Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Condensatore Evaporativo

Caldaie, climatizzatori, isolamento termico, impianti di illuminazione e di insonorizzazione

Moderatori: Foto UtenteGuerra, Foto Utentepaolo a m, Foto UtenteDarioDT, Foto UtenteMassimoB

0
voti

[1] Condensatore Evaporativo

Messaggioda Foto Utentefirefox » 26 giu 2016, 16:28

Buon pomeriggio a tutti, qualcuno mi sa spiegare il funzionamento di tale tipologia di condensatore e il modo in cui consente di avere delle temperature di condensazione inferiori rispetto ad un condensatore ad aria o acqua?
Avatar utente
Foto Utentefirefox
14 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 13 ott 2012, 18:03

2
voti

[2] Re: Condensatore Evaporativo

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 27 giu 2016, 7:09

Condensatore ad aria o acqua (dry cooler) funzionano alla temperatura a bulbo secco.
Nel condensatore evaporativo sullo scambiatore viene vaporizzata dell'acqua; si sfrutta un altro fenomeno fisico ovvero l'evaporazione.
L'evaporazione dell'acqua avviene alla temperatura a bulbo umido (questo in realtà è vero se lo scambio di calore fosse perfetto....).
La temperatura a bulbo umido è inferiore a quella a bulbo secco e quindi la condensazione avviene a temperature inferiori.
Conosci il diagramma psicrometrico?
Dario
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
4.860 3 8 13
Master
Master
 
Messaggi: 1191
Iscritto il: 16 apr 2012, 20:13
Località: Bari

0
voti

[3] Re: Condensatore Evaporativo

Messaggioda Foto Utentefirefox » 27 giu 2016, 15:36

Si conosco il diagramma Dario. Quindi considero l'aria esterna che entra ad una certa T e cedendo calore all'acqua spruzzata sulle serpentine si raffredda per evaporazione e si carica di umidità idealmente fino a u.R=100%(saturazione adiabatica). In questo modo la T dell'aria che entra in contatto con la serpentina del condensatore si trova a una T più bassa di quella che aveva inzialmente. Giusto?
Di conseguenza la Tcond è pari a quella che ha l'aria una volta raggiunta u.r=100% più un certo deltaT?
Avatar utente
Foto Utentefirefox
14 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 13 ott 2012, 18:03

0
voti

[4] Re: Condensatore Evaporativo

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 27 giu 2016, 16:27

Si esatto, hai capito perfettamente.
Dario
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
4.860 3 8 13
Master
Master
 
Messaggi: 1191
Iscritto il: 16 apr 2012, 20:13
Località: Bari

0
voti

[5] Re: Condensatore Evaporativo

Messaggioda Foto Utentefirefox » 28 giu 2016, 10:54

Io per calcolare la Tc avevo inzialmente considerato la T di bulbo umido (pongo come T ingresso) e come T uscita dell'aria la T di bulbo umido suddetta sommando ad essa 10/15°C (cioè una trasformazione a umidità specifica costante con incremento della temperatura bulbo secco). La Tc con questo ragionamento è Tu più un certo deltaT, dovendo essere Tc maggiore di Tu. E' sbagliato?
Avatar utente
Foto Utentefirefox
14 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 13 ott 2012, 18:03

1
voti

[6] Re: Condensatore Evaporativo

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 28 giu 2016, 20:28

Devi distinguere quello che succede all'aria e quello che succede al fluido che scorre nello scambiatore.
Quello che succede all'aria è tutto sommato facile. L'aria è a Tu più un delta T (diciamo un paio di °C) che dipende dal rendimento della torre.
Quello che succede al fluido che scorre nello scambiatore è più complicato e dipende da altri fattori.
Quello che puoi dire con certezza è che l'aria che lambisce lo scambiatore è a Tu+2°C.
Ciao,
Dario
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
4.860 3 8 13
Master
Master
 
Messaggi: 1191
Iscritto il: 16 apr 2012, 20:13
Località: Bari

0
voti

[7] Re: Condensatore Evaporativo

Messaggioda Foto Utentefirefox » 8 lug 2016, 23:41

In termini di costo più o meno quale può essere la diffrenza tra condensatore a aria e uno evaporativo?
Avatar utente
Foto Utentefirefox
14 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 13 ott 2012, 18:03

0
voti

[8] Re: Condensatore Evaporativo

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 9 lug 2016, 7:51

Non ho riferimenti in tal senso. Bisognerebbe farsi fare un offerta da qualche fornitore.
Dario
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
4.860 3 8 13
Master
Master
 
Messaggi: 1191
Iscritto il: 16 apr 2012, 20:13
Località: Bari

0
voti

[9] Re: Condensatore Evaporativo

Messaggioda Foto Utentefirefox » 9 lug 2016, 17:28

Proprio oggi ho visto l'esistenza di condensatori ad aria (dellaLU-VE) che prevedono degli spruuzzatori di acqua sulla batteria di scambio (il sistema si chiama spray water system). In questo modo è possibile abbassare la temperatura di condensazione? Se si, posso dire che avrò un risparmio sull'energia elettrica consumata dal motore elettrico che aziona il compressore in quanto questo lavorerà di meno proprio perché dovrà comprimere il fluido ad una pressione di condensazione minore rispetto al semplice condesatore ad aria?
Avatar utente
Foto Utentefirefox
14 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 13 ott 2012, 18:03

1
voti

[10] Re: Condensatore Evaporativo

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 9 lug 2016, 22:40

Si, il sistema della LU-VE è nato proprio per il risparmio energetico proprio nelle condizioni critiche (quando la temperatura esterna è molto alta viene vaporizzata acqua in modo da abbassare la temperatura di condensazione e quindi aumentare il rendimento).
Un aspetto da non sottovalutare è che la gestione di un condensatore evaporativo è molto costosa(trattamento dell'acqua, pulizia e manutenzione, legionella ecc). Il risparmio potresti giocartelo con l'extra costo per la manutenzione. Un condensatore ad aria invece ha bisogno di pochissima cura.
Il condensatore andrebbe impiegato se hai potenze da smaltire veramente importanti e/o problemi di spazio.
Ciao,
Dario
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
4.860 3 8 13
Master
Master
 
Messaggi: 1191
Iscritto il: 16 apr 2012, 20:13
Località: Bari


Torna a Termotecnica, illuminotecnica, acustica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti