Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alternatore e campo magnetico

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentefpalone, Foto Utentemario_maggi, Foto UtenteSandroCalligaro

0
voti

[1] Alternatore e campo magnetico

Messaggioda Foto Utentelrinetti » 2 giu 2016, 17:02

Ho letto su un altro forum che ed' possibile applicare sulla carcassa di un alternatore per auto, un captatore (come quelli che si usavano sulle cornette del telefono per registrare le telefonate) che rileva il campo magnetico a ridosso della carcassa e produce un segnale alla frequenza della corrente dell'alternatore, e quindi un segnale con una frequenza proporzionale al numero du giri del motore del veicolo.
Questo captatore viene fissato a pochi millimetri sopra il corpo metallico della carcassa, ma mi chiedo: la carcassa e' di costituzione massiccia, e per esserci un campo magnetico che dall'interno dell'alternatore fuoriesce all'esterno, dovrebbe voler dire che il campo e' talmente intenso da saturare la carcassa stessa. E' corretta la mia ipotesi ?
Se no come farebbe il captatore a rilevare il campo magnetico e produrre un segnale in uscita ?
Grazie
Avatar utente
Foto Utentelrinetti
128 1 3 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 242
Iscritto il: 9 gen 2010, 1:11

1
voti

[2] Re: Alternatore e campo magnetico

Messaggioda Foto UtenteCandy » 2 giu 2016, 19:12

In linea di massima qualche linea di flusso "disperso" esce anche all'esterno della carcassa e rilevarne la variazione non e' cosa impossibile. Difficile semmai.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10138
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

1
voti

[3] Re: Alternatore e campo magnetico

Messaggioda Foto UtenteBrianz » 2 giu 2016, 19:21

Non è che si saturi niente. Semplicemente una piccola parte del flusso la trovi anche al di fuori dei lamierini del circuito magnetico. Il captatore telefonico ha un numero elevato di spire e quindi ai suoi capi hai un segnale dipendente dalle variazioni del flusso e di ampiezza tale da poter essere trattato poi con un qualche tipo di elettronica.

Però mi permetto di osservare che l'idea di usare un captatore telefonico in questo ambito è assurda, non perché non funzioni, ma perché non è sensata: le riviste che hanno presentato questa idea non hanno però mai presentato una realizzazione pratica, che non è possibile.
- come fissi il captatore sull' alternatore che è solitamente montato a sbalzo e soggetto a vibrazioni elevate?
- come pari il problema della temperatura? l'alternatore scalda e non poco e un captatore telefonico non è fatto per questo ambiente.
Certamente realizzando una bobina ad hoc e risolvendo il problema del fissaggio, funziona.
Avatar utente
Foto UtenteBrianz
5.823 5 10
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 865
Iscritto il: 24 mar 2016, 11:27

0
voti

[4] Re: Alternatore e campo magnetico

Messaggioda Foto Utentelrinetti » 3 giu 2016, 9:46

Grazie Brianz e Carlo,
per la ralizzazione pratica, ho visto un esempio sul n. 121-122 di Nuova Elettronica che presentava un contagiri elettronico per motori diesel ed il relativo montaggio.
Pero' l'articolo non spiegava come il campo facesse ad essere anche all'esterno dell'alternatore.
Come dite voi, il tutto funziona grazie al flusso disperso.
Avatar utente
Foto Utentelrinetti
128 1 3 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 242
Iscritto il: 9 gen 2010, 1:11

1
voti

[5] Re: Alternatore e campo magnetico

Messaggioda Foto UtenteBrianz » 3 giu 2016, 17:08

Prego, nessun problema.

Si può anche supporre che l' applicazione di NE funzioni. Se non è così in rete ne trovi anche altre.
Es.:
http://digilander.libero.it/iz8dem/circ ... i_home.htm

Ma non mi riferivo all' elettronica, bensì al fissaggio meccanico del captatore sul corpo dell' alternatore.

NESSUNO degli articoli relativi mostra una foto di come è fissato.
L'unica cosa che ho trovato in rete è:
https://www.youtube.com/watch?v=HhLPAPZxNsM

Non dico che non sia possibile. Dico che si può presumere che ottenere una cosa che duri nel tempo non è semplice.

Comunque, se riesci ad ottenerla, posta le foto. Sarebbe certo interessante.
Grazie.
Avatar utente
Foto UtenteBrianz
5.823 5 10
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 865
Iscritto il: 24 mar 2016, 11:27

0
voti

[6] Re: Alternatore e campo magnetico

Messaggioda Foto Utentelrinetti » 4 giu 2016, 16:45

Il viideo mi sembra interessante, ma mostra una bobina (forse fatta ad hoc) al posto del pick up telefonico.
Se si inserisce il piack up in un "bicchierino" metallico, con una molla al fondo del bicchierino, si capovolge il tutto e lo si pressa contro il corpo dell'alternatore, con una fascetta metallica si dovrebbe fissare il tutto.
La molla. preme il pick up verso l'alternatore, evitando che balli o vibri nella sua sede.
Oppure si immerge in una resina adatta, si lascia essiccare e si serra il tutto con la solita fascetta metallica.
Avatar utente
Foto Utentelrinetti
128 1 3 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 242
Iscritto il: 9 gen 2010, 1:11

0
voti

[7] Re: Alternatore e campo magnetico

Messaggioda Foto Utentelrinetti » 30 lug 2016, 15:30

Brianz, spero queste immagini siano ancora utili.
Allegati
Foto_02.JPG
Foto_1.JPG
Avatar utente
Foto Utentelrinetti
128 1 3 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 242
Iscritto il: 9 gen 2010, 1:11

0
voti

[8] Re: Alternatore e campo magnetico

Messaggioda Foto Utenteudos46 » 30 lug 2016, 15:42

siccome il generatore e' un trifase con raddrizzatore senza livellamenti induttivi o capacitivi, penso che disaccoppiando con un condensatore da 0,1 uF dal piu 12 volt vicino al generatore, ti trovi il ripple della frequenza che genera ( moltiplicata per 3 , essenso trifase)
infatti ho un tester batterie che malgrado venga collegato alla batteria, vede la
frequenza a motore acceso( logicamente) e rispettivamente i giri del motore

BT100 12V Car Battery Tester Analyzer for Flooded, AGM, GEL
Avatar utente
Foto Utenteudos46
118 1 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 19 mar 2007, 18:35
Località: lugano

0
voti

[9] Re: Alternatore e campo magnetico

Messaggioda Foto Utentelrinetti » 30 lug 2016, 16:11

Salve Udos46
capisco che lo strumento legge la frequenza basandosi sul ripple residuo, ma come fa a misurare i giri del motore ?
Dovrebbe conoscere le coppie di poli entro l'alternatore e il rapporto tra le puleggie motore/alternatore.
O sbaglio ?
Avatar utente
Foto Utentelrinetti
128 1 3 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 242
Iscritto il: 9 gen 2010, 1:11

0
voti

[10] Re: Alternatore e campo magnetico

Messaggioda Foto Utenteudos46 » 30 lug 2016, 17:30

ciao

hai ragione in merito ai giri del motore che dipende dal rapporto delle puleggie
non penso che esista uno standard sui rapporti
mentre che gli alternatori potrebbero essere costruttivamente tutti uguali a numero di poli
Avatar utente
Foto Utenteudos46
118 1 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 19 mar 2007, 18:35
Località: lugano

Prossimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 9 ospiti