Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentatore HV x circuiti a valvole e TV

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds

0
voti

[11] Re: Alimentatore HV x circuiti a valvole e TV

Messaggioda Foto UtenteBeppeTV » 13 ago 2016, 13:03

:-) Ultima cosa, volendo limitare la tensione minima in uscita alleviando quindi il lavoro del transistor, ho messo in serie al pot. una R da 68K, la tensione minima è 48v....
Saluti. O_/
Avatar utente
Foto UtenteBeppeTV
20 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 8 ago 2016, 13:40

1
voti

[12] Re: Alimentatore HV x circuiti a valvole e TV

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 13 ago 2016, 17:57

Metti un diodo tra base ed emettitore con il catodo verso la base e l'anodo verso l'emettitore, altrimenti con carichi capacitivi rischi di far fuori il transistor.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,6k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6315
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[13] Re: Alimentatore HV x circuiti a valvole e TV

Messaggioda Foto UtenteBeppeTV » 13 ago 2016, 19:22

:D GRAZIE Bruno x la dritta! con le protezioni è sempre meglio abbondare.....soprattutto con le tensioni che girano nel circuito....
Saluti. B. O_/
Avatar utente
Foto UtenteBeppeTV
20 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 8 ago 2016, 13:40

0
voti

[14] Re: Alimentatore HV x circuiti a valvole e TV

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 14 ago 2016, 0:16

Ringrazio anche io Foto UtenteBrunoValente che di queste cose ne capisco poco, ma talmente poco che è meglio dire niente

Foto UtenteBeppeTV, per migliorare le cose, se ci riesci, vedi se puoi trovare un trasformatore con uscita 115V + 115V, messi in serie, raddrizzati e livellati ti fanno arrivare a circa 320V e per quando vuoi abbassare la tensione sotto ai 150V colleghi solo un secondario a 115V evitando al circuito di dissipare senza necessità

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.179 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2148
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

2
voti

[15] Re: Alimentatore HV x circuiti a valvole e TV

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 14 ago 2016, 10:37

Non è difficile immaginare cosa accadrebbe se si collegasse un condensatore in parallelo all'uscita: Il condensatore si caricherebbe alla tensione di uscita dell'alimentatore senza problemi (forse) ma i problemi sorgerebbero sicuramente se si tentasse di abbassare la tensione ruotando il potenziometro.

il circuito, senza diodo, sarebbe in grado solo di erogare corrente verso il carico e non di assorbirla dal carico, quindi la tensione sul condensatore, cioè quella dell'emettitore del transistor, non si abbasserebbe, mentre invece si abbasserebbe quella della base, cioè, detto in altro modo, la giunzione base-emettitore si polarizzerebbe con una tensione inversa che, se superasse -5V (vedi "maximum ratings" nel datasheet), porterebbe il transistor alla rottura.

Quel "forse" tra parentesi si riferisce al fatto che il circuito non è limitato in corrente e che può capitare per mille motivi (la carica del condensatore potrebbe essere uno di questi) che la corrente massima sopportabile dal transistor venga superata.

Andrebbe aggiunta una protezione e mi vengono in mente al volo un paio di modi semplici per realizzarla



In entrambi i casi la corrente del carico attraverserebbe la resistenza R e la limitazione interverrebbe se la tensione ai capi di R arrivasse dalle parti di 0.6V, quindi, per esempio, se si volesse una limitazione a 100mA, il calcolo da fare sarebbe R= 0.6/0.1= 6 ohm.

In entrambi i casi, al superamento della corrente massima, il circuito di protezione farebbe aumentare la corrente erogata dal regolatore LR8 fino al raggiungimento del valore massimo oltre il quale interverrebbero le sue protezioni interne e la tensione da esso fornita smetterebbe di essere stabilizzata e si abbasserebbe di conseguenza proteggendo il circuito.

Se interpreto correttamente il datasheet, la protezione interna dell'LR8 opera una limitazione della corrente della sua uscita ad un valore compreso tra 20mA e 0.5mA a seconda della tensione che cade tra ingresso e uscita: 20mA si hanno con 12V di caduta, mentre 0.5mA con 480V.

Di conseguenza i circuiti di protezione che sto proponendo dovrebbero limitare la corrente di uscita ad un valore non completamente indipendente dalla tensione ma che varia di circa 20mA tra tensione di uscita minima e tensione di uscita massima, nell'esempio fatto prima tra circa 120mA alla massima tensione di uscita e circa 100.5mA alla minima.

Da tener presente che in entrambi i casi aumenterebbe un po' (0.6V) la differenza tra tensione a vuoto e tensione sotto carico alla massima corrente ma in questo tipo di circuito, per l'uso a cui è destinato, non mi pare sia un problema.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,6k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6315
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

1
voti

[16] Re: Alimentatore HV x circuiti a valvole e TV

Messaggioda Foto UtenteBeppeTV » 14 ago 2016, 12:03

GRAZIE di nuovo Bruno!, si, il trasformatore non dovrebbe essere un problema da trovare (qualche TV Geloso...gli unici dare oltre 100mA in uscita...), praticamente tutti i trafo delle apparecchiature a valvole ( salvo qualche eccezione ) avevano sul' avvolgimento x la anodica la presa centrale per le varie raddrizzatrici tipo 5U4 o 5Y3 ( appunto doppi diodi ).
alla protezione avevo già pensato anche io al secondo schemino, dato che come dici tu poi intervengono le protezioni del regolatore...penso ad un MPSA42 da 300V, anche se non è interessato da tensioni elevate, ma dato che ne ho parecchi...ottima idea quella del diodo, non avevo considerato che sulla uscita devo mettere comunque un C di filtro da almeno 10uF...GRAZIE! delle preziose dritte....
saluti. B. O_/
Avatar utente
Foto UtenteBeppeTV
20 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 8 ago 2016, 13:40

0
voti

[17] Re: Alimentatore HV x circuiti a valvole e TV

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 15 ago 2016, 19:04

Vorrei sapere se son riuscito a seguire esattamente quello che è stato fatto

io il circuito realizzato l'ho capito così:



Ad essere sincero ho in dubbio se effettivamente R 3 sia stata aggiunta o se la resistenza da 68k cui si fa riferimento sia invece R 1 ed R 3 in realtà NON sia stata aggiunta allo schema originale, quindi ci sarebbe la questione della massima tensione di picco in input, i 375V, sono legati al TIP50 o al circuito in sé ?

Inoltre, visto l'uso di un BU508D che al suo interno contiene un diodo (sarebbe in parallelo con D 1) ed una resistenza (sarebbe in parallelo a D 2), volevo sapere se effettivamente D 1 e D 2 siano da mettere nel circuito

Chiarito quanto sopra magari passo a verificare se ho capito il discorso riguardante la protezione

Grazie

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.179 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2148
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[18] Re: Alimentatore HV x circuiti a valvole e TV

Messaggioda Foto UtenteBeppeTV » 16 ago 2016, 0:48

:D Ciao Kagliostro, piacere di risentirti, si, il circuito è corretto, la R da 68K l'ho aggiunta io per limitare la tensione minima in uscita, che con 68K e 315V in input si stabilisce a circa 48V.
Il D1 è inutile in quanto, come fai notare tu, è gia presente nel BU508D, siccome di tali transistor esiste anche la versione senza diodo, in tal caso D1 diventa "mandatory", facendo altre prove, ho collegato sulla uscita anche due R da 47K 2W in serie tra loro come carico fisso ( sui 300V in uscita si "mangiano" circa 3mA...) in questo modo accelero la scarica del C2 evitando che questo vada a dare fastidio al transistor e al regolatore nel caso il circuito sia spento senza carico collegato ed esso sia carico a 300V....mah i 375 max penso sia una questione del tip50, dal datasheet del regolatore, esso sopporta fino a 450 (!) volt in input...
per la protezione domani provo il secondo schema gentilmente suggerito da Bruno, con una R in serie al carico da 3,3 ohm ( per circa 200mA max al carico) ed un MPSA42 ( si potrebbe usare anche un semplice BC547 ).
Saluti. B.
Avatar utente
Foto UtenteBeppeTV
20 2
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 8 ago 2016, 13:40

0
voti

[19] Re: Alimentatore HV x circuiti a valvole e TV

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 16 ago 2016, 9:04

Ciao Foto UtenteBeppeTV

ho collegato sulla uscita anche due R da 47K 2W in serie tra loro come carico fisso ......


Ah, si, un bleed resistor, di solito negli alimentatori degli amplificatori a valvole usano 220K-330K per fare

in modo che l'amplificatore una volta spento non resti sotto tensione

... per la protezione domani provo il secondo schema gentilmente suggerito da Bruno ...


Oh, sì, interessa anche a me sapere come si evolve la cosa

K

p.s.:

Avrei questo schemino, ma non so quanto possa essere d'aiuto

Current Limiter.jpg
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.179 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2148
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[20] Re: Alimentatore HV x circuiti a valvole e TV

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 16 ago 2016, 9:55

Kagliostro ha scritto:Inoltre, visto l'uso di un BU508D che al suo interno contiene un diodo (sarebbe in parallelo con D 1) ed una resistenza (sarebbe in parallelo a D 2), volevo sapere se effettivamente D 1 e D 2 siano da mettere nel circuito


Quella resistenza interna non garantisce che la tensione tra emettitore e base non possa superare i limiti, quindi D2 lo metterei comunque.

Non mi è chiaro se la resistenza sia presente in tutti i vari modelli di BU508 e inoltre non sono riuscito a trovare il valore nei vari datasheet: pare venga solo rappresentata nello schema interno ma poi nelle caratteristiche non è menzionata da nessuna parte.

La resistenza in parallelo a C2 non dovrebbe essere necessaria perché C2, a circuito spento, comunque avrebbe modo di scaricarsi attraverso D2 sulla serie R1-R2-R3

Attenzione al collegamento del potenziometro che è sbagliato

Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,6k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6315
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti