Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Self-Powered Electronic Board

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[11] Re: Self-Powered Electronic Board

Messaggioda Foto Utenteboiler » 26 ago 2015, 15:08

obiuan ha scritto:MSP430 della Texas


Non è però né PIC, né ARM. Può essere un'alternativa valida, devo dire che non la conosco. L'OP sta mettendo condizioni di cui sarebbe bello conoscere la ragione in modo da poterlo consigliare meglio.

Consumi del genere si trovano comunque anche tra i Cortex-M, come nella famiglia STM32L che ha citato Foto UtenteTardoFreak.

Non da ultima (a dipendenza anche del tipo di applicazione) l'efficienza dell'instruction set ha un'influenza sul consumo: se il compiler riesce a tradurre una certa operazione in 10 istruzioni piuttosto che in 15, si ha un bel risparmio di energia che a volte vanifica l'apparente vantaggio di un'altra famiglia di microcontroller. Quali siano i risultati di un tale confronto per le architetture in questione, non lo so...

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
15,1k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2562
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[12] Re: Self-Powered Electronic Board

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 26 ago 2015, 18:44

Comunque un mostro come STM32F103 in stand-by consuma al massimo 6.5uA (tipico 2uA).
In Stop mode (con il regolatore in run mode) consuma tipico 35uA.
Ed è un Cortex-M3 che viaggia a 72MHz. :cool:

Non sono andato a vedere gli STM32Lxx ma quelli consumano proprio una fesseria. Li puoi far funzionare con due o tre limoni in serie fino a quando il limoni non marciscono. :mrgreen:
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,4k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15764
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[13] Re: Self-Powered Electronic Board

Messaggioda Foto Utentepierinter » 26 ago 2015, 19:57

boiler ha scritto:Posso chiedere quale è il motivo? Di solito ci si perde, sia nel prezzo, che nell'area e nel consumo.


Certo. Basicamente questo sarà il mio progetto di tesi, quindi il mio obiettivo è innanzitutto fare una cosa buona e che funzioni , ma anche 'imparare' , nel senso capire con quale logica si scelgono i diversi componenti dei sistemi , capire che cosa offre il mercato e le differenza tra le varie soluzioni.

Ti faccio un esempio, se uno mi chiede se è meglio usare un PIC o un ARM , non saprei dare una risposta. Nel senso che li so usare entrambi (più o meno xD ), ma non so per la mia applicazione se ad esempio è meglio uno o l'altro.

Da qui la scelta di provare a creare un sistema custom , con uC e BT.
Non è sicuro che poi verrà utilizzato, però quanto meno vorrei imparare a fare una stima dei consumi del possibile sistema. Facendo scelte sensate ed adeguate.

Come detto, la variabile di maggior interesse è il consumo.
Lo sleep mode ancora devo capire bene , perché mi dicono che andrebbero fatte 200 misurazioni al secondo , quindi non so quanto tempo ci sia per lo sleep.

Comunque ora do un'occhiata ai micro che mi avete consigliato :)
Avatar utente
Foto Utentepierinter
620 2 7 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1395
Iscritto il: 23 mar 2009, 0:05

0
voti

[14] Re: Self-Powered Electronic Board

Messaggioda Foto Utentepierinter » 26 ago 2015, 20:18

Update : effettivamente sto vedendo che la serie STM32L è davvero buona :

    - Ultra-low-power mode: 280 nA with backup registers (3 wakeup pins)
    - Ultra-low-power mode + RTC: 900 nA with backup registers (3 wakeup pins)
    - Low-power run mode: down to 9 μA
    - Dynamic run mode: down to 177 μA/MHz

Sounds good.
Una domanda, per curiosità più che altro : il uC è un ARM Cortex-M3 , quindi prima di tutto perché dovrei comprare questa serie dalla ST e non invece comprare direttamente un Cortex-M3 ? ST aggiunge qualcosa ?
Tra l'altro sul sito di ARM Cortex , la serie più ultra low power sembra essere la M0 , prima ancora della M3. Conviene più utilizzare un M0 quindi ?
Avatar utente
Foto Utentepierinter
620 2 7 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1395
Iscritto il: 23 mar 2009, 0:05

0
voti

[15] Re: Self-Powered Electronic Board

Messaggioda Foto Utenteboiler » 26 ago 2015, 23:58

pierinter ha scritto:
boiler ha scritto:Posso chiedere quale è il motivo? Di solito ci si perde, sia nel prezzo, che nell'area e nel consumo.


Certo. --- cut ---


Tutto quello che hai elencato non risponde alla mia domanda. L'unica cosa che ci va vicino è quel "il mio obiettivo è innanzitutto fare una cosa buona" che però porterebbe piuttosto all'uso dell'nRF51.

perché dovrei comprare questa serie dalla ST e non invece comprare direttamente un Cortex-M3?


E dove lo troveresti?

ST aggiunge qualcosa?


Il silicio...

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
15,1k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2562
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[16] Re: Self-Powered Electronic Board

Messaggioda Foto Utentepierinter » 27 ago 2015, 0:08

Il senso era che utilizzare un modulo BT che abbia già all'interno un processore, rende la cosa molto semplice, forse anche troppo, perché non c'è niente da fare se non programmare il uC on chip. Oppure forse mi sono perso qualcosa.

Per quanto riguarda gli Arm ok , pensavo che già ci fosse una distribuzione propria di ARM , invece da quanto mi pare di capire ARM è solo l'architettura , poi le diverse case come ST ecc creano i chip fisici
Avatar utente
Foto Utentepierinter
620 2 7 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1395
Iscritto il: 23 mar 2009, 0:05

2
voti

[17] Re: Self-Powered Electronic Board

Messaggioda Foto Utenteboiler » 27 ago 2015, 0:15

Punto primo: non preoccuparti che avrai abbastanza da fare comunque.

Punto secondo: optare per un sistema tecnicamente inferiore perché altrimenti è troppo semplice è da dementi. Se lo fai nella vita professionale la settimana seguente puoi stare a casa. E quella dopo anche. A scuola non dovrebbe e non può essere diverso.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
15,1k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2562
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[18] Re: Self-Powered Electronic Board

Messaggioda Foto Utentepierinter » 27 ago 2015, 4:32

Certo , hai ragione.
Perché però dici che sicuramente è un sistema con caratteristiche inferiori ?
Basicamente se usassi lo stesso processore, dovrebbe funzionare allo stesso modo no ?

Comunque ok , guardo come si programma il processore dentro quel modulo.
Faccio anche un check dei consumi, ma essendo un cortex M0 dovrebbero essere proprio bassi
Avatar utente
Foto Utentepierinter
620 2 7 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1395
Iscritto il: 23 mar 2009, 0:05

0
voti

[19] Re: Self-Powered Electronic Board

Messaggioda Foto Utenteboiler » 27 ago 2015, 6:54

pierinter ha scritto:Perché però dici che sicuramente è un sistema con caratteristiche inferiori ?
Basicamente se usassi lo stesso processore, dovrebbe funzionare allo stesso modo no ?


Perché il coretto funzionamento non è l'unica metrica con la quale si valuta il sistema.
C'è anche lo spazio sul PCB, il prezzo, il consumo, la complessità di sviluppo e manutenzione,...

Occhio alle valutazioni frettolose del cosumo: non è una cosa facile ed evidente. Difatti spesso viene specificato in un'application note, non in un trafiletto del data-sheet. Un esempio: durante la trasmissione dati puoi usare il DMA e mandare il core a dormire, cosa che riduce il consumo. Un altro punto è che questa trasmissione su un unico die usa una certa energia, se vai su un modulo esterno le capacità da gestire sono ben altre e il consumo di energia necessario al semplice scambio di dati sale. Devi anche considerare l'energia e i tempi morti dei wake-up time, sia del microcontroller che del modulo.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
15,1k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2562
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[20] Re: Self-Powered Electronic Board

Messaggioda Foto Utentepierinter » 27 ago 2015, 20:28

Esattamente , ho sempre avuto parecchie difficoltà a fare una stima dei consumi.

Comunque hai ragione, è intelligente prima provare ad utilizzare quel modulo col uC integrato.

Sono riuscito a recuperare due development kit :

    - Uno per l ' nRF51822
    - Uno per nRF24LE1

Devo ancora capire bene le differenze tra i due , ma ad una prima occhiata mi sembra che la serie 24L abbia un processore inferiore , meno memoria ecc , ma la cosa utile è che ha già un accelerometro integrato che potrebbe essere utile.
il 51822 usa un Cortex M0 quindi sicuramente più performante.
Per quanto riguarda i consumi , devo ancora compararli.

Che ne pensi del 24L ?
Avatar utente
Foto Utentepierinter
620 2 7 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1395
Iscritto il: 23 mar 2009, 0:05

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti