Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

I.C.E. 680 R sveliamo il segreto di questo strumento?

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[1] I.C.E. 680 R sveliamo il segreto di questo strumento?

Messaggioda Foto Utente118volt » 25 mar 2015, 15:03

Ciao a tutti,

mi è stato dato il compito di identificare alcuni componenti di questo famosissimo multimetro MADE IN ITALY in quanto sono in riparazione per un Università Tedesca.

Sullo schema elettrico sono riportati 7 diodi, alcuni (2 o 3 adesso non ricordo) sono dei AA119 che sono sostituibili con gli equivalenti AA113, 1N60.

Mi dicono però che ci sono almeno altri due diodi con delle caratteristiche molto particolari e che sono molto importanti per mantenere la linearità dello strumento.

Pare che non lo sappia nessuno e che questo è uno dei segreti meglio custodito di questo strumento. Visto che ormai non viene più prodotto, sarebbe bello riuscire a svelare questo segreto e rendere possibile la riparazione di questi strumenti ...

Sapete che sigle hanno questo altri diodi o a chi poter chiedere?
Avatar utente
Foto Utente118volt
60 2
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 21 mar 2014, 22:43

0
voti

[2] Re: I.C.E. 680 R sveliamo il segreto di questo strumento?

Messaggioda Foto Utentemrc » 25 mar 2015, 15:39

Ciao Foto Utente118volt.

118volt ha scritto:...Pare che non lo sappia nessuno e che questo è uno dei segreti meglio custodito di questo strumento..... sarebbe bello riuscire a svelare questo segreto e rendere possibile la riparazione di questi strumenti ...

Sei sicuro che svelando questo segreto non si violi qualche brevetto ancora in vigore?

118volt ha scritto:....Visto che ormai non viene più prodotto...

Sì il 680 R non viene più prodotto però viene prodotto il 680 G.
E se gli stessi componenti sono usati anche in questa ultima versione?
Sei sicuro che svelando questo segreto non si violi qualche brevetto per il 680 G?
Avatar utente
Foto Utentemrc
10,2k 6 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3944
Iscritto il: 16 apr 2009, 9:32

0
voti

[3] Re: I.C.E. 680 R sveliamo il segreto di questo strumento?

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 25 mar 2015, 15:52

I brevetti non sono segreti. Al piu` potrebbe esserci un segreto industriale, che ovviamente non e` nel brevetto. Non credo sia questo il caso. Probabilmente non sapevano in molti che diodi fossero, e adesso piu` nessuno lo sa.

Davvero il 680G e` ancora in produzione? In tal caso la ditta produttrice potrebbe saperli riparere.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
106,5k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18808
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[4] Re: I.C.E. 680 R sveliamo il segreto di questo strumento?

Messaggioda Foto Utentemrc » 25 mar 2015, 16:01

A dire la verità Foto UtenteIsidoroKZ non ho la certezza assoluta che sia ancora in produzione, però mi risulta ancora in vendita, vedi ad esempio:

http://www.zetabishop.it/product/9225/T ... 680-G.html

Da questo ho dedotto che fosse ancora in produzione.
L' ultima versione, di questo strumento, credo sia la IV serie.
Avatar utente
Foto Utentemrc
10,2k 6 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3944
Iscritto il: 16 apr 2009, 9:32

0
voti

[5] Re: I.C.E. 680 R sveliamo il segreto di questo strumento?

Messaggioda Foto Utenteivano » 25 mar 2015, 16:04

non mi sembra ci sia nessun segreto a proposito E CIO' LO SI VEDE LEGGENDO IL MANUALE.
tutti i diodi nel circuito sono al germanio.
i due posti in parallelo allo strumento sono al silicio.
probabilmente sono dei comuni 4148 ( verificare)
Avatar utente
Foto Utenteivano
881 1 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 1060
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

0
voti

[6] Re: I.C.E. 680 R sveliamo il segreto di questo strumento?

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 25 mar 2015, 16:15

Anche a me sembra strana questa cosa dei diodi, se ricordo bene ci sono solo diodi al silicio in parallelo allo strumento e quelli al germanio per l'alternata, e poi non credo che la linearità di un tester analogico possa dipendere dai diodi.
Ne ho più d'uno di quei tester conservati da qualche parte, se li trovo ci guardo.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
33,1k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6464
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[7] Re: I.C.E. 680 R sveliamo il segreto di questo strumento?

Messaggioda Foto Utente118volt » 25 mar 2015, 16:17

A me risulta che la ICE ha chiuso bottega ormai qualche anno fa ... poi a me interessava riparare questi strumenti non produrli e rivenderli. Alla luce di ciò mi sembra inutile la polemica sui brevetti.

IVANO: scusami ma sullo schema in mio possesso c'è solo il simbolo del diodo, da cosa si capisce il resto? Te lo chiedo perché abbiamo provato a sostituire qui diodi con l'1N60, ma poi gli strumenti perdevano la linearità su alcune misure ... adesso non ricordo quale, ma eravamo giunti a conclusione che questo era dovuto proprio al fatto che i diodi non erano tutti gli stessi.

Purtroppo non ho un 680R funzionante per verificare questa cosa o per tracciare la caratteristica di quei diodi.
Avatar utente
Foto Utente118volt
60 2
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 21 mar 2014, 22:43

0
voti

[8] Re: I.C.E. 680 R sveliamo il segreto di questo strumento?

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 25 mar 2015, 16:20

Di certo se metti diodi al germanio in parallelo alla bobina hai problemi di linearità, quindi non possono essere tutti uguali
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
33,1k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6464
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

1
voti

[9] Re: I.C.E. 680 R sveliamo il segreto di questo strumento?

Messaggioda Foto Utenteivano » 25 mar 2015, 16:25

confermo cio' che dice valente.
i diodi al silicio hanno una tensione diretta di 0.6v quelli al germanio di circa 0.2v ,
qui trovi il manuale completo

http://www.fracassi.net/iw2ntf/manuali/ ... 0serie.pdf

la ice ha ancora un sito aperto. sicuro che sia chiuso?
anni indietro vendevano direttamente i pezzi di ricambio
Avatar utente
Foto Utenteivano
881 1 3 4
Master
Master
 
Messaggi: 1060
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile

0
voti

[10] Re: I.C.E. 680 R sveliamo il segreto di questo strumento?

Messaggioda Foto Utente118volt » 25 mar 2015, 16:27

BRUNO: parliamo della IV e non sulla V o sulla VI
Avatar utente
Foto Utente118volt
60 2
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 21 mar 2014, 22:43

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti