Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentatore tensione variabile

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[81] Re: Alimentatore tensione variabile

Messaggioda Foto Utenterukkino » 9 dic 2014, 18:36

Non ho capito bene se la resistenza devo dimensionarla per l'assorbimento totale del mio trasformatore o è una soglia che devo decidere io? Grazie ?%
Avatar utente
Foto Utenterukkino
10 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 22 nov 2014, 14:34

0
voti

[82] Re: Alimentatore tensione variabile

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 9 dic 2014, 19:01

:-) ...corrente massima a cui vuoi che intervenga la limitazione... ;-) quindi è una soglia che decidi tu. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9959
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[83] Re: Alimentatore tensione variabile

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 9 dic 2014, 19:08

Decidi tu, ma devi comunque tenere conto delle possibilità del trasformatore (e non abbiamo dati per ipotizzarle) e dei transistors di potenza impiegati.
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

0
voti

[84] Re: Alimentatore tensione variabile

Messaggioda Foto Utenterukkino » 9 dic 2014, 23:12

Ok ma io vorrei capire una cosa che non mi è chiara se caso mai si toccherebbero i terminali quando uso l'alimentatore il circuito di protezione contro i corti interviene solo quando supero i 5A oppure interviene subito.. io vorrei che il circuito di protezione non mi danneggi nulla quando per sbaglio si toccherebbero positivo e negativo.
Dal secondario del trasformatore escono 18,50V 40A
Grazie ragazzi per la collaborazione O_/
Avatar utente
Foto Utenterukkino
10 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 22 nov 2014, 14:34

0
voti

[85] Re: Alimentatore tensione variabile

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 10 dic 2014, 0:50

rukkino ha scritto: Dal secondario del trasformatore escono 18,50V 40A

E da dove escono questi dati? Sono scritti sul trasformatore o li hai misurati? E se li hai misurati, con cosa?
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

0
voti

[86] Re: Alimentatore tensione variabile

Messaggioda Foto Utenterukkino » 10 dic 2014, 12:48

Gli ampere sono riuscito a leggerli sul trasformatore il tensione era cancellato e l'ho misurato con l'ausilio di un tester.
Avatar utente
Foto Utenterukkino
10 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 22 nov 2014, 14:34

1
voti

[87] Re: Alimentatore tensione variabile

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 10 dic 2014, 16:03

rukkino ha scritto:Ok ma io vorrei capire una cosa che non mi è chiara se caso mai si toccherebbero i terminali quando uso l'alimentatore il circuito di protezione contro i corti interviene solo quando supero i 5A oppure interviene subito.. io vorrei che il circuito di protezione non mi danneggi nulla quando per sbaglio si toccherebbero positivo e negativo.

Se dimensioni la resistenza per una corrente massima di 5A, vuol dire che in uscita, quando alimenti un carico che offre una bassa resistenza, oppure quando fai un cortocircuito, o comunque in qualsiasi condizione di cortocircuito o di quasi cortocircuito, la corrente, invece di salire indiscriminatamente, si ferma a 5A e non va oltre.

In pratica, una volta regolata la tensione che desideri in uscita tramite il potenziometro, il tuo alimentatore sarà in grado di sostenere quella tensione solo su tutti i carichi che non richiederanno più di 5A.

Se ci applichi un carico che a quella tensione richiede più di 5A, allora la tensione, grazie al circuito limitatore, invece di rimanere costante al valore precedentemente scelto con il potenziometro, scende ad un valore più basso che ti garantisce il non superamento dei 5A.

Se fai un cortocircuito la tensione scende fino a zero e, come nel precedente caso, la corrente che scorre nel cortocircuito si ferma a 5A e non va oltre.

Toglietemi una curiosità, mi rivolgo a tutti: non è la prima volta che in questo forum mi capita di leggere messaggi dove il termine “tensione” viene utilizzato al maschile ?% .. a cosa è dovuto? È un fatto dialettale o cosa? .. Nei dialetti a me noti (terronia) questa che a me pare come una assurda stranezza non è contemplata ..
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
31,9k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6148
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

1
voti

[88] Re: Alimentatore tensione variabile

Messaggioda Foto Utentesandroz84 » 10 dic 2014, 16:23

Credo derivi da "v o l t a g g i o", che il correttore automatico corregge in tensione non sostituendo l'articolo.
Avatar utente
Foto Utentesandroz84
211 1 3 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 22 mag 2007, 12:32

0
voti

[89] Re: Alimentatore tensione variabile

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 10 dic 2014, 16:32

Ah, ecco spiegato l'arcano! non sapevo del correttore automatico.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
31,9k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6148
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[90] Re: Alimentatore tensione variabile

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 11 dic 2014, 1:36

...che purtroppo non corregge le anomalie nelle costruzioni ipotetiche :twisted: ... :mrgreen: O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9959
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti