Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Termodinamica, II principio

Leggi e teorie della fisica

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePietroBaima, Foto UtenteIanero

-1
voti

[41] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto Utenteangel99 » 17 giu 2015, 0:32

DirtyDeeds ha scritto:Esercizio:

E' un vero peccato tu non voglia continuare costruttivamente la discussione, pareva interessante.
Avatar utente
Foto Utenteangel99
3.516 1 4 11
Master
Master
 
Messaggi: 1149
Iscritto il: 23 gen 2015, 19:39

0
voti

[42] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 17 giu 2015, 1:28

non riesco a dormire per colpa di Angel!

E sono troppo arrugginito per dire qualcosa di sensato a quest'ora #-o

Comunque provo a esternare qualche dubbio.

Il sistema durante l'inserzione del setto non è isolato, e comunque visto che il 2o principio è intoccabile, come tutti quelli che pretendono di violarlo (i free-energizer :mrgreen: ) devi essere tu a dimostrare che riesci a inserire il setto senza compiere lavoro dall'esterno.

Ogni volta la stessa storia.
"ho ideato questo esperimento che viola il 2o principio, ma non ho voglia di dimostrare che sia corretto il ragionamento né ho voglia di realizzarlo. Fatelo voi monotoni seguaci della Fisica!!"

Ti metto nelle bufale scientifiche? :lol:
Buonanotte
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7594
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[43] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto Utentefairyvilje » 17 giu 2015, 1:51

richiurci ha scritto:e comunque visto che il 2o principio è intoccabile

Arggggg! Se è intoccabile non è falsificabile e quindi... avete capito dove si va a parare.
"640K ought to be enough for anybody" Bill Gates (?) 1981
Qualcosa non ha funzionato...

Lo sapete che l'arroganza in informatica si misura in nanodijkstra? :D
Avatar utente
Foto Utentefairyvilje
11,4k 4 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2451
Iscritto il: 24 gen 2012, 19:23

0
voti

[44] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 17 giu 2015, 8:59

gotthard ha scritto:Però le "celle" vanno comunque inizializzate

In effetti, senza conoscere il principio di Landauer, io ritenevo che processo irreversibile fosse proprio la scrittura. Che si tratti di scheggiare una lapide, graffiare della cera, diffondere una scia di inchiostro o commutare un bistabile, sono tutti processi irreversibili con degradazione di energia "motrice" in energia caotica.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.345 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3225
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[45] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto Utenteangel99 » 17 giu 2015, 10:48

richiurci ha scritto:devi essere tu a dimostrare...

Io sono un fan del II principio... direi quasi un adepto.

E' proprio per questo motivo che una sua validità solamente statistica mi da la stessa sensazione della carta vetrata al posto di quella igienica.

EcoTan ha scritto:Che si tratti di scheggiare una lapide, graffiare della cera, diffondere una scia di inchiostro o commutare un bistabile, sono tutti processi irreversibili con degradazione di energia "motrice" in energia caotica.

E se ti limiti a pensarlo? Quanta energia consuma un pensiero? E volendo essere ancora più sottili, quant'è la differenza energetica tra due pensieri diversi?
Avatar utente
Foto Utenteangel99
3.516 1 4 11
Master
Master
 
Messaggi: 1149
Iscritto il: 23 gen 2015, 19:39

0
voti

[46] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 17 giu 2015, 10:55

la vedo diversamente.

Il principio è valido a livello macroscopico. Se vuoi chiamarlo livello "statistico" fai pure.

Ma se vai a livello di singole particelle (per ipotizzare una differenza non infinitesima tra le temperature devi supporre un numero di particelle finito, anzi direi limitato) le perturbazioni che introduci solo guardandole, figuriamoci con il setto o gli strumenti di misura, violano tanti altri principi meno intuitivi perché legati all'approccio "quantistico" o corpuscolare o non ricordo più come si chiamasse.

Cavoli quanto sono diventato ignorante... ma devo dire la verità, non ho mai ripassato o approfondito quanto studiato in Fisica III.
All'università e sul lavoro si trascurano tante di quelle formule e considerazioni interessanti a "livello macroscopico" che ho già il mio bel da fare a capire un po' meglio i pochi circuiti che faccio, il moto dei veicoli e "banalità macroscopiche" di questo tipo :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7594
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[47] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 17 giu 2015, 11:03

angel99 ha scritto:Quanta energia consuma un pensiero? E volendo essere ancora più

Non so quanta, ma certamente ne consuma. Banalmente, quando studiavo aprivo continuamente il frigorifero. E già che stiamo entrando "nella coppola" (cappello), sapete dirmi se esiste e cosa è il libero arbitrio?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.345 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3225
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[48] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto Utenteangel99 » 17 giu 2015, 11:04

richiurci ha scritto:devi supporre un numero di particelle finito

Certo. Il numero di particelle deve essere finito. Grande, ma finito. Il concetto di temperatura richiede che il numero di particelle sia tale da poter considerare sensata la definizione di media, ma non richiede che il numero di particelle sia infinito. Sarebbe una cosa senza senso.

Capisco che dopo tanti interventi sia difficile ricordarsi le condizioni iniziali, ma cerco di riassumerle. In un sistema con moltissime particelle esiste una probabilità non zero che inserendo un setto divisorio in un momento casuale si separino due ambienti con differenza finita di temperatura.

E' questo che mi calza stretto, ma che sembra essere accettato come cosa ovvia...
Avatar utente
Foto Utenteangel99
3.516 1 4 11
Master
Master
 
Messaggi: 1149
Iscritto il: 23 gen 2015, 19:39

0
voti

[49] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto Utenteangel99 » 17 giu 2015, 11:10

EcoTan ha scritto:Banalmente, quando studiavo aprivo continuamente il frigorifero.

:lol: Sapevo si sarebbe arrivati qui.

Mi pare ovvio che il metabolismo debba essere lasciato fuori dalla questione. E' per questo che ho chiesto quant'è la differenza energetica tra due pensieri diversi. Io, ad esempio, quando non penso ad altro, penso alla... frittella. Se poi sposto il mio pensiero a un soggetto diverso, di quanto cresce l'entropia?
Avatar utente
Foto Utenteangel99
3.516 1 4 11
Master
Master
 
Messaggi: 1149
Iscritto il: 23 gen 2015, 19:39

0
voti

[50] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 17 giu 2015, 11:16

Insomma la Termodinamica:
1) E' corretta.
2) Non è corretta.
3) E' corretta ma non si applica all'uomo.
4) Che altro?
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.345 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3225
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

PrecedenteProssimo

Torna a Fisica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti