Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

ELETTROVALVOLE BISTABILI-PLC

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] ELETTROVALVOLE BISTABILI-PLC

Messaggioda Foto Utentedep » 4 lug 2007, 22:02

:o :o
salde,ancora una volta ho bisogno di aiuto per una cosa banale direi....
praticamente dovrei realizzare un sistema semiautomatico di bloccaggio-rivettatura pezzo gestito da plc e mi sto servendo di 2 elettrovalvole 5/2 bistabili,2 cilindri a doppio effetto 2 finecorsa magnetici per entrambi i cilindri il tutto è avviato tramite un pulsante....
il mio piccolo problemino riguarda l'elettrovalvola,poiché si tratta di una elet.bistabile quindi ha 2 bobine la quale una esegue l'apertura e l'altra la chiusura giusto ?quando vado a rappresentarla nel linguaggio a contatti l'elettr. la metto in evidenzia con 2 bobine diverse per l'apert. e chius..q0.0 e q0.1 ad esempio e giusto cosi?oppure potrei scriverla con una bobina di settaggio mentre l'altra la indico come bobina di resettaggio siccome dubito che questa sia una soluzione volevo maggiori chiarimenti grazie ciao
Avatar utente
Foto Utentedep
0 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 313
Iscritto il: 11 mag 2007, 11:03

0
voti

[2]

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 4 lug 2007, 22:32

Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16141
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[3]

Messaggioda Foto Utentedep » 5 lug 2007, 10:34

allora effettivamente non mi sbaglio dal momento che ho impostato lo schema elettrico delle elettrovalvole con 2 bobine...scusi che programma ha usato per realizzare lo schemino?lo voglio sapere a titolo informativo grazie
Avatar utente
Foto Utentedep
0 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 313
Iscritto il: 11 mag 2007, 11:03

0
voti

[4]

Messaggioda Foto UtenteIvan_Iamoni » 5 lug 2007, 11:32

Caro dep,
Scrivevi:
oppure potrei scriverla con una bobina di settaggio mentre l'altra la indico come bobina di resettaggio siccome dubito che questa sia una soluzione

Hai ragione, questa non e' una soluzione ma bensi' un errore.
Nel caso di elettrovalvole bistabili , ogni singolo solenoide o bobina , deve essere considerato nel programma PLC come un'uscita indipendente.
Set/Reset si riferisce ad un singolo flag o singola uscita.

Ivan
Avatar utente
Foto UtenteIvan_Iamoni
5.311 6 10 12
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 2335
Iscritto il: 22 ott 2006, 18:45

0
voti

[5]

Messaggioda Foto Utentedep » 5 lug 2007, 11:51

ciao durante la stesura dello schema elettrico riguardante il progettino arrivo ad un punto in cui mi blocco per fartelo capire meglio spiego a parole il diagramma corsa-passo:(il sistema viene azionato da un pulsante e dopo un ciclo di lavoro viebe arrestato in auto..)
1)il cilindro A di bloccaggio esegue la corsa di andata cioè il bloccaggio
(pulsante azionato e finecorsa magnetico di ritorno A N.O azionato)
2)il cilindro A quando arriva a finecorsa mag.di andata N.O viene attivata la corsa di andata di rivettatura cilindro B
3)il cilindro B quando arriva a finec.magn. di andata N.O si aziona e ritorna indietro
4)quano il cilindro B arriva a finec.mag. di ritorno il cilindro A si deve sbloccare
ed è proprio in questo ultimo punto che ho dei problemi infatti ho provato in diversi modi ma succede che ho il cilindro A mi rimane bloccato cioè non riesco ad attivare la bobina di ritorno
se fosse possibile inserire qualche immagine di questo diagramma fore capiresti ancora meglio quello che voglio dire
vediamo un po' [/list]
Avatar utente
Foto Utentedep
0 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 313
Iscritto il: 11 mag 2007, 11:03

0
voti

[6]

Messaggioda Foto UtenteIvan_Iamoni » 5 lug 2007, 14:00

Caro Dep,
Effettivamente la scelta di valvole bistabili, nell'automazione di movimenti , e' una soluzione che non mi piace troppo.
Questo tipo di valvole e' meglio usarle per altri scopi.
Io suggerisco, due valvole a doppio solenoide, non bistabili, con centri chiusi, vale a dire che in assenza di corrente o in caso di emergenza, le due uscite della valvola si chiudano contemporaneamente , bloccando il ciclindro nella posizione esatta in cui si trovava al momento dello stop.

Ti mando un esempio che ho fatto di programma:

I primi 3 segmenti sono
http://immagini.p2pforum.it/out.php/i19 ... nti123.jpg

I successivi 3 segmenti sono
http://immagini.p2pforum.it/out.php/i19 ... nti456.jpg

L'ultimo
http://immagini.p2pforum.it/out.php/i19 ... mento7.jpg

Ed infine i simboli per capire meglio come ho associato ingressi ed uscite.
http://immagini.p2pforum.it/out.php/i193588_simboli.jpg

Aggiungo che devi tenere conto di alcune cose quando leggerai il mio programma, ho aggiunto:
1-Un'ingresso di emergenza (ON se non sei in emergenza) per arrestare la sequenza dei movimenti e' IMPORTANTE che il PLC si renda conto che e' stata eseguito uno stop di emergenza per disattivare la sequenza.
2-Un'ingresso di automatico (opzionale) se un domani dovrai aggiungere dei singoli comandi manuali per i cilindri ti servira' a discriminare le situazioni.
3-Un'ingresso che definisce lo stato di "fine rivettatura" perche' suppongo che la rivettatrice verraa movimentata dai 2 cilindri, quindi qualcosa deve comandare la sequenza di ritorno, al limite anche un pulsante per l'operatore.
4-Due "flag" o "merker" di memoria che definiscono una sequenza di movimenti AVANTI ed una di movimenti INDIETRO.
Questo credo sia attualmente il tuo problema.

Ivan
Avatar utente
Foto UtenteIvan_Iamoni
5.311 6 10 12
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 2335
Iscritto il: 22 ott 2006, 18:45

0
voti

[7]

Messaggioda Foto Utentedep » 5 lug 2007, 15:19

ciao ho analizzato il tuo schema è chiaro però a me mi può servire in parte in quanto trovo giuste chiaramente le condizione di sicurezza come ad es.il pulsante di emergenza e le condizioni generali .....però a me mi viene chiesto di utilizzare un'elettrovalvola bistabile 5/2,certo sarebbe stato un po' più facile impiegare la valvola che dici te,in questo modo avrei potuto gestire meglio le situazioni di lavoro.

siccome l'elettrovalvole bistabili mantengono la loro posizione anche al mancare di segnali contrari ciò vorrà dire che potrei impiegare le 2 bobine senza interrompere il flusso di corrente di una o dell'altra attraverso i finecorsa oppure dopo il ciclo con il pulsante di arresto..cioè una volta effettuata la corsa di andata mi basterebbe eccitare l'altra bobina per ritornar nella posizione di ritorno dici che potrebbe andar bene oppure dovrei settarle e resettarle?
Avatar utente
Foto Utentedep
0 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 313
Iscritto il: 11 mag 2007, 11:03

0
voti

[8]

Messaggioda Foto UtenteIvan_Iamoni » 5 lug 2007, 15:35

Caro Dep,
Il ladder che ti ho inviato puo' funzionare sia con valvole bistabili che con monostabili a singolo o doppio solenoide(quelle che suggerivo).
La valvola bistabile , e' vero basta eccitare un solo solenoide per fare assumere allo spool della valvola una posizione , e per farla invertire basta un ragionevole impulso dall'altra parte.
Pero' se entrambe le bobine sono alimentate contemporaneamente, la valvola assume arbitrariamente la posizione del primo comado che arriva.
Quindi la sequanza di lavoro giusta sara':

Bobina 1 OFF + Bobina 2 ON = movimento in una direzione
Bobina 1 OFF + Boibna 2 OFF= pausa
Bobina 1 ON + Bobina 2 OFF = movimento nella direzione contraria
Bobina 1 OFF + Boibna 2 OFF= pausa

Le memorie di start ciclo e fine ciclo che ho inserito servono ad uno scopo specifico.
Nell'analisi del sistema da automatizzare si vede che esistono delle condizioni durante i movimenti uguali tra loro , vale a dire potresti trovarti nelle stesse condizioni di stato dei finecorsa sia mentre sta avanzando il dispositivo sia quando sta arretrando, quindi serve per forza una discriminante.

Ivan
Avatar utente
Foto UtenteIvan_Iamoni
5.311 6 10 12
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 2335
Iscritto il: 22 ott 2006, 18:45

0
voti

[9]

Messaggioda Foto Utentedep » 5 lug 2007, 18:32

ciao kamikaze sai ho trovato la soluzione al mio problema inserendo un bit di memoria merker n.o ed una uscita merker permanente solo che adesso devo vedere come arrestare il ciclo.......c'è tempo....poi magari invio la lista awl e simboli per farti capire ciaograzie
Avatar utente
Foto Utentedep
0 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 313
Iscritto il: 11 mag 2007, 11:03

0
voti

[10] Re: ELETTROVALVOLE BISTABILI-PLC

Messaggioda Foto Utentedep » 6 lug 2007, 22:37

    SISTEMA SEMIAUTOMATICO DI RIVETTATURA LAMINE

    SEGMENTO 1 inizio ciclo

    U I0.0 puls.di emerg.
    U I0.1 puls.di avvio
    S Q0.0,1 segn.ciclo attivo

    SEGMENTO 2 bloccaggio pezzo(cil.A)

    U I0.2 finecorsa di ritorno cil.A
    U I0.4 .....................................cil B
    O Q0.1 autoritenuta bobina elettr.per la corsa di andata
    U Q0.0
    = Q0.1 bobina elettr. cil.A per la corsa di andata

    SEGMENTO 3 rivettatura

    U I0.4
    U I0.3 finec. di andata cil.A
    0 Q0.2 autoritenuta elettr. cil.B corsa di andata
    = Q0.2 bobina elettr. cil.B per la corsa di andata

    SEGMENTO 4 fine rivettatura

    U I0.5 fin. di andata cil B
    0 Q0.3 aut.bobina per ritorno cil.B
    = Q0.3 bobina elettr. cil.B per la corsa di ritorno

    SEGMENTO 5 attivazione meker

    U I0.5 fin. di andata cil B
    UN I0.2 fin.di ritorno cil A
    S M0.0,2 uscita merker di settaggio

    SEGMENTO 6 sbloccaggio cil.A

    U I0.3 fin.di andat cil.A
    U I0.4 fin.di andat cil B
    O Q0.4 aut.bobina per ritorno cil.A
    U M0.0 bit merke n.o
    = Q0.4 bobina elettr. cil.A per la corsa di ritorno

    SEGMENTO 7 fine ciclo

    U I0.2
    U M0.0
    R Q0.0,1 resettaggio ciclo attivo
    R M0.0,2 resettaggio merker

    SEGMENTO 8

    = END


spero c ti sia chiara la lista
fammi sapere e bello potersi confrontarsi con altre persone ciao
é un mondo difficile!!!!!!!!!
Avatar utente
Foto Utentedep
0 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 313
Iscritto il: 11 mag 2007, 11:03

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 42 ospiti