurre io consumi delle lampade.
era un autotrasformatore trifase a prese variabili comandato da un piccolo plc ed un orologio.
praticamente a seconda dell'ora il sistema dava in uscita un valore tra 210v e la tensione in ingresso. forse
risparmiava qualcosa, ma certo gli operatori illuminati dall'impianto in quastione non risparmiavano in bestemmie e imprecazioni di ogni genere , poiche' a 210v l'illuminazione era troppo bassa.
dopo un mese di tale funzionamento e' stato messo in by pass , poi e' stato eliminato.
i venditori di questi baracconi da circo sono abili a farsi clienti presso le industrie e cio' e' la cosa che piu' preoccupa.probabilmente perche' sanno che alla fine nessuno va a controllare se ci sia davvero qualche forma di risparmio.
Avatar utente
Foto Utenteivano
703 3 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 967
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 33 ospiti