Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Info su relé

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[1] Info su relé

Messaggioda Foto Utentesciaio » 5 ago 2016, 1:20

Scusate l'ignoranza ragazzi.
Mi chiedevo se potevo far passare una corrente di 12A a 4V (continua) attraverso un relé che ne supporta massimo 10A ma a 28V (sempre continua) senza provocare danni?
Avatar utente
Foto Utentesciaio
0 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 16 nov 2015, 18:01

1
voti

[2] Re: Info su relé

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 5 ago 2016, 8:59

Corrente e tensione in un contatto di un relè sono abbastanza slegati tra di loro.
La corrente determina essenzialmente la dimensione del contatto elettrico, maggiore è e maggiore deve essere la superficie di contatto.
La tensione determina la distanza minima del contatto in posizione di aperto.
Sono invece molto importanti la natura della tensione (continua o alternata) ed il tipo di carico che deve commutare: resistivo puro, induttivo, capacitivo, con inrush ....
Infine molto dipende da quanti cicli di commutazione ti aspetti, 100 o 1 milione ?
Pure come viene comandato sulla bobina è molto importante, da evitare tensioni che salgono lentamente o minori del valore nominale.

Bye O_/ Ser.Tom
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
4.204 1 4 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 18 mag 2012, 9:57

0
voti

[3] Re: Info su relé

Messaggioda Foto Utentesciaio » 5 ago 2016, 11:39

Grazie infinite per la risposta, mi chiedevo se a questo punto un relè di questo tipo (http://m.ebay.it/itm/Relais-3V-10A-PCB- ... nav=SEARCH) potesse essere attivato da un cella a litio che quindi a seconda di quanto è carica varia la tensione e se potesse passare la stessa tensione tra i cotatti magari con 6A, i 28V sono la tensione massima o la necessaria?
Grazie
Avatar utente
Foto Utentesciaio
0 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 16 nov 2015, 18:01

0
voti

[4] Re: Info su relé

Messaggioda Foto UtenteSerTom » 5 ago 2016, 12:00

Quel relè ha la bobina a 3V quindi lo puoi pilotare con una litio (suppongo ricaricabile quindi circa 3,6V)
Attenzione alla tensione massima perché in fase di ricarica la tensione aumenta.

A livello di corrente quel relè ha dati differenti in base alla norma utilizzata per testarlo.
Con le norme europee (marchio CE) viene dato per 10A sia a 125V alternati sia a 28 continui
Con le norme cinesi (marchio CQC) viene dato per 7A a 240V alternati e 10A per 28V continui

Allora senza tanto complicarci possiamo affermare che quel relè regge 10A per tutti i valori di tensione continua, fino a 28V

Bye O_/ Ser.Tom
Avatar utente
Foto UtenteSerTom
4.204 1 4 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1955
Iscritto il: 18 mag 2012, 9:57

0
voti

[5]

Messaggioda Foto Utentesciaio » 5 ago 2016, 12:47

SerTom ha scritto:Attenzione alla tensione massima perché in fase di ricarica la tensione aumenta.

La bobina si rovinerebbe a pila carica? (4,2V)
Avatar utente
Foto Utentesciaio
0 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 16 nov 2015, 18:01

0
voti

[6] Re: Info su relé

Messaggioda Foto Utentemir » 5 ago 2016, 13:27

Seguendo le caratteristiche indicate nel datasheet del relè, si trova che la versione con tensione di eccitazione di 3 Vdc la sua bobina ha una resistenza di 20 Ohm (+/- 20 %) pertanto una corrente di 0,15 A ed una potenza di 450 W, qualora si alimenti la bobina dello stesso relè alla tensione di 4,2 V si otterrebbe una potenza di 0,675 W di superiore a quella prevista dal costruttore per la tensione nominale di alimentazione, pertanto direi che se la tensione persiste la vita del relè sarà più breve del previsto. ;-)
Avatar utente
Foto Utentemir
62,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20800
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 54 ospiti