Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Poli complessi coniugati

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Poli complessi coniugati

Messaggioda Foto Utentepippopazzo01 » 19 feb 2016, 22:54

Salve sto studiando per l esame di elettronica analogica , sono abbastanza sicuro su fatto che una rete RC di ordine superiore al primo non possa avere poli complessi coniugati , ma non riesco a darne una spiegazione matematica o circuitale ...mi potete aiutare ?
Avatar utente
Foto Utentepippopazzo01
0 2
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 30 dic 2013, 18:16

1
voti

[2] Re: Poli complessi coniugati

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 19 feb 2016, 23:24

Per avere poli coniugati il circuito deve essere "risonante",
quindi non lo puoi ottenete con soli RC, nemmeno multipli.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
56,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16702
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

2
voti

[3] Re: Poli complessi coniugati

Messaggioda Foto Utentebanjoman » 20 feb 2016, 3:38

Il discorso è abbastanza complesso ma, se si prendono in esame circuiti con elementi attivi, come gli amplificatori a BJT, per esempio, possono apparire poli complessi coniugati se il sistema è reazionato.

Si intende comunque un amplificatore che abbia solo elementi reattivi di tipo capacitivo.

Ad esempio nel caso di un sistema con due poli, aumentando via via il feedback si nota come a un certo punto i due poli (giacenti sul semipiano sinistro) divengano coincidenti, per poi separarsi e diventare complessi coniugati, restando però sempre sul semipiano sinistro.

Nel caso di tre poli, si può verificare il caso che due dei tre poli divengano complessi coniugati e poi, via via che si aumenta il feedback, si spostino nel semipiano destro, originando una completa instabilità del sistema.

Il discorso non si può esaurire in poche righe. Esiste tutta una trattazione a parte che può occupare uno o più corsi accademici semestrali.
Comunque spero di averti reso bene il concetto: per circuiti passivi ha ragione Foto Utenteg.schgor. Per circuiti attivi il discorso è molto meno banale.

Detto en passant, alcune configurazioni circuitali di amplificatori a BJT possono originare componenti reattive con resistenza negativa.E' comunemente conosciuto come effetto Miller, e come è facile intuire. l'apparire di una resistenza negativa in un circuito che si supponeva stabile, senza nessun tipo di retroazione esplicita, ha conseguenze catastrofiche in quanto può essere sufficiente anche la trascurabile induttanza delle piste o dei fili di connessione per innescare oscillazioni persistenti.

O_/
Se funziona quasi bene, è tutto sbagliato. A.Savatteri/M.Mazza
Avatar utente
Foto Utentebanjoman
8.291 5 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: 19 set 2013, 19:27

0
voti

[4] Re: Poli complessi coniugati

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 20 feb 2016, 14:14

pippopazzo01 ha scritto:...sono abbastanza sicuro su fatto che una rete RC di ordine superiore al primo non possa avere poli complessi coniugati , ma non riesco a darne una spiegazione matematica o circuitale


Se la rete e` passiva e` vero, anzi, non solo non hai poli complessi ma neanche reali multipli. La dimostrazione e` un casino. Sei proprio sicuro di volerla studiare? :-)
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
112,9k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19754
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[5] Re: Poli complessi coniugati

Messaggioda Foto Utenteslashino » 20 feb 2016, 14:24

Se lui non la vuole la voglio io! :lol:
Avatar utente
Foto Utenteslashino
378 2 5 7
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 528
Iscritto il: 15 mag 2012, 17:15


Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti