Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentare un led 2,5V

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[51] Re: Alimentare un LED 2,5 V

Messaggioda Foto Utentearmran » 12 giu 2015, 10:14

È acceso per poco più di un secondo, fumo e morte; ma strano anche il colore che sarebbe dovuto essere arancio e non rosso
Avatar utente
Foto Utentearmran
15 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 18 feb 2015, 13:46

0
voti

[52] Re: Alimentare un LED 2,5 V

Messaggioda Foto UtenteSjuanez » 12 giu 2015, 10:16

Ma il rosso probabilmente è dovuto proprio alla "prossimità della morte" molti led prima di morire si esprimono così. Era incandescente. A mio avviso.
Più so e più mi accorgo di non sapere.

Qualsiasi cosa abbia scritto, tieni presente che sono ancora al mio primo rocchetto di stagno.
Avatar utente
Foto UtenteSjuanez
11,3k 5 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3480
Iscritto il: 18 mar 2015, 13:48

0
voti

[53] Re: Alimentare un LED 2,5 V

Messaggioda Foto Utentearmran » 12 giu 2015, 10:25

Ma può dipendere dal fatto che ho alimentato da una batteria d'auto? Teoricamente però con LM317 avrei dovuto poterlo fare?!


La resistenza ha un verso?

Può essere ci voglia una resistenza più bassa?
Avatar utente
Foto Utentearmran
15 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 18 feb 2015, 13:46

0
voti

[54] Re: Alimentare un LED 2,5 V

Messaggioda Foto UtenteSjuanez » 12 giu 2015, 10:29

Allora da quello che so io, che comunque resto un novellino.

I consigli che ti hanno dato sui valori sono buoni.

Alcuni led richiedono un dissipatore perché per funzionare producono molto calore e questo tende ad usurarli o a distruggerli. Soprattutto i led potenti.

La resistenza non ha un verso.

Se la tensione è giusta, la batteria della macchina non dovrebbe rovinare il led, al massimo farlo stare acceso per molto tempo.

Fai una bella cosa per toglierti ogni dubbio. Una serie di foto ai collegamenti che hai fatto dove possiamo (o meglio possono) vedere bene come hai collegato il tutto e dirti qualcosa. E' davvero l'unico modo per poterti aiutare secondo me.

Un caro saluto e buon barbecue di led! O_/
Più so e più mi accorgo di non sapere.

Qualsiasi cosa abbia scritto, tieni presente che sono ancora al mio primo rocchetto di stagno.
Avatar utente
Foto UtenteSjuanez
11,3k 5 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3480
Iscritto il: 18 mar 2015, 13:48

0
voti

[55] Re: Alimentare un LED 2,5 V

Messaggioda Foto Utentearmran » 12 giu 2015, 10:41

Appena a casa faro altra foto migliore comunque il cavo al pin più a destre è quello che ho collegato al positivo della batteria, il li al centro con quello più a sx sono collegati dalla resistenza e si prolunga al positivo del led; il negativo del led al negativo batteria


Dovrebbe essere tutto corretto
Avatar utente
Foto Utentearmran
15 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 18 feb 2015, 13:46

0
voti

[56] Re: Alimentare un LED 2,5 V

Messaggioda Foto Utentedavemad » 12 giu 2015, 11:13

non sappiamo ancora se c'era il dissipatore o no e in che modo era "attaccato " al led .Se hai acceso il led senza dissipatore è già notevole il fatto che sia durato per più di un secondo.
Avatar utente
Foto Utentedavemad
368 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 257
Iscritto il: 6 ott 2009, 11:37

0
voti

[57] Re: Alimentare un LED 2,5 V

Messaggioda Foto Utentearmran » 12 giu 2015, 13:08

Allora il problema è proprio il dissipatore, io ho collegato i led in via del tutto "volante"!
Che tipo di dissipatore dovrei mettere?
Avatar utente
Foto Utentearmran
15 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 18 feb 2015, 13:46

1
voti

[58] Re: Alimentare un LED 2,5 V

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 12 giu 2015, 13:35

Il dissipatore dovrebbe essere sul tipo di questo; pero' prima facci vedere bene come hai fatto i collegamenti.
Se poi hai in casa anche qualche dissipatore per transistor e/o un pezzo di profilato di alluminio, per fare una prova puo' anche andare bene; prima pero' faccelo vedere.
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
36,9k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16328
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[59] Re: Alimentare un LED 2,5 V

Messaggioda Foto Utentedavemad » 12 giu 2015, 13:42

quelli sono chip che devi fissare con la pasta termoconduttiva su appositi supporti a stella fatti di alluminio , come questo in foto ( qui già comprensivo di led):


http://www.ebay.it/itm/Hi-POWER-LED-Chi ... 233835eb32

poi il tutto lo avviti su una piastra di alluminio oppure un dissipatore tipo quelli da PC
oppure quelli appositamente costruiti per led:

http://www.ebay.it/itm/Dissipatore-Di-C ... 19fcb1a1cb
Avatar utente
Foto Utentedavemad
368 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 257
Iscritto il: 6 ott 2009, 11:37

0
voti

[60] Re: Alimentare un LED 2,5 V

Messaggioda Foto Utentearmran » 12 giu 2015, 14:39

Ecco le foto ma ripeto, in via del tutto volante, lo so che fa schifo
Allegati
image.jpg
Avatar utente
Foto Utentearmran
15 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 18 feb 2015, 13:46

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti