Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Collegamento in serie led

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

-1
voti

[81] Re: Collegamento in serie led

Messaggioda Foto Utenteadert » 6 set 2015, 9:57

adert ha scritto:Ma non è meglio senza resistenza , rapporto mcd/wat migliore.

A questo commento è stato dato un voto negativo , era ovvio che si intendeva :
0- rapporto mcd/wat migliore; mcd=milli candele unità di misura dell'intensità luminosa (la 1000 parte di 1 candela) w=potenza utilizzata=V*I.
1-utilizzare al max l'energia della batteria per illuminare e non sprecarla sulla resistenza, le batterie da 9 volt costano 4 Euro l'una.
2-serializzare un numero di leed per arrivare alla tensione della batteria con la loro caduta di tensione.
3-al max una resistenza di compensazione la minima possibile , pt1
Se alimenti da alimentatore metti pure la resistenza limitatrice , l'energia persa sulla resistenza in Euro è quasi nulla , consumi molto di piu' nel rendimento dell'alimentatore stesso.
Scopo principale della nostra vita , è dare prosieguo alla vita , come tutti gli esseri viventi fanno.
Avatar utente
Foto Utenteadert
182 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 19 apr 2014, 16:57

0
voti

[82] Re: Collegamento in serie led

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 6 set 2015, 12:26

scusate se mi intrometto solo adesso.

Viste le applicazioni provo a dare qualche informazione che mi sembra sia stata tralasciata o sia passata solo tra le righe.

TIPO DI LED:

- strisce: molto pratiche, illuminazione con angolo ampio. Possono essere tagliate a piacimento ma SOLO a gruppi di 3 LED alla volta (lunghezza intorno ai 3-4cm ogni gruppo) se sono a 12V.
Esistono anche strip a 24 V che si tagliano a gruppi di 6LED + resistenza.

- LED singoli: permettono sia di illuminare a "spot" (scegliendoli opportunamente, es angolo di emissione 20°C) e anche di essere molto meno visibili. MA richiedono molta manualità e pazienza nel montaggio.

ALIMENTAZIONE
Nel modellismo eviterei senz'altro l'uso di batterie! Anche se illuminate saltuariamente sono realizzazioni destinate a durare, e mettere mano (sia come tempo che come spesa) ogni tot ore per cambiare/ricaricare le pile non ha senso.
Ormai si trovano in rete alimentatori a pochi euro!

CONFIGURAZIONE CIRCUITALE
Escluderei senz'altro la classica (una R serie per ciascun LED) se i LED sono tanti.
Con LED potenti (150 mA o più)si trovano tantissimi alimentatori stabilizzati in corrente che arrivano a 36-50V e quindi ne basta uno per 10-15 LED in serie.

Nel modellismo di solito si usano tanti led poco potenti-> di solito meglio andare su un 12V o 24 V stabilizzato e alimentarci le apposite strip LED .
Meglio inoltre sceglierne senza connettore in uscita (a volte il filino è sottilissimo e non saldabile), per esempio:
http://www.ebay.it/itm/Trasformatore-Al ... 3cfee5b754

con LED singoli in tal modo si riescono a fare serie di 3 (a 12V) o 6 led (a 24 V) e una sola R, riducendo complessità e dissipazioni (che potrebbero comunque essere non trascurabili altrimenti).

Poi...come sul mio presepe, in cattedrali e simili forse a volte ci starebbe bene un circuitino che simuli un certo tremolio, ma la faccenda si complica...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7616
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[83] Re: Collegamento in serie led

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 9 set 2015, 17:33

Kerebax ha scritto: ora, ho l'esigenza di attaccarlo alla corrente tramite un bel trasformatore. a casa ne ho uno da 9 volt 700 mA...
ho provato a sostituire il trasformatore alla batteria ma a mio avviso l'intensità luminosa è praticamente duplicata se non di più. è troppo forte.

Spero che con "trasformatore" tu intenda un alimentatore. Un trasformatore da in uscita tensione alternata.
Probabilmente hai un alimentatore non stabilizzato. Quel tipo di alimentatori, a vuoto, danno tensioni ben più alte di quelle nominali. I LED che hai collegato sono un piccolo carico per l'alimentatore che quindi darà tensione superiore ai 9 V. In tali condizioni, per non sovralimentare i LED, accorciandone la vita, sarà necessario porre in serie ai LED resistori di limitazione la cui resistenza dovrà essere calcolata in funzione della tensione reale dell'alimentatore.
Comunque, anche se tieni l'alimentazione a batteria, segui i consigli di Foto Utentemarco438.
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

0
voti

[84] Re: Collegamento in serie led

Messaggioda Foto Utentefabsterfabster » 16 set 2015, 21:39

Rieccomi !! I lavori procedono benone direi ma mi è venuta in mente una cosa. Posso diminuire il la tensione dell'alimentatore da 12 a 6 se volessi una luce meno intensa? O spacco tutto? :)
Avatar utente
Foto Utentefabsterfabster
15 3
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 27 ago 2015, 11:42

0
voti

[85] Re: Collegamento in serie led

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 16 set 2015, 22:57

no non spacchi ma si spengono i LED...

La regolazione andrebbe fatta in corrente, in tensione è più difficile perché la luminosità crolla rapidamente.

Una striscia a 12 V se ricordo bene è praticamente spenta per tensioni di alimentazione <9V.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7616
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[86] Re: Collegamento in serie led

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 17 set 2015, 0:23

fabsterfabster ha scritto:Posso diminuire il la tensione dell'alimentatore da 12 a 6 se volessi una luce meno intensa?

Se vuoi luce meno intensa basta aumentare il valore delle resistenze.
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16328
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[87] Re: Collegamento in serie led

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 17 set 2015, 1:26

fabsterfabster ha scritto: Posso diminuire il la tensione dell'alimentatore da 12 a 6 se volessi una luce meno intensa?

Si se ne alimenti al massimo 2 e con resistenza di limitazione.
I led sono dispositivi a semiconduttore e non lampadine colorate.
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
4.134 1 10 13
Master
Master
 
Messaggi: 1372
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

0
voti

[88] Re: Collegamento in serie led

Messaggioda Foto Utentefabsterfabster » 17 set 2015, 6:55

marco438 ha scritto:
fabsterfabster ha scritto:Posso diminuire il la tensione dell'alimentatore da 12 a 6 se volessi una luce meno intensa?

Se vuoi luce meno intensa basta aumentare il valore delle resistenze.


Eh ma ormai sono tutte saldate. Era solo per curiosità, nel caso volessi avere due opzioni luce forte/luce debole, anche solo per fare una prova. Volevo essere sicuro di non rovinare i led però!!!
Avatar utente
Foto Utentefabsterfabster
15 3
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 27 ago 2015, 11:42

1
voti

[89] Re: Collegamento in serie led

Messaggioda Foto Utentefabsterfabster » 17 set 2015, 7:36

Funziona!!!!! Sono sceso fino al massimo consentito dall'alimentatore -3V- e i led fanno ancora luce, molto più bassa rispetto a 12V. Direi che è perfetta!
Avatar utente
Foto Utentefabsterfabster
15 3
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 27 ago 2015, 11:42

0
voti

[90] Re: Collegamento in serie led

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 17 set 2015, 8:46

allora ricordavo bene :ok:
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7616
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 26 ospiti