Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Compensare la caduta di tensione

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Compensare la caduta di tensione

Messaggioda Foto UtenteCiaKKi » 3 mar 2015, 9:46

Salve a tutti,

mi chiedevo quanto scorretto dal punto di vista progettuale e che problematiche potrebbe comportare il compensare la caduta di tensione dovuta alla lunghezza della tratta dei conduttori (in regime di bassa tensione continua) oltre che con il dimensionamento della corretta sezione dei conduttori anche aumentando la tensione del generatore di tensione a monte.

Grazie.
Avatar utente
Foto UtenteCiaKKi
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 2 mar 2015, 16:10

1
voti

[2] Re: Compensare la caduta di tensione

Messaggioda Foto Utentenollo » 3 mar 2015, 10:37

Come faresti ad aumentare la tensione del generatore a monte?
Comunque sia la caduta di tensione non varierebbe affatto...

Progettualmente parlando credo che l'unica cosa da fare sia dimensionare in modo appropriato i conduttori.
Avatar utente
Foto Utentenollo
1.116 1 7 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 423
Iscritto il: 4 feb 2011, 13:44

0
voti

[3] Re: Compensare la caduta di tensione

Messaggioda Foto UtenteCiaKKi » 3 mar 2015, 10:55

nollo ha scritto:Come faresti ad aumentare la tensione del generatore a monte?

Posso farlo scegliendo un generatore di adeguata tensione.

nollo ha scritto:Comunque sia la caduta di tensione non varierebbe affatto...

Infatti non sto parlando di variare la caduta di tensione che è una conseguenza diretta dal dimensionamento del conduttore e della corrente in circolo, ma di compensarla appunto aumentando la tensione generata.

nollo ha scritto:Progettualmente parlando credo che l'unica cosa da fare sia dimensionare in modo appropriato i conduttori.


Purtroppo sono costretto da dei limiti ben precisi che non mi permettono di salire di sezione

Grazie
Avatar utente
Foto UtenteCiaKKi
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 2 mar 2015, 16:10

0
voti

[4] Re: Compensare la caduta di tensione

Messaggioda Foto Utenteflori2 » 3 mar 2015, 12:03

perché vuoi compensare la caduta? Hai strumentazione sensibile? Anche se ci metti un trasformatore che inalza la tensione, la potenza che puoi prelevare dalla rete non cambia.
Avatar utente
Foto Utenteflori2
1.077 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 10 ott 2006, 11:36

0
voti

[5] Re: Compensare la caduta di tensione

Messaggioda Foto UtenteCiaKKi » 3 mar 2015, 12:18

Devo compensare la caduta per non scendere troppo di tensione sull'utilizzatore, non mi interssa di aumentare la potenza, solo di arrivare all'utilizzatore con la tensione adeguata.

Mi spiego meglio:

Ho un alimentatore 220 V che deve fornirmi tensione ad un dispositivo 24 V. Il problema è che la distanza da coprire fra alimentatore e dispositivo è parecchia, e mi trovo, utilizzando la massima sezione del conduttore che mi è concessa ad avere comunque una caduta di tensione inaccettabile per il dispositivo. Ovviamente non ho possibilità di avvicinare l'alimentatore al dispositivo.

Quindi, utilizzando un alimentatore che mi fornisce una tensione più elevata, compenso la caduta di tensione dovuta all'elevata distanza e mi ritrovo sull'utilizzatore i miei 24 V necessari.
Avatar utente
Foto UtenteCiaKKi
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 2 mar 2015, 16:10

0
voti

[6] Re: Compensare la caduta di tensione

Messaggioda Foto Utenteflori2 » 3 mar 2015, 12:25

Allora usa un trasformatore, un variac 0-260 andrebbe meglio.
Avatar utente
Foto Utenteflori2
1.077 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 10 ott 2006, 11:36

0
voti

[7] Re: Compensare la caduta di tensione

Messaggioda Foto UtenteCiaKKi » 3 mar 2015, 12:32

Grazie, ma non sto cercando alternative all'ultilizzo di un alimentatore (Non me le posso permettere per vincoli di progetto), voglio solo capire se ci possono essere eventuali problemi.
Ultima modifica di Foto Utenteadmin il 3 mar 2015, 14:48, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: eliminato la totale citazione inutile del messaggio che precede.
Avatar utente
Foto UtenteCiaKKi
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 2 mar 2015, 16:10

0
voti

[8] Re: Compensare la caduta di tensione

Messaggioda Foto Utenteflori2 » 3 mar 2015, 12:54

Avevo capito fischi per fiaschi. Tipo che la tua tensione di rete non andava bene.
Ovviamente se alzi la tensione di uscita del tuo alimentatore garantisci che alla fine della linea arrivino i 24 V desiderati. Devi solo vedere di quanto devi alzare e se lo puoi fare. Tipo a carico hai 24 V al tuo apparecchio, ma se a vuoto sono troppi (es 35V)
Avatar utente
Foto Utenteflori2
1.077 4 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 929
Iscritto il: 10 ott 2006, 11:36

0
voti

[9] Re: Compensare la caduta di tensione

Messaggioda Foto UtenteCiaKKi » 3 mar 2015, 14:43

Ah ok, per quello non capivo!

No beh, il carico è sempre connesso, al massimo ho delle variazioni non troppo significative sulla corrente.

Grazie
Ultima modifica di Foto Utenteadmin il 3 mar 2015, 14:48, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: eliminato la totale citazione inutile del messaggio che precede.
Avatar utente
Foto UtenteCiaKKi
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 2 mar 2015, 16:10

0
voti

[10] Re: Compensare la caduta di tensione

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 4 mar 2015, 17:39

:-) Attenzione che c'è un altro problema; la caduta di tensione è dovuta alla dissipazione di energia per effetto Joule, quindi elevando la tensione per "compensarla" si rischia che il riscaldamento dei conduttori diventi troppo elevato (e l'isolamento va in fumo... ). O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9982
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 7 ospiti