Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sezione cavo trifase per carico da 17 kW

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[11] Re: Sezione cavo trifase per carico da 17 kW

Messaggioda Foto Utenteale0703 » 14 lug 2015, 22:25

Attilio ha scritto:non avere neanche specificato il valore di tensione trifase (esistono molti sistemi a 230 V) e l'aver parlato genericamente di carico resistivo, senza specificare il f.d.p.

è questione di pelo? :shock:


D'accordo mi sono dimenticato di scrivere 400 V e me ne scuso, pensavo di averlo scritto.
Bastava chiedermelo subito invece di trascinare la discussione fino a qui...

guzz ha scritto:se il carico è 17 kW resistivi, presumo assorba circa 25 A. quindi, non basta un cavo 5G4? magari un fg7, che in teoria dovrebbe portare più di 30 A, anche se in posa interrata.

Anche "guzz" non sapeva dei 400 V però ha "intuito" che il valore era quello e mi ha dato una risposta che magari non sarà proprio precisissima (non era ciò che mi ero prefissato, mi aspettavo un consiglio) ma molto "pratica"...
Poi essendo l'impianto in una cucina con una temperatura "calda" consiglierò alla persona di usare un cavo idoneo all'ambiente in cui verrà installato, resistente alle temperature e ai vapori di olio che inevitabilmente si trovano nelle cucine...
Avatar utente
Foto Utenteale0703
36 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 20 dic 2012, 22:45

0
voti

[12] Re: Sezione cavo trifase per carico da 17 kW

Messaggioda Foto Utenteattilio » 14 lug 2015, 22:41

ale0703 ha scritto:Anche "guzz" non sapeva dei 400 V però ha "intuito" che il valore era quello e mi ha dato una risposta che magari non sarà proprio precisissima (non era ciò che mi ero prefissato, mi aspettavo un consiglio) ma molto "pratica"...

fammi capire... tu poni le domande e gli altri devono intuire i dati omessi o sconosciuti?

fai pure, ci mancherebbe... ma poi il tenore della discussione inevitabilmente può prendere una piega diversa, hai poco da fare l'offeso

PS:
chiudendo il discorso sulla lavatrice, che la spina sia da 16A c'entra nulla! io ho parlato di conduttura e di protezione, se poi ci installi una presa P30/Schuko (16 A) non cambia niente, quella delle spine Schuko è una scelta produttiva, anche il mio notebook c'è l'ha e assorbe "forse" 1 A
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8578
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

1
voti

[13] Re: Sezione cavo trifase per carico da 17 kW

Messaggioda Foto Utenteale0703 » 14 lug 2015, 22:42

Dati del quesito:
Linea: trifase da 400 V
Carico: resistivo da 17 kW (piastra di cottura)
Linea: lunghezza 7 metri
Ambiente: caldo e umido (cucina)
Tipo di cavo: unipolare
Posa: intubato in tubazioni plastica con raccordi a tenuta stagna e con scatole di derivazione Gewiss
Presa: Palazzoli da 32 A
Calcolare per cortesia sezione cavo e tipo di MTD dedicato.
Grazie

P.S. Ho dimenticato di chiedere l'età della cameriera ma spero sia un dettaglio che non sfalsi troppo il calcolo... :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteale0703
36 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 20 dic 2012, 22:45

0
voti

[14] Re: Sezione cavo trifase per carico da 17 kW

Messaggioda Foto UtentePierluigi2002 » 14 lug 2015, 22:53

Ale 0703 ha scritto:
Ho dimenticato di chiedere l'età della cameriera


Per l'età della cameriera sto sui 27A :ok:
“vivi il presente“
Avatar utente
Foto UtentePierluigi2002
1.033 2 3 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1603
Iscritto il: 23 gen 2008, 23:12

0
voti

[15] Re: Sezione cavo trifase per carico da 17 kW

Messaggioda Foto Utenteattilio » 14 lug 2015, 23:03

cordina unipolare N07V-K, in considerazione della temperatura ambiente fuori standard utilizzerei 6 mm^2, ma potresti essere vincolato all'uso di cavi tipo Afumex (L.S.O.H.)

ale0703 ha scritto:Ho dimenticato di chiedere l'età della cameriera ma spero sia un dettaglio che non sfalsi troppo il calcolo

non per la conduttura, ma è importante per il coordinamento del differenziale, se è over 50 si deve aumentare la sensibilità del dispositivo

anche qui latitano i dati, la struttura è inserita in un impianto TT/TN?

promemoria: il 30 mA è richiesto solo in situazioni particolari (le prese industriali 32 A non rientrano in dette particolarità)
a monte hai un 300 mA hai detto?

vedi un po' tu (ho come l'impressione che non ci sia il progettista di cui parlava Foto UtenteGoofy)
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8578
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[16] Re: Sezione cavo trifase per carico da 17 kW

Messaggioda Foto Utenteale0703 » 14 lug 2015, 23:40

Attilio ha scritto:cordina unipolare N07V-K, in considerazione della temperatura ambiente fuori standard utilizzerei 6 mm^2, ma potresti essere vincolato all'uso di cavi tipo Afumex (L.S.O.H.)

Bene pensavo di usare il 10 mmq...
Attilio ha scritto:anche qui latitano i dati, la struttura è inserita in un impianto TT/TN?

promemoria: il 30 mA è richiesto solo in situazioni particolari (le prese industriali 32 A non rientrano in dette particolarità)
a monte hai un 300 mA hai detto?

La linea parte da un contattore dell'ENEL in cantina al cui termine verrà installato un nuovo MTD al posto dell'attuale che non va più bene. Sarà un MTD da 125 A selettivo. Con cavo 4 x 25 si alimenta un quadro dove sarà alloggiato il famoso MTD dedicato al carico da 17 kW.

Attilio ha scritto:ho come l'impressione che non ci sia il progettista di cui parlava Foto UtenteGoofy)


Esatto ma la cosa non mi riguarda più di tanto. Io devo solo dare un parere...
Avatar utente
Foto Utenteale0703
36 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 20 dic 2012, 22:45

0
voti

[17] Re: Sezione cavo trifase per carico da 17 kW

Messaggioda Foto Utenteale0703 » 15 lug 2015, 0:01

1) Io non ho proprio fatto nulla. Non mi sono posto come professionista con nessuno e non cerco risposte da vendere per farmi bello, perché non ne ho proprio bisogno e da questa cosa non ci guadagno neppure una lira, al massimo una birra come ringraziamento
2) Mi è stato chiesto un consiglio e io mi sto sbattendo per darlo il più corretto possibile.
3) Per farlo ho chiesto parere in un forum dove contavo di trovare chi la sa più lunga di me
Le stesse domande le avrei potute fare a qualche installatore specializzato e sicuramente avrei avuto una risposta senza le battutacce lette fin qui. Se ho scritto sul forum l'ho solo fatto per passatempo.
Invito i moderatori del forum ad intervenire e a tirare le orecchie a chi si diverte a "prendere pesantemente per il culo" gli altri utenti.
Ciao
Avatar utente
Foto Utenteale0703
36 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 20 dic 2012, 22:45

0
voti

[18] Re: Sezione cavo trifase per carico da 17 kW

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 15 lug 2015, 7:24

ale0703 ha scritto:2) Mi è stato chiesto un consiglio e io mi sto sbattendo per darlo il più corretto possibile.

Il consiglio che darei io è quello che seguano la legge.
Devono avere una dichiarazione di conformità regolare quindi servirà un progettista che si prenderà soldi e responsabilità.
E' un ambiente di lavoro: hanno già fatto la denuncia dell'impianto di terra a ASL/ARPA e INAIL a stanno facendo le verifiche periodiche dell'impianto di terra secondo il 462/2001?
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.508 3 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2131
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[19] Re: Sezione cavo trifase per carico da 17 kW

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 15 lug 2015, 8:19

Foto Utenteale0703 davanti ad una domanda del genere la risposta corretta è quella di dire "prima di tutto senti il progettista dell'impianto elettrico" dopo puoi chiedere qualsiasi consiglio al forum, Foto Utenteale0703non puoi dare tu un consiglio sulla sezione di un cavo , se non sei un progettista, puoi consigliare qualcuno in riferimento alle ferie da fare o che pizza mangiare o su qualcosa di specifica competenza tua
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
42,0k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3386
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

2
voti

[20] Re: Sezione cavo trifase per carico da 17 kW

Messaggioda Foto Utenteclanis » 15 lug 2015, 10:04

Mi son letto tutta questa diatriba, non ho nemmeno capito ale che figura sia in questo lavoro, ovvio che la risposta più gettonata e scontata sia 17kW > 6 kW quindi obbligo di progetto, quindi chiedi al progettista.
Se poi vogliamo andare oltre, senza perderci in polemiche, senza strascicare troppo le cose, io credo che le soluzioni siano 2:
1) Se reputiamo l'argomento o la formulazione non corretta, dopo un po' evitiamo di rispondere
2) Cerchiamo di aiutare la persona che ha chiesto un consiglio come meglio possiamo, ed in questo caso specifico dobbiamo dare dei consigli spannometrici (che sia ben chiaro non piacciono troppo nemmeno a me!).
Lo so, non è molto professionale, ma se devo scegliere tra far mettere un cavo che brucia e che può generare problemi perché magari non coordinato nemmeno con la protezione, o indirizzarlo verso una scelta più logica, io scelgo la seconda.

Veniamo a noi:
Carico da 17 kW ------> un cavo NO7V-K 6mm² posato all'interno di tubazione a vista, senza concomitanza di altri circuiti e considerando 30° temp. ambiente ha una portata di 36A, se poi consideri temperatura ambiente più elevata e magari il passaggio della linea assieme ad altri circuiti ti conviene sicuramente prevedere un 10mm².
DIfferenziale ------> se ho capito bene al contatore hai un differenziale da 300mA sel., se a protezione del carico da 17 kW inserisci un diff. Idn=300mA non hai più la selettività verticale totale, ossia non hai la certezza che in caso di guasto i differenziali non intervengano entrambi. Se metti diff. da 30mA dovresti andare a verificare nella scheda dell'utilizzatore eventuali correnti di dispersione a terra, eviterei il pensiero diffuso "io lo metto da 30, poi se scatta lo cambio".
Contatore -----> mi pare di aver capito che al contatore Enel hai un int. 4x125A che protegge una linea a valle 4x25mm². Qui i dati scarseggiano davvero, ma fai attenzione, perché al di la delle variabili (non indifferenti, tipo cavo, tipo posa, ecc.) difficilmente un cavo 4x25mm² ha una Iz superiore a 125A, quindi difficilmente riesci ad ottenere il coordinamento cavo/protezione.
Avatar utente
Foto Utenteclanis
105 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 18 mar 2009, 18:55

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 16 ospiti