Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Principio collegamento batterie automobili

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[21] Re: Principio collegamento batterie automobili

Messaggioda Foto Utenteposta10100 » 4 mar 2015, 23:48

StefanGrenzer ha scritto:I componenti elettronici automotive sono di qualità media.

In realtà i componenti automotive, soprattutto se riguardano dispositivi di sicurezza (abs, airbag, ...) devo sottostare a tanti di quei requisiti che si fa prima a dire quali non si devono considerare.
Il loro primo requisito è l'affidabilità, per questo mi chiedo perché collegando tra loro due auto si possano avere tutti questi problemi.

O_/
http://millefori.altervista.org
Tool gratuito per chi sviluppa su millefori.

Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa. (A. Einstein)
Se non c'e` un 555 non e` un buon progetto (IsidoroKZ)

Strumento per formule
Avatar utente
Foto Utenteposta10100
5.415 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4786
Iscritto il: 5 nov 2006, 0:09

0
voti

[22] Re: Principio collegamento batterie automobili

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 4 mar 2015, 23:53

:-) Io intanto esco dalla discussione e continuerò a non far attaccare cavetti alla mia batteria per avviare le vetture altrui :cool: ; voi continuate pure. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9979
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

1
voti

[23] Re: Principio collegamento batterie automobili

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 4 mar 2015, 23:56

claudiocedrone ha scritto::-) Si faceva solitamente... sbagliando perché la procedura corretta era comunque di tenere il motore spento ;-) O_/


Perche'? Sto cercando di ricordare la check-list di avviamento di un paio di bimotori, su uno sono sicuro che dopo aver avviato il primo motore, bisognasse accendere e mettere in linea l'alternatore prima di avviare il secondo. Sull'altro e` piu` complicato, non ricordo i dettagli :(

A proposito di sovratensioni nella vecchia AN843/D della Onsemi (se vi interessa fatene una copia, Onsemi l'ha tolta dalla sua libreria on line), c'era l'interessante tabella 2 sulle (sovra)tensioni a bordo veicolo.

Transitori tensione auto.png


Un po' larga, ma volevo che si leggesse.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,8k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18455
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[24] Re: Principio collegamento batterie automobili

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 5 mar 2015, 0:04

:-) Ah beh,ribadisco che non sono certo un esperto e ho solo riportato delle indicazioni ricevute da meccanici ed elettrauto di provata professionalità (e che comunque non sono certo ingegneri ;-) ) e poi nel bimotore da te citato si usano componenti... aviomotive :mrgreen: O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,4k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9979
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[25] Re: Principio collegamento batterie automobili

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 5 mar 2015, 0:05

Thx!
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,8k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18455
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[26] Re: Principio collegamento batterie automobili

Messaggioda Foto UtenteStefanGrenzer » 5 mar 2015, 0:14

La soluzione di Walter mwp è più corretta di tante altre. Avviare un'auto facendo "ponte" è abbastanza raro per un normale automobilista. Ma quando lo fai quasi ogni giorno con qualsiasi tipo di auto la cosa migliore è usare una normale batteria ben carica e di alto corrente e soprattutto cavi grossi che costino più della batteria stessa. I BOOSTER mi hanno dato solo problemi. Altro incubo pazzesco è che spesso quando fai partire l'auto , l'eventuale antifurto subendo il reset fa partire la sirena e non la fermi più. Detesto quelle situazioni!! Poi,fate come volete.
Avatar utente
Foto UtenteStefanGrenzer
169 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 17 gen 2015, 1:47

0
voti

[27] Re: Principio collegamento batterie automobili

Messaggioda Foto UtenteRussell » 5 mar 2015, 11:28

merecol ha scritto:La batteria dell'auto di soccorso quindi alimenta sia la sua auto e invia corrente anche all'auto con la batteria scarica?


si esatto

merecol ha scritto:È come se alimentasse due circuiti da due punti unici(il - e il + della batteria)?


si

in pratica probabilmente fa' anche una terza cosa: oltre ad alimentare l'auto del donatore, quella dello sfortunato, puoi probabilmente assumere che tenta anche un po' di ricarica alla batteria scarica.
Avatar utente
Foto UtenteRussell
3.373 3 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 2194
Iscritto il: 4 ott 2009, 10:25

0
voti

[28] Re: Principio collegamento batterie automobili

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 5 mar 2015, 12:00

non presumere, è sicuro!

Per fortuna di solito la batteria defunta è scarica ma non rotta, quindi a parte la corrente "inrush" che dura pochi istanti poi la corrente deviata nella batteria defunta è relativamente poca rispetto a quella richiesta dal motorino di avviamento.
Ma è uno dei motivi per cui è opportuno tenere il motore del donatore acceso....
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7510
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[29] Re: Principio collegamento batterie automobili

Messaggioda Foto UtenteStefanGrenzer » 5 mar 2015, 12:53

Interessantissimo il File e relativa tabella sui transienti, di isidorokz. Peccato sia in inglese abbastanza difficile (per me). cercavo appunto una dritta per certe applicazioni automotive che mi andrebbero bene con diodi in controfase ecc., ma vorrei le idee più chiare (le mie, le vostre sono cristalline). Esiste qualcosa di analogo in vernacolo italiano? Buon vento.
Avatar utente
Foto UtenteStefanGrenzer
169 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 17 gen 2015, 1:47

0
voti

[30] Re: Principio collegamento batterie automobili

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 5 mar 2015, 15:48

Io ricordo un accorgimento che mi è stato "passato" molto tempo fa da un meccanico (o era un elettrauto ??)

Si tratta di collegare, nel veicolo con la batteria scarica, il morsetto del cavo del positivo direttamente alla batteria, mentre il morsetto del negativo è da collegare in un punto metallico (che sia a massa) non troppo vicino alla batteria (nella peggiore delle ipotesi il bullone sulla scocca dove il cavo che connette a massa la batteria è avvitato)

questo dovrebbe servire ad introdurre una resistenza in serie al negativo in modo che l'impulso di corrente sia "mitigato", ma qui entra anche in gioco il diametro e quindi la resistenza intrinseca dei cavi che si usano, io uso un paio di cavi autocostruiti usando cavo per saldatrici ad arco da 20mmq

---

Nel caso usi la batteria di un altro veicolo come fonte di energia, io i morsetti del cavo per il negativo li collego da entrambe le parti (veicolo in panne / veicolo funzionante), solo dopo collego il morsetto del cavo positivo alla batteria scarica e per ultimo collego l'altra estremità dello stesso cavo alla batteria carica, questo con l'intenzione di scongiurare (per quanto possibile) il pericolo di scintillii tra il morsetto del positivo con quello del negativo, cosa che produrrebbe inutile stress alla batteria e forse sovratensioni e/o correnti che potenzialmente potrebbero danneggiare eventuali componenti elettronici presenti negli impianti dei due veicoli

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.008 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2010
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 27 ospiti