Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Risoluzione circuito in c.c.

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

1
voti

[11] Re: Risoluzione circuito in c.c.

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 30 gen 2016, 15:36

Mi sembra che tu non abbia colto il motivo
del mio suggerimento, che è il modo in cui
vanno trattati i generatori di corrente comuni
a 2 maglie (vedi Fig.3 del link) e che non mi pare
tu abbia applicato nella tua soluzione.
Come hai controllato i risultati?
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
56,0k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16636
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[12] Re: Risoluzione circuito in c.c.

Messaggioda Foto UtenteDomElektro88 » 30 gen 2016, 18:15

g.schgor ha scritto:Mi sembra che tu non abbia colto il motivo
del mio suggerimento, che è il modo in cui
vanno trattati i generatori di corrente comuni
a 2 maglie (vedi Fig.3 del link) e che non mi pare
tu abbia applicato nella tua soluzione.
Come hai controllato i risultati?


Salve, non voglio essere presuntuoso o altro essendo uno studente alle prime armi con gli argomenti di elettronica ed elettrotecnica, il fatto e` che il libro da cui sto studiando tratta la risoluzione dei circuiti lineari in maniere leggermente differente dagli esercizi proposti nel link da lei postato.
Nella figura dell esercizio, per scrivere le equazioni di maglia, alla tensione del generatore di corrente, assegna un'altra incognita V_{bd} per ricavare due equazioni KVL e un equazione ai nodi al quale viene collegato il generatore, avendo cosi 3 equazioni in 3 incognite.
Il testo ' Allan R. Hambley ' spiega che incontrando un generatore di corrente appartenente a due maglie , bisognerebbe considerare la supermaglia che lo include , andando a ridurre il numero di incognite ed equazioni da scrivere per risolvere il circuito.
Ripeto, non voglio spiegare a persone sicuramente piu` esperte di me i metodi dell elettrotecnica, solo riuscire a imparare e considerando che faccio riferimento al testo citato ,cerco di attenermi a questo, prendendo spunto , ovviamente, anche da altre fonti..
Avatar utente
Foto UtenteDomElektro88
5 3
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 28 gen 2016, 2:20

2
voti

[13] Re: Risoluzione circuito in c.c.

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 30 gen 2016, 18:33

Sì, i metodi di soluzione possono essere diversi, ma,
alla fine, i conti devono tornare...
(e non ho visto i risultati definitivi).
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
56,0k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16636
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[14] Re: Risoluzione circuito in c.c.

Messaggioda Foto UtenteDomElektro88 » 30 gen 2016, 18:44

g.schgor ha scritto:Sì, i metodi di soluzione possono essere diversi, ma,
alla fine, i conti devono tornare...
(e non ho visto i risultati definitivi).


Certo , la soluzione delle correnti e delle tensioni e` riportata sul problema, svolto da alcuni studenti del mio corso, confrontando I valori dovrebbero coincidere
Non capisco pero` impostando le equazioni in modo differente come potrei ricavare le tensioni sui generatori di corrente..
Forse converrebbe l impostazione dell esercizio in quel modo, cosi` da ricavare tutte le incognite prensenti e infine calcolare anche le potenze dei generatori .. :-)
Avatar utente
Foto UtenteDomElektro88
5 3
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 28 gen 2016, 2:20

0
voti

[15] Re: Risoluzione circuito in c.c.

Messaggioda Foto Utenterea » 1 feb 2016, 17:35

Prova a dare un' occhiata all' immagine sotto.
equazione-maxwell.jpg

Il metodo usato è quello di Maxwell. Una volta trovate le correnti dei rami esterni I3 e I4, con le equazioni ai nodi si calcolano le correnti che scorrono in R2 ed R3.
L' equazione alla maglia I2 non è stata scritta perché il ramo esterno ha il generatore di corrente I2.
Il generatore I1 si trova in un ramo condiviso, quindi le equazioni alle maglie I3 ed I4 vanno scritte, tenendo conto anche di V1 (incognita): l' equazione al nodo A serve a completare il sistema.
Avatar utente
Foto Utenterea
690 1 2 7
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 26 ago 2007, 12:41

3
voti

[16] Re: Risoluzione circuito in c.c.

Messaggioda Foto Utentecarloc » 1 feb 2016, 19:05

Non lo so :? ... di sicuro è un mio limite, ma mi pare tutto così complicato :D ... maglie, maglioni e magliette :D .. equazioni aggiuntive :shock:

.... io la farei molto più semplice per un motivo fondamentale: quello che non faccio non lo posso sbagliare :mrgreen:

Alura:

è un circuito con tre maglie ma due di loro hanno corrente nota perché imposta da dei GIC... indubbiamente metodo delle correnti di maglia, infatti mi resta 3-2=1, una sola incognita e quindi una sola equazione da scrivere

Come scelgo le maglie? Semplice, come già detto due devono passare per i GIC e la terza deve li "evitare"


qui sopra si notano le maglie blu e verdi governate dai GIC

alcune note su segni e nomi:
il proliferare di nomi diversi quando inutili è fonte di mal di testa e possibili errori, ad esempio la corrente della maglia blu è già nota, vale I02, e così la chiameremo. Ogni altra ginnastica (e.g. J3=I02), per quanto formalmente corretta, è inutile e dannosa. :D
Stessa cosa per i segni, molte volte si possono scegliere arbitrariamente, ma evitare i segni negativi se non indispensabili è cosa buona e giusta. :ok:


Non ci resta poi la maglia rossa con l'unica incognita, qui il verso è forse più "a gusto personale", io se c'è un solo generatore preferisco farlo concorde con lo stesso... ma vedi un po' tu :D

...non ci resta che percorrerla e scrivere l'equazione. Io lo farei separando già le correnti, (un passaggio algebrico in meno dopo ;-) , meno probabilità di sbagliare :ok: )

cioè per J...
E_{01}=(R_1+R_2+R_3+R_4)J+\ldots

poi si ha I01 che è concorde con J e "passa" solo in R2 e R4..
E_{01}=(R_1+R_2+R_3+R_4)J+(R_2+R_4)I_{01}+\ldots

ed infine I02 che "rema contro" in R3 e R4...
E_{01}=(R_1+R_2+R_3+R_4)J+(R_2+R_4)I_{01}-(R_3+R_4)I_{02}

finito :D :D
Se ti serve il valore di beta: hai sbagliato il progetto!
Avatar utente
Foto Utentecarloc
33,5k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2133
Iscritto il: 7 set 2010, 19:23

0
voti

[17] Re: Risoluzione circuito in c.c.

Messaggioda Foto UtenteDomElektro88 » 1 feb 2016, 19:22

rea ha scritto:Prova a dare un' occhiata all' immagine sotto.
equazione-maxwell.jpg

Il metodo usato è quello di Maxwell. Una volta trovate le correnti dei rami esterni I3 e I4, con le equazioni ai nodi si calcolano le correnti che scorrono in R2 ed R3.
L' equazione alla maglia I2 non è stata scritta perché il ramo esterno ha il generatore di corrente I2.
Il generatore I1 si trova in un ramo condiviso, quindi le equazioni alle maglie I3 ed I4 vanno scritte, tenendo conto anche di V1 (incognita): l' equazione al nodo A serve a completare il sistema.


ciao , grazie mille per il contributo

Dovrei trovarmi anche in questo modo, andando a ricavare anche la tensione sul generatore tra le due maglie
Unico appunto, la polarita della tensione sul generatore di corrente scegliendola in questo modo, l incognita VV _1 appunto ha segno negativo , quindi dovrebbe essere invertita, cioe` , il + dove entra la corrente e il meno dove esce?
Grazie ancora O_/
Avatar utente
Foto UtenteDomElektro88
5 3
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 28 gen 2016, 2:20

0
voti

[18] Re: Risoluzione circuito in c.c.

Messaggioda Foto UtenteDomElektro88 » 1 feb 2016, 19:33

carloc ha scritto:Non lo so :? ... di sicuro è un mio limite, ma mi pare tutto così complicato :D ... maglie, maglioni e magliette :D .. equazioni aggiuntive :shock:

.... io la farei molto più semplice per un motivo fondamentale: quello che non faccio non lo posso sbagliare :mrgreen:



In effetti hai perfettamente ragione, fare le cose in maniera piu` semplice aiuta certamente nel non commettere errori ecc, il punto e` che dovendo studiare per un esame le cose diventano leggermente piu` complicate, cioe, si cerca di trovare un metodo da tenere a mente, dovendo studiare anche molte altre cose, altrimenti ci si dimentica facilmente.. :-)
Avatar utente
Foto UtenteDomElektro88
5 3
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 28 gen 2016, 2:20

0
voti

[19] Re: Risoluzione circuito in c.c.

Messaggioda Foto Utenterea » 2 feb 2016, 1:26

Unico appunto, la polarita della tensione sul generatore di corrente scegliendola in questo modo, l incognita VV _1 appunto ha segno negativo , quindi dovrebbe essere invertita, cioe` , il + dove entra la corrente e il meno dove esce?
Grazie ancora O_/


Lo stesso "errore" che facevo io. Ho usato le virgolette perché alla fine i risultati tornavano comunque. Ad ogni modo nei resistori la corrente entra dal positivo ed esce dal negativo. Per i generatori è il contrario (salvo un generatore di tensione che lavori contro verso). Quando scrivi l' equazione alla maglia devi immaginare di percorrerla secondo un verso che scegli tu. Col metodo di Maxwell il verso di percorrenza della maglia corrisponde sempre al verso ipotizzato delle correnti (dello stesso valore) dei rami esterni. Quindi i resistori li incontrerai sempre con polarità positiva, i generatori no. Percorrendo la maglia I3 in senso orario V1 la incontri con polarità negativa; nella maglia I4 con polarità positiva.
Avatar utente
Foto Utenterea
690 1 2 7
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 26 ago 2007, 12:41

0
voti

[20] Re: Risoluzione circuito in c.c.

Messaggioda Foto UtenteDomElektro88 » 2 feb 2016, 1:54

rea ha scritto:
Percorrendo la maglia I3 in senso orario V1 la incontri con polarità negativa; nella maglia I4 con polarità positiva.


Si , scegliendo la polarita del generatore di corrente in questo modo, l incognita nel problema, scrivendo le KVl ha segno negativo nella prima e positivo nella secondo kvl..
Se pero` ad esempio risolvendo il tutto ho che V_1 = -12V la polarita effettiva del generatore di corrente e`opposta a quella che ho scelto?
Cioe` dovrebbe essere solo una convenzione il segno della tensione sul generatore , perche diciamo soltanto alla fine della risoluzione sappiamo come si comporta giusto? E` un aspetto che delle volte mi manda un po in confusione :lol:
Avatar utente
Foto UtenteDomElektro88
5 3
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 28 gen 2016, 2:20

PrecedenteProssimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti