Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[41] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utenteattilio » 30 gen 2015, 16:51

Foto UtenteMike ha scritto:Montare dei bipolari sulle scatole portafrutto come sezionamento prese lo trovo inutile

diventa meno inutile se le suddette prese, collegate ad un unico o corposo circuito prese, siano posizionate in punti difficilmente accessibili (l'esempio del forno o del frigorifero)

l'inutilità è ritenuta tale fintanto che tutto funziona come si deve ;-)

Mike ha scritto:Può essere utile come protezione invece qualora abbia una dorsale unica

che vuoi proteggere con dei bipolari 0/1?

non è che pensavi ai magnetotermici da serie civile? :roll:
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8578
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

1
voti

[42] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utenteattilio » 30 gen 2015, 16:56

Foto Utenteangus ha scritto:nel 90% dei casi che capitano a me è già tanto se, in fase di progettazione, il committente sa da che parte della stanza andrà la cucina [...]

be' in questi casi, ci vuole sinergia tra elettricista e termoidraulico (con abilitazione gas) :mrgreen:
perché se il falegname sposta la presa o fa magie col FROR, non oso immaginare cosa fa sui gomiti da 1/2" :mrgreen:
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8578
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[43] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utenteangus » 30 gen 2015, 17:02

Attilio ha scritto:non oso immaginare cosa fa sui gomiti da 1/2" :mrgreen:

Beh... che vuoi che sia un pezzo di tubo in fondo ad un cassetto tagliato ad arte... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
in /dev/null no one can hear you scream
Avatar utente
Foto Utenteangus
7.786 4 6 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3565
Iscritto il: 20 giu 2008, 17:25

0
voti

[44] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto UtenteMike » 30 gen 2015, 17:50

Attilio ha scritto:
non è che pensavi ai magnetotermici da serie civile? :roll:


No intendevo degli scatolati da 35kA! :mrgreen:

Il sezionatore bipolare può avere senso se ho un collegamento fisso, via presa può essere comodo, ma non utile, perché il sezionamento è dato dalla presa/spina. Un magnetotermico invece è utile perché protegge singolarmente la presa e/o l'utenza. Per intervenire in ogni caso si seziona l'interruttore sul quadro, mica è un'acciaieria che ha bisogno di tenere i forni accesi.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14244
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[45] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utenteelettroigor » 30 gen 2015, 18:33

angus ha scritto:...
E, in non poche occasioni, mi è capitato il falegname o installatore di cucine di turno, che smonta completamente le prese e fa le magie col suo rotolo di nastro isolante e la matassa di FROR da 1,5mmq :mrgreen:


[-X [-X [-X
Le vere magie sono quelle fatte con il nastro da imballaggio o il nastro carta :ok:

P.S. ci siamo persi Foto Utentebluefsun
Avatar utente
Foto Utenteelettroigor
2.038 5 12
Expert free
 
Messaggi: 736
Iscritto il: 22 gen 2011, 0:02

0
voti

[46] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utenteattilio » 30 gen 2015, 19:02

Foto UtenteMike ha scritto:Il sezionatore bipolare può avere senso se ho un collegamento fisso, via presa può essere comodo, ma non utile, perché il sezionamento è dato dalla presa/spina

comodo ed in determinati anche utile

l'esempio di un elettrodomestico incassato interessato da un guasto franco relativo alle sola messa in tensione, lo risolvi:

a) sezionando la linea generica cui è collegato, mettendo K.O. tutte le derivazioni "sane"

b) smontando parte della struttura tanto da potere estrarre l'elettrodomestico ed accedere alla sua spina per scollegarla

c) aprendo un magnetotermico dedicato, se si è provveduto a questo tipo di soluzione

d) sezionandolo da interruttore bipolare 0/1 posto nelle vicinanze

l'opzione a) limita fortemente il funzionamento del resto dell' impianto,
l'opzione b) è ovviamente possibile, ma non sempre è alla portata di tutti ed è su questo che fa leva il mio discorso
viene da se, che le soluzioni c) e d) sono tra di loro alternative e a favore della selettività e della completa fruibilità del resto dell'impianto fino all'intervento di un tecnico
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8578
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

3
voti

[47] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto UtenteMike » 30 gen 2015, 19:08

Attilio ha scritto:l'opzione a) limita fortemente il funzionamento del resto dell' impianto,


Stiamo parlando di una cucina casalinga non di quella di Masterchef :mrgreen:
La siora Maria metterà a cuocere la pasta dopo che Bepi gli ha smontato la lavastoviglie e scollegata.
E poi metti che ci sia questo bellissimo interruttore bipolare da azionare per sezionare la lavastoviglie, quando il Bepi di turno la smonta usa quell'interruttore o quello a monte? Secondo me nessuno dei due se deve smontarla, una volta spostata deve solo staccare la spina.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14244
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[48] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto UtenteIla » 30 gen 2015, 19:13

Attilio ha scritto:c) aprendo un magnetotermico dedicato, se si è provveduto a questo tipo di soluzione

Un magnetotermico dedicato ma collocato nel quadro, non al posto del bipolare, ho capito giusto?

N.B. Sono la 'signora Maria' :D
Avatar utente
Foto UtenteIla
95 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 71
Iscritto il: 9 gen 2014, 16:44

0
voti

[49] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 30 gen 2015, 19:14

Non ne veniamo più fuori…. Ognuno di noi deve ragionare con la propria regola d'arte e si prenderà le sue responsabilità
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
42,0k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3386
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

1
voti

[50] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utenteattilio » 30 gen 2015, 19:24

Foto UtenteMike, con il bel bipolare, la signora maria se non ha necessità impellenti di utilizzare la lavastoviglie, può anche aspettare una settimana a chiamare bepi o il figlio che è imbarcato sulla costa magnifica

se invece ha la sfortuna di non avere né il bipolare né un interruttore dedicato nel quadro,
o spera che bepi sia disponibile a venire di corsa da lei, o rischia anche di dover buttare quello che ha in frigorifero, oltre magari a non potere usare anche i restanti elettrodomestici

in alternativa le rimane di prendere a mazzate la portiera della lavapiatti nel tentativo di accedere al vano presa

tuttavia io non devo convincere nessuno, ognuno si interfaccia con i propri clienti come meglio crede, e soprattutto in maniera variabile agli specifici casi,
uno normalmente propone, quando ne vede la necessità, le possibili soluzioni, poi è il cliente che fa la sua analisi costi/benefici e sceglie cosa vuole fare
...anche se la sua fosse la cucina di barbie :mrgreen:
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8578
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti