Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Regolatore di potenza

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[21] Re: Regolatore di potenza

Messaggioda Foto UtenteCandy » 13 lug 2016, 13:36

IsidoroKZ ha scritto:Il principio e` semplice, farli funzionare bene che non emettano disturbi e` piu` complicato
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10138
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[22] Re: Regolatore di potenza

Messaggioda Foto UtenteBaronexeno » 13 lug 2016, 14:00

Stavo per scrivere questo ma nel frattempo mi avete scritto altre cose che cambiano un po' la prospettiva:
"Ma quindi se volessi un componente che commuta bene(accende e spegne a comando) e che sia in grado di erogare 7 Ampere alla tensione di rete che cosa potrei usare? Prendendo il mosfet irfp460 a 300V sembra poter erogare 0,9A, supponendo di metterne 10 in parallelo cosa farebbero(supponendo 100% on)? Dovrei metterne molti di pìù per non stare troppo vicino ai limiti? quali parametri devo guardare per capire che cosa consumerebbe lui?
Se invece volessi intraprendere la via per me completamente ignota degli igbt, prendendo come esempio questo modello:
http://www.tme.eu/it/Document/f09ac70a8 ... bc30fd.pdf
a pagina 6 la figura 11 mostra una tabella di quanto perde in mj in totale durante un processo di switching rispetto agli ampere collector-emitter erogati, indicando condizioni operative di 480Vcc (che non ho capito cosa indica perché collector-collector mi sembra strano e cc corrente continua è un acronimo italiano non inglese internazionale) 23ohm di resistenza gate(anche qui non so cosa sia) 15V di Vge e temperatura 150°C(temperatura estrema adatta a fare previsioni nel peggiore dei casi). Dice che con 10A di Ice butta fuori circa 2mj, guardando ora la tabella 1 pagina 3 che mostra come la frequenza influenzi negativamente le capacità del componente proverei a ipotizzare di farlo commutare a 1kHz dovrei avere 1000 commutazioni al secondo quindi circa 2 joule di perdite al secondo cioè 2Watt dissipati intorno ai 10A di Ice, ho fatto dei conti sensati?" ( intanto vado a cercarmi quel libro che mi ha consigliato isidoro)
Avatar utente
Foto UtenteBaronexeno
15 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 10 lug 2016, 10:37

1
voti

[23] Re: Regolatore di potenza

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 13 lug 2016, 14:28

Secondo me dovresti prima studiare bene l'elettronica di potenza. Stai interpretando male la SOA: se commuti un carico che consuma 9A a 320V non vuol dire che vai a lavorare in quel punto della caratteristica tensione corrente e quindi fuori SOA DC.

Usando quel MOS posso stimare che dissipi al massimo una ventina di watt quando lavori con la tua resistenza a piena potenza.

Mi pare ci siano degli articoli sulla dissipazione dei dispositivi in commutazione, ma non li trovo e devo scappare.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
102,7k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18288
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[24] Re: Regolatore di potenza

Messaggioda Foto UtenteBaronexeno » 13 lug 2016, 14:55

Ok per ora ti ringrazio, e infatti mi pareva di star interpretando male la curva soa, ma avendo quella a disposizione e non riuscendo a trovare un pochino di teoria decente per capire i vari dettagli, per ora sono in una situazione che non so come impostare i conti(che tradotto nella mia lingua significa: ho delle lacune che voglio risolvere per poter realizzare qualche progetto :mrgreen: )
Avatar utente
Foto UtenteBaronexeno
15 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 10 lug 2016, 10:37

1
voti

[25] Re: Regolatore di potenza

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 13 lug 2016, 18:07

Che cosa hai studiato di elettronica, giusto per delimitare dove sono le lacune?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
102,7k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18288
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[26] Re: Regolatore di potenza

Messaggioda Foto UtenteBaronexeno » 13 lug 2016, 19:41

Esami di elettromagnetismo in Fisica 2, un esame di laboratorio di fisica sperimentale(sempre qualcosa di abbastanza teorico più incentato sul contenuto fisico che sulla tecnica) e infine un esame di elettronica analogica e digitale, ma comunque si tratta di poca roba, a fisica a meno che non segui l'indirizzo elettronico la preparazione in elettronica è molto leggera, in compenso tutta la matematica che si possa incrociare in elettronica è robetta.
Non ho finito gli studi per vari problemi ma mi mancavano principalmente gli esami di meccanica quantistica.
A parte la preparazione dell'università leggo, e mio padre ha riempito negli anni la casa di libri che spaziano dall'elettronica all'informatica alla fisica alla geologia dato che era geologo, adesso apro i cassetti qua e là e ci trovo kit di nuova elettronica mai assemblati tantissima componentistica varia di piccolo taglio, ma di componenti al silicio aveva solo delle stecche di integrati che a me non interessano molto perché ha una marea di opamp e alcuni driver di schermini a cristalli liquidi alfanumerici, niente mosfet,niente PIC, niente fotoaccoppiatori. Ho iniziato a studiarmi un libro di alimentatori switching anni 90 della Jackson libri, e mi stavo studiando un libro ancora più vecchio intitolato "trasfomatori di potenza e di alimentazione" ma ne ho tantissimi altri sparsi per le scansie della casa solo che non credo ci sia qualcosa sui mosfet o igbt, su transistor e tiristori sì.
Avatar utente
Foto UtenteBaronexeno
15 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 10 lug 2016, 10:37

0
voti

[27] Re: Regolatore di potenza

Messaggioda Foto UtenteCandy » 13 lug 2016, 19:46

Ma per quante ore al giorno ti servirebbe utilizzarlo? E per quanti giorni settimana? Mese? Anno?

P.S.: complimenti per la capacita' di sintesi.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10138
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[28] Re: Regolatore di potenza

Messaggioda Foto UtenteBaronexeno » 13 lug 2016, 20:46

Sì è una delle mie caratteristiche migliori, laconico proprio :mrgreen: , pensa che certe volte,quando mi capita di scrivere i miei bervi componimenti, andandoli a rileggerli successivamente mi accorgo della loro estrema brevità e mi annoio da solo.. dannazione! sta dannata mia brevità è fuori controllo :mrgreen: ( mi scuso per chi si ritrova davanti all'impresa di leggere tutte ste parole alla rinfusa che oggettivamente sono un tantino pesanti )
Avatar utente
Foto UtenteBaronexeno
15 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 10 lug 2016, 10:37

0
voti

[29] Re: Regolatore di potenza

Messaggioda Foto Utentesetteali » 13 lug 2016, 21:36

meglio abbondare che deficere.
Io a volte nei miei appunti non capisco cosa vogliono dire :D
:ok:
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
4.641 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2616
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[30] Re: Regolatore di potenza

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 14 lug 2016, 14:56

Per iniziare potresti studiare i casi più semplici: buck, boost e buck-boost (il primo in particolare, anche considerato che il boost è concettualmente un buck visto al contrario).

Se ti è utile, dai un'occhiata a questo materiale.
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
1.828 4 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 778
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

PrecedenteProssimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti