Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Termodinamica, II principio

Leggi e teorie della fisica

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePietroBaima, Foto UtenteIanero

0
voti

[51] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 17 giu 2015, 11:22

E' corretta Nardini
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9408
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

1
voti

[52] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto Utenteangel99 » 17 giu 2015, 11:30

PietroBaima ha scritto:E' corretta Nardini

Così di notte ti impegni e di giorno fai spoiling!
Lasciate ogni speranza voi che leggete... :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteangel99
3.516 1 4 11
Master
Master
 
Messaggi: 1149
Iscritto il: 23 gen 2015, 19:39

1
voti

[53] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 17 giu 2015, 11:32

:mrgreen:

Supponi di avere una sola molecola di gas nel tuo contenitore e di separarlo con il setto in un momento casuale, cosa succede?
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9408
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[54] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto UtenteDanteCpp » 17 giu 2015, 11:41

angel99 ha scritto:Se poi sposto il mio pensiero a un soggetto diverso, di quanto cresce l'entropia?

Per quanto ne so, ad'oggi non esistono modelli cerebrali in cui sia ben localizzata l'informazione. È possibile che le informazioni non si perdano mai, in sostanza dal cervello non si cancella nulla.
Ma anche se il modello informatico del cervello fosse reversibile, quello fisico non lo è sicuramente; per esempio la pompa sodio/potassio non ha un rendimento del 100% in accordo con la seconda.
Quindi anche se non posso quantificare l'aumento di entropia dovuto ad un pensiero, posso dire abbastanza certamente che l'entropia aumenta! :mrgreen:

Dante
Avatar utente
Foto UtenteDanteCpp
4.720 3 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1100
Iscritto il: 15 dic 2011, 18:51

0
voti

[55] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto Utenteangel99 » 17 giu 2015, 11:48

PietroBaima ha scritto:Supponi di avere una sola molecola di gas nel tuo contenitore e di separarlo con il setto in un momento casuale, cosa succede?

Dipende da quanto è affilato il setto...

Se ho culo e becco la molecola nel mezzo, faccio caldo o freddo a seconda dell'energia di legame. Se la becco di sguincio e ci cavo via qualche elettrone faccio una pila. Se becco un nucleo sono cazzi. :mrgreen:

Ma dai! Torniamo seri! :evil:
Avatar utente
Foto Utenteangel99
3.516 1 4 11
Master
Master
 
Messaggi: 1149
Iscritto il: 23 gen 2015, 19:39

0
voti

[56] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto Utenteangel99 » 17 giu 2015, 11:50

DanteCpp ha scritto:Per quanto ne so, ad'oggi non esistono modelli cerebrali in cui sia ben localizzata l'informazione.

Potremmo chiamare l'argomento "termodinamica cerebrale". Credo se ne potrebbe discutere per generazioni...
Avatar utente
Foto Utenteangel99
3.516 1 4 11
Master
Master
 
Messaggi: 1149
Iscritto il: 23 gen 2015, 19:39

0
voti

[57] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 17 giu 2015, 11:51

angel99 ha scritto:Volendosi spingere ancora oltre, si può asserire che esiste una probabilità, infinitesima ma comunque diversa da zero, in cui il setto separi due insiemi di atomi nei quali, al momento della separazione, tutte le velocità degli atomi del primo gruppo siano superiori a tutte le velocità degli atomi dell’altro.


hai cominciato tu ;-)
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9408
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[58] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 17 giu 2015, 11:54

angel99 ha scritto:"termodinamica cerebrale"

questa mi piace!
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9408
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[59] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto Utenteangel99 » 17 giu 2015, 12:03

La mia ipotesi non violava le condizioni iniziali. Restiamo nel caso di molecole abbondanti, per non inficiare il concetto di temperatura.

Se immaginare il caso di separare i due gruppi con velocità tali per cui
max(A) < min(B)
è ovviamente un estremo probabilistico, lo è anche avere i due gruppi con
mean(A) = mean(B)
Ciò che avverrà con effettiva certezza sarà ottenere
mean(A) != mean(B)

Ma questo è assurdo. Cosa c'è che non va?

Nota. Nel frattempo ho trovato un ragionamento che permette di ignorare l'eventuale costo energetico del movimento del setto. Adesso sono realmente confuso.
Avatar utente
Foto Utenteangel99
3.516 1 4 11
Master
Master
 
Messaggi: 1149
Iscritto il: 23 gen 2015, 19:39

0
voti

[60] Re: Termodinamica, II principio

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 17 giu 2015, 12:14

Non se le molecole sono abbondanti. Prova a pensarci.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9408
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

PrecedenteProssimo

Torna a Fisica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite