Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto di terra

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

2
voti

[31] Re: Impianto di terra

Messaggioda Foto UtenteFabio992 » 29 dic 2015, 1:07

Ora posso dire che la questione è molto più chiara (anche per me).

Le mie considerazioni derivavano anche dall'impostazione dei libri di testo dove ho studiato la materia ( in cui i tratta: - impianto di messa a terra - motivi del perché l'impianto di messa a terra è "inutile" , tutto riferito ad una situazione di guasto netto, per carità a favore della sicurezza, ma da quanto venuto fuori direi anche incompleto) e per diverso tempo mi ero chiesto il perché della necessità di un impianto a più bassa resistenza di messa a terra possibile. Ora ho capito a fondo la cosa, e ritengo che un lettore ripercorrendo la discussione possa ritrovare errori comuni come quelli commessi da me e capire dove è stato sbagliato e perché :ok: in sostanza, una discussione molto istruttiva
Avatar utente
Foto UtenteFabio992
593 1 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 498
Iscritto il: 26 gen 2013, 20:07

2
voti

[32] Re: Impianto di terra

Messaggioda Foto Utenteadmin » 29 dic 2015, 1:25

mi preoccupo sempre e comunque di disporre di una terra più che ottima

Ottima è una bella parola, sulla quale tutti sono d'accordo, poiché va bene per qualsiasi cosa.
Chi ritiene preferibile un oggetto pessimo invece di uno ottimo?
Il difficile è definire quando la terra è ottima, ed ancora di più quando sia più che ottima.
Il famoso DPR 55 DPR 547/55 che imponeva i 20 ohm è stato abrogato. Lo si potrebbe ripristinare specificando quale debba essere il valore ottimo. Purtroppo non esiste una giustificazione teorica per un valore ottimo che sia superiore a qualche ohm. In pratica non c'è alcun impianto di terra utente reale che in un sistema TT possa garantire la sicurezza contro i contatti indiretti se il differenziale non funziona.
Ultima modifica di Foto Utenteadmin il 16 lug 2018, 9:24, modificato 3 volte in totale.
Motivazione: Ho corretto l'admin :-D
Avatar utente
Foto Utenteadmin
180,5k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11153
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

2
voti

[33] Re: Impianto di terra

Messaggioda Foto Utenteattilio » 29 dic 2015, 2:33

una volta tanto che le norme stesse se ne stanno zitte in merito ad un valore "idoneo" di resistenza dell'impianto di dispersione, richiedendo solo il coordinamento con i dispositivi differenziali (TT), siamo noi ad auspicare che vengano reintrodotti dei riferimenti "legali" sul valore consono di Rt? perché mi chiedo

Cancellato, probabilmente fa riferimento ad impianti di terra a servizio di cabine MT/BT o di forniture BT al limite del concedibile, dove nelle opere complessive, l'interramento di 200 m di corda nuda di rame non sconvolge nessuno, ma va ricordato che esistono realtà molto più modeste, sotto ogni punto di vista

penso che siamo tutti d'accordo nel dire che più bassa è Rt meglio è, ma quando il gioco non vale più la candela bisogna fermarsi

nel residenziale, pochissime volte vedo differenziali all'origine dell'impianto con taratura superiore ai 30 mA, ma facciamo anche finta che invece siano tantissimi ad averci uno 0,3 A

nelle mie zone, con un dispersore a croce da 1 m, (un metro compresa la parte fuori terra della bandiera si intende! ciò vuol dire che alla fine la parte interrata è al massimo 60-70 cm) misuro mediamente Rt comprese tra i 50 e gli 80 ohm, diciamo mai sopra i 100 ohm, valore che di per se consentirebbe tranquillamente l'impiego dello 0,3 A

posso mettere un altro dispersore a 20 m e scendere a 30 ohm, posso metterne altri 5 ed arrivare a 15 ohm,
posso posare 150 m di corda di rame dopo aver fatto venire l'escavatore per realizzare l'interramento e presentare una fattura di 3.000,00€ per avere una Rt di 2 ohm alla quale abbinare 15 euro di differenziale da 30 mA, che limita la tensione a 50 V anche con Rt > 1,5 kohm

ho fatto una figata! elettrotecnicamente è ineccepibile... realisticamente parlando ritengo che una fattura di un ordine di grandezza inferiore, per il solo dispersore da 50 ohm, non debba ritenersi in alcun modo deprecabile né disprezzabile, poiché nel suo insieme, la protezione dai contatti indiretti è garantita ed è quanto richiesto dalla buona tecnica, prima ancora che dalle norme!
potremmo vagheggiare all'infinito sul fatto che sopra la buona tecnica ci sia l'ottima tecnica... ma personalmente non ne ho intenzione alcuna :cool:

rientrando in topic,
sono d'accordo sul fatto che concettualmente il discorso del chiodo, non va affrontato con banalità, se il chiodo invece di un chiodo del 6 fosse un tronco di tondino di armatura, e invece di essere piantato in corrispondenza di un tubo metallico del gas/acqua, fosse legato ad un ferro di armatura di un pilastro, potremmo aspettarci valori di Rt probabilmente decisamente interessanti
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8572
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

5
voti

[34] Re: Impianto di terra

Messaggioda Foto UtenteMike » 29 dic 2015, 10:04

Che discussione interessante! :^o
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14232
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[35] Re: Impianto di terra

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 29 dic 2015, 10:24

Mike ha scritto:Che discussione interessante! :^o

E pensare che la domanda è "un chiodo piantato nel muro può funzionare?" (come dispersore di terra, non per appendere i quadri)
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.482 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2126
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

4
voti

[36] Re: Impianto di terra

Messaggioda Foto UtentePierluigi2002 » 29 dic 2015, 11:40

chiodini  a terra .jpg
Gli unici chiodini che trovo a terra sono questi:
chiodini a terra .jpg (48.16 KiB) Osservato 1529 volte
chiodini in tavola.jpg
Ma a a terra non ci stanno molto:
chiodini in tavola.jpg (51.2 KiB) Osservato 1529 volte
Ultima modifica di Foto UtentePierluigi2002 il 29 dic 2015, 11:40, modificato 1 volta in totale.
“vivi il presente“
Avatar utente
Foto UtentePierluigi2002
1.033 2 3 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1603
Iscritto il: 23 gen 2008, 23:12

3
voti

[37] Re: Impianto di terra

Messaggioda Foto UtenteMike » 29 dic 2015, 11:40

Goofy ha scritto:
Mike ha scritto:Che discussione interessante! :^o

E pensare che la domanda è "un chiodo piantato nel muro può funzionare?" (come dispersore di terra, non per appendere i quadri)


La domanda presumo sia stata volutamente provocatoria. Dal punto di vista sia tecnico che della regola dell'arte la risposta è: SI, se è coordinato con il dispositivo di protezione, anche il chiodo sul muro va bene.
Dopo di che, finita la provocazione possiamo entrare nel merito normativo e valutare se quel chiodo corrisponde alle caratteristiche richieste ad un dispersore.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14232
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[38] Re: Impianto di terra

Messaggioda Foto UtenteElectro » 29 dic 2015, 12:18

E il direttore dei lavori (geometra, e tra l'altro progettista) che ti impedisce di collegare il conduttore di terra ai ferri di armatura perché le scariche elettriche potrebbero danneggiarli :mrgreen: .
Anche nelle mie zone un picchetto a croce di lunghezza 1 m piantato a dovere da un Rt (misurata con loop tester[Rt+Rn]) generalmente tra 10 e i 100 ohm, probabilmente inferiore ai 50 Ohm .
"La progettazione, il primo presidio della sicurezza" [Michele Guetta]
Avatar utente
Foto UtenteElectro
2.122 2 2 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:14
Località: Bari

4
voti

[39] Re: Impianto di terra

Messaggioda Foto Utenteadmin » 29 dic 2015, 14:46

Foto UtenteMike ha scritto:La domanda presumo sia stata volutamente provocatoria. Dal punto di vista sia tecnico che della regola dell'arte la risposta è: SI, se è coordinato con il dispositivo di protezione, anche il chiodo sul muro va bene.
Dopo di che, finita la provocazione possiamo entrare nel merito normativo e valutare se quel chiodo corrisponde alle caratteristiche richieste ad un dispersore.
NO !
non ci siamo, stai dicendo minchiate

Non sono minchiate.
Un chiodo nel muro, se avesse e mantenesse nel tempo la coordinazione con un differenziale funzionante, in un sistema TT sarebbe più sicuro di un impianto di terra di un ohm senza coordinamento con un dispositivo di interruzione, se la resistenza di terra del neutro è di un ohm.
Avatar utente
Foto Utenteadmin
180,5k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11153
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

5
voti

[40] Re: Impianto di terra

Messaggioda Foto Utenteadmin » 29 dic 2015, 15:36

Cancellato ha scritto:il dibattito è un altro, è quello se nell'ambito della definizione (termine volutamente genrico) dell'impianto elettrico e in particolare dell'impianto di messa a terra sia prioritaria la preoccupazine di un'ottima terra o quella di un generico coordinamento per un valore "qualunque"

Questo è il terreno su cui tu hai voluto portare il dibattito.
La domanda, provocatoria o meno dell'OP, era molto più semplice.
L'argomento comunque è stato già dibattuto in questo forum e sul fatto che sia meglio realizzare una terra da 200 ohm invece che una da 1600 sono tutti d'accordo, ma ciò deriva dal fatto che è molto più garantito nel tempo il coordinamento con il differenziale, non per altre ragioni. Se il differenziale non funziona una terra da 1000 ohm o una da 100 o anche da 10 non fa molta differenza se la resistenza di messa a terra del neutro è di 1 ohm
Avatar utente
Foto Utenteadmin
180,5k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11153
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti