Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Comandare motore DC da arduino (12A)...

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ

0
voti

[1] Comandare motore DC da arduino (12A)...

Messaggioda Foto Utentestefanoxjx » 20 feb 2015, 15:06

Ciao a tutti, avrei necessità di comandare un motore DC da arduino in entrambi i sensi di rotazione.
Generalmente per queste cose uso un SN754410, però può lavorare con una corrente massima di circa 1A, mentre a me ne servirebbero circa 12A.
Cosa mi consigliate? Mosfet?
Grazie.
Ciao.
Avatar utente
Foto Utentestefanoxjx
15 4
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 8 ago 2006, 13:06

0
voti

[2] Re: Comandare motore DC da arduino (12A)...

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 21 feb 2015, 8:53

Sì, un ponte con 4 mosfet.
Attenzione a non attivare le uscite relative ai due sensi di rotazione contemporaneamente
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
3.313 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3882
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[3] Re: Comandare motore DC da arduino (12A)...

Messaggioda Foto Utentestefanoxjx » 21 feb 2015, 15:06

Non sono espertissimo.
Hai qualche sigla di mosfet da consigliarmi?
Grazie.
Avatar utente
Foto Utentestefanoxjx
15 4
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 8 ago 2006, 13:06

0
voti

[4] Re: Comandare motore DC da arduino (12A)...

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 21 feb 2015, 15:32

Purtroppo no, ti serve un mosfet a canale P da almeno 20-25 Ampere con una tensione Vgs-soglia <5V (oppure <3,3V se hai Arduino Due).
Conosco il buz11 , ma è a canale N e ho sempre visto i ponti per motori dc fatti con mosfet P

Se non risponde nessun altro prova a cercare qui:
https://it.rs-online.com/web/c/semicond ... Exp=Y&pn=1
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
3.313 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3882
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[5] Re: Comandare motore DC da arduino (12A)...

Messaggioda Foto Utentealdofad » 21 feb 2015, 15:57

Perche' non comprare un motor driver gia' pronto?
Avatar utente
Foto Utentealdofad
848 4 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 689
Iscritto il: 21 gen 2014, 1:07
Località: Treviso

0
voti

[6] Re: Comandare motore DC da arduino (12A)...

Messaggioda Foto Utentestefanoxjx » 21 feb 2015, 18:19

aldofad ha scritto:Perche' non comprare un motor driver gia' pronto?


Potrebbe essere un'idea.
Hai qualcosa da consigliarmi che lavori con almeno 12A?
Avatar utente
Foto Utentestefanoxjx
15 4
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 8 ago 2006, 13:06

0
voti

[7] Re: Comandare motore DC da arduino (12A)...

Messaggioda Foto Utentealdofad » 21 feb 2015, 20:07

L'hai chiesto a me e quindi ti faccio spendere un sacco di soldi :D https://www.pololu.com/category/10/brushed-dc-motor-controllers
Con alcuni di questi hai anche il PID configurabile dal PC. Pappa pronta al massimo!
Avatar utente
Foto Utentealdofad
848 4 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 689
Iscritto il: 21 gen 2014, 1:07
Località: Treviso

0
voti

[8] Re: Comandare motore DC da arduino (12A)...

Messaggioda Foto Utentestefanoxjx » 25 feb 2015, 22:49

Ottima l'idea del driver già pronto, chissà perché non ci ho pensato io :D
Ho trovato un driver che fa proprio al caso mio e costa poco meno di 22 euro :)
Grazie del consiglio.

Stefano
Avatar utente
Foto Utentestefanoxjx
15 4
 
Messaggi: 46
Iscritto il: 8 ago 2006, 13:06

0
voti

[9] Re: Comandare motore DC da arduino (12A)...

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 6 apr 2021, 15:26

Riprendo questo thread per un quesito che mi interessa:
considerando che lo SN754410NE contiene 4 semiponti, nel caso che si debba comandare un solo motore, sarebbe una buona idea metterli a 2 a 2 in parallelo?
Si incrementerebbe qualcosa come corrente?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
7.129 4 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 4943
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

1
voti

[10] Re: Comandare motore DC da arduino (12A)...

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 7 apr 2021, 6:49

Potrebbe non essere una buona idea, per due ragioni.

La prima, piu` generale, e` che mettere in parallelo dei transistori bipolari "porta male" (*). La suddivisione della corrente non e` uniforme e subisce la fuga termica: piu` un transistore scalda piu` conduce, scaldando sempre di piu`. Se l'integrato avesse qualche forma di limitazione in corrente per ciascun singolo canale sarebbe meglio, ma mi pare che non lo abbia. Si puo` provare a mettere una resistenzina in serie a ogni uscita, un pochino dovrebbe equilibrare le correnti.

La seconda ragione e` che quell'integrato ha una resistenza termica abbastanza elevata, 60K/W e una massima dissipazione di circa 2W. Se si tengono tutti i canali attivati a corrente elevata, e` molto probabile che surriscaldi e che intervenga lo shut down termico.

(*) Si trova detto in molti posti che invece i MOS si possono mettere in parallelo. E` vero, ma con molte cautele. Ho visto una volta un circuito con 12 MOS in parallelo, senza cautele, in cui sono esplosi tutti i MOS. Spettacolo pirotecnico interessante. In un altro caso invece 6 MOS, 900V 26A ciascuno, contenitore ISOTOP, messi in parallelo con tutte le cautele... mi e` esploso solo il primo :(
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
118,5k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20702
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 68 ospiti