Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Modello Comportamentale di un Diodo Ideale

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Modello Comportamentale di un Diodo Ideale

Messaggioda Foto Utenteponging11 » 27 apr 2016, 13:56

Buongiorno a tutti, gradirei porgervi la seguente domanda:
In molti libri ed appunti, il modello comportamentale del diodo ideale viene descritto dalle semplici relazioni
se V<Vd si ha I=0, DIODO SPENTO
se V>Vd si ha I>0. DIODO ACCESO.
dove con V indichiamo la tensione ai capi del diodo mentre con Vd indichiamo la sua tensione di accensione.
Mentre la prima equazione è corretta la seconda equazione risulta sbagliata. Il professore infatti a lezione ha detto chiaramente che è un grave errore scrivere: se V>Vd si ha I>0, l’espressione corretta da scrivere è: se I>0 si ha V=Vd e non il viceversa.
Qual è la differenza tra le due epressioni?
Qual è l’errore commesso nello scrivere: se V>Vd si ha I>0?
Grazie anticipatamente a tutti.
Avatar utente
Foto Utenteponging11
0 2
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 27 apr 2016, 11:50

0
voti

[2] Re: Modello Comportamentale di un Diodo Ideale

Messaggioda Foto Utenteobiuan » 27 apr 2016, 14:06

ponging11 ha scritto: Il professore infatti a lezione ha detto chiaramente che è un grave errore scrivere: se V>Vd si ha I>0


Se quello è un errore grave...mah, mi sembrano le solite esagerazioni accademiche che a nulla portano. I modi di dire colloquiali non nascondono sempre incomprensione e spesso impuntarsi su queste cose a mio avviso porta più danni che altro.

ponging11 ha scritto:l’espressione corretta da scrivere è: se I>0 si ha V=Vd e non il viceversa.
Qual è la differenza tra le due epressioni?
Qual è l’errore commesso nello scrivere: se V>Vd si ha I>0?
Grazie anticipatamente a tutti.


L'errore è questo: nella semplificazione del diodo ideale, Id o è 0 o è \infty, dunque qualunque sia il circuito cui il diodo è collegato e dal quale preleva la polarizzazione, la Vf non potrà mai essere maggiore di Vd. Anzi, qualunque sia la corrente che il circuito di bias fornisce, la Vf del diodo non potrà che essere esattamente Vd.
_______________________________________________________
Gli oscillatori non oscillano mai, gli amplificatori invece sempre

Io HO i poteri della supermucca, e ne vado fiero!
Avatar utente
Foto Utenteobiuan
5.824 2 10 12
Master
Master
 
Messaggi: 930
Iscritto il: 23 set 2013, 23:45

0
voti

[3] Re: Modello Comportamentale di un Diodo Ideale

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 27 apr 2016, 14:19

in effetti pare anche a me che le due espressioni siano coincidenti....altrimenti dovremmo obiettare sulla tensione che ci troviamo su una resistenza, non è V>0 allora I>0 ma sarebbe se I>0 allora V>0, tra le quali non trovo differenze.

diverso se interpretassi il comportamento del diodo reale, dove effettivamente la V di conduzione dipende direttamente dalla I di conduzione e non viceversa, (pur rimanendo legate a filo stretto).

mah. saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.146 2 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2418
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[4] Re: Modello Comportamentale di un Diodo Ideale

Messaggioda Foto Utenteobiuan » 27 apr 2016, 14:26

lelerelele ha scritto:....altrimenti dovremmo obiettare sulla tensione che ci troviamo su una resistenza, non è V>0 allora I>0 ma sarebbe se I>0 allora V>0, tra le quali non trovo differenze.


No aspetta, non rischiamo di fare ancora più confusione nella testa dell'OP :)

Nel caso della resistenza, le due espressioni sono evidentemente equivalenti, nel caso sottoposto invece no perché una delle due contiene appunto l'errore "V>Vd" che è impossibile. Che poi sia una sottigliezza o meno se ne può discutere, io credo che se non nasconde un'incomprensione lo sia.
_______________________________________________________
Gli oscillatori non oscillano mai, gli amplificatori invece sempre

Io HO i poteri della supermucca, e ne vado fiero!
Avatar utente
Foto Utenteobiuan
5.824 2 10 12
Master
Master
 
Messaggi: 930
Iscritto il: 23 set 2013, 23:45

0
voti

[5] Re: Modello Comportamentale di un Diodo Ideale

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 27 apr 2016, 14:31

obiuan ha scritto:Nel caso della resistenza, le due espressioni sono evidentemente equivalenti, nel caso sottoposto invece no perché una delle due contiene appunto l'errore "V>Vd" che è impossibile..

hai ragione :oops:

non avevo considerato dal punto di vista ideale questa piccola sottigliezza, V non può essere maggiore di Vd, è vero.

saluti. :ok:
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.146 2 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2418
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

2
voti

[6] Re: Modello Comportamentale di un Diodo Ideale

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 27 apr 2016, 23:56

La transcaratteristica di un diodo ideale sono due semirette messe sugli assi di tensione e corrente. Una semiretta e` verticale e l'altra e` orizzontale. Non puoi usare lo stesso dominio per entrambe. Se Vd<0 stai visitando la semiretta orizzontale messa sul lato tensioni negative, e quindi la corrente e` nulla: metti una tensione (inversa) ai capi del diodo e vedi che corrente scorre: la grandezza indipendente e` la tensione, quella dipendente e` la corrente.

Sulla semiretta verticale non puoi fare la stessa cosa, perche' la semiretta verticale, se prendi come variabile indipendente l'asse orizzontale, NON e` una funzione. Devi "girare il grafico" di un quarto di giro, che vuol dire prendere come variabile indipendente, quella che metti tu, la corrente, cosi` visiti tutta la semiretta della conduzione, e il risultato dice che la tensione ai capi del diodo e` nulla.

Con un diodo reale questo problema non capita: la transcaratteristica e` sempre una funzione, al piu` rompi il diodo :D
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,8k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18456
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 40 ospiti