Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Regolazione potenza piastra riscaldante

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Regolazione potenza piastra riscaldante

Messaggioda Foto UtenteTricka90 » 7 ago 2016, 0:20

Buon finesettimana a tutti :-)
Ho trovato in cantina una vecchia piastra riscaldante (una sorta di tostiera) che vorrei utilizzare per esperimenti di chimica. Per questo motivo vorrei avere un minimo di controllo sulla potenza erogata. La macchina di base eroga 600W di potenza facendo sì che la temperatura della piastra raggiunga valori ben superiori ai 100 gradi, a giudicare da quanto scotta! :D
Per regolare la potenza stavo pensando di acquistare un dimmer come questo:
http://www.ebay.it/itm/AC-220V-High-Pow ... SwbPxXPrek
A vostro parere si tratta di una buona scelta? Questo dimmer non farà altro che accendere e spegnere la piastra seguendo l'andamento di un onda periodica a frequenza fissa ma con duty cycle regolabile, dico bene?
Avatar utente
Foto UtenteTricka90
662 1 6 10
Expert
Expert
 
Messaggi: 627
Iscritto il: 1 lug 2013, 15:53

1
voti

[2] Re: Regolazione potenza piastra riscaldante

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 7 ago 2016, 6:37

Dice che è per high power, ma non la specifica. Magari è per soli 100W
Se presumi di assorbire 600 W a 220 Vac, te ne serve uno dimensionato per 1000 W. O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.195 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2441
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[3] Re: Regolazione potenza piastra riscaldante

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 7 ago 2016, 9:13

Controllo sulla potenza o .... sulla temperatura di esercizio ?

Ovviamente per avere un controllo sulla temperatura ci devi mettere anche un termostato

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.008 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2008
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

1
voti

[4] Re: Regolazione potenza piastra riscaldante

Messaggioda Foto Utentepgiagno » 7 ago 2016, 10:01

Il dimmer previsto dovrebbe andar bene fino a 2000W, almeno così dice il bugiardino. Quindi per 600W e per fare esperimenti va più che bene.
Ciao,
P.
Avatar utente
Foto Utentepgiagno
320 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 5 gen 2015, 21:27

1
voti

[5] Re: Regolazione potenza piastra riscaldante

Messaggioda Foto UtenteTricka90 » 7 ago 2016, 10:06

MarcoD ha scritto:Dice che è per high power, ma non la specifica. Magari è per soli 100W
Se presumi di assorbire 600 W a 220 Vac, te ne serve uno dimensionato per 1000 W. O_/

TI ringrazio! Nelle specifiche tecniche, che riporto in basso, si parla di una potenza massima pari a 2000W quindi dovrebbe andar bene.
Features:
-Voltage: AC 110-220V
-Maximum Power: 2000W
-Voltage Regulation: AC 50V-220V
-Dimensions: 10.5*15*3CM
-High temperature Resist:1200V/25A
-High temperature fire FR4 Circuit board .
-Power consumption is less than 2,000 watts of power has sufficient home appliances or small factories.
-Equipped with two-way high-power thyristor, potentiometers are with nuts.
-Applied:electric stove, water heater tune thermal, lighting dimmer, small motor speed, electric iron thermostat.

Notes:
-The load can not exceed the specified maximum power, please pay attention to the temperature at first use.
-If connect to inductive load or Capacitive load, the power must leave Two-thirds (2/3) margin.

How to use:
Connect this device with lamp or home appliance or electric circuit, then rotate the knob for dimming, speed, voltage, temperature control.

Package includes:
1 X Voltage Regulator


A parte il discorso della potenza pensi che questo circuito possa fare al caso mio?

Kagliostro ha scritto:Controllo sulla potenza o .... sulla temperatura di esercizio ?

Ovviamente per avere un controllo sulla temperatura ci devi mettere anche un termostato

K


Ti ringrazio, un termostato sarebbe sicuramente LA soluzione, ma i termostati a temperatura di soglia regolabile e ad ampio campo di misura si fanno pagare decisamente di più purtroppo e bisogna tenere a mente le ovvie complicazioni dal punto di vista costruttivo, dato che un tale sistema dovrebbe essere inserito all'interno della macchina riscaldante. Sicuramente con un dimmer non avrò un vero e proprio controllo sulla temperatura di regime, la quale dipenderà fra gli altri da fattori ambientali, ma potrò avere un minimo di controllo indiretto che per ciò che devo fare dovrebbe essere sufficiente.
Avatar utente
Foto UtenteTricka90
662 1 6 10
Expert
Expert
 
Messaggi: 627
Iscritto il: 1 lug 2013, 15:53


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 28 ospiti