Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Transitorio accensione MCU - stato delle uscite

Tipologie, strumenti di sviluppo, hardware e progetti

Moderatore: Foto UtentePaolino

0
voti

[1] Transitorio accensione MCU - stato delle uscite

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 7 set 2016, 10:33

Sto realizzando un caricabatterie per bici: raddrizzatore da rete non livellato, PWM con MosFet su induttanza parallelo con 2 avvolgimenti, piccolo trasformatore di servizio per alimentare a 12V la parte elettronica con MCU, optoisolatore per monitorare la tensione di uscita, soglia di corrente tramite resistenza di piccolo valore sul primario.
Le prove parziali OK, alla prova di sistema il botto.
La MCU dsPic33 è alimentata tramite LM1117T3,3 con qualche elettrolitico quà e là.
Ritengo che il botto sia dovuto al ritardo nell'alimentazione della MCU rispetto alla alimentazione della parte di potenza, la quale quindi rimane del tutto priva di controllo per un tempo imprecisato. Situazione aggravata dal fatto che il comando è negato, cioè la MCU deve fornire un Digital Output alto per interdire il MosFet che altrimenti conduce sulla induttanza parallelo.
Rimedi:
-invertire il comando del MosFet?
-mettere un relè ritardato sulla potenza?
-togliere gli elettrolitici e fidare su una partenza immediata della MCU?
Ovviamente potrei procedere sperimentalmente al costo di 4 euro per ogni IRFPC50 sacrificato.
La mia domanda è: se la tensione che alimenta la MCU fosse un po' sbracata durante il transitorio di accensione, possiamo fidarci che i pin destinati come uscita digitale rimangano a livello elettrico basso fino a diverso comando da parte del software?

(per inciso, mi rimane un altro cruccio OT: il raddrizzatore da rete non livellato, non darà in uscita delle sovratensioni strane quando andiamo a modularne il carico in PWM, tali da guastare il MosFet?)
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.439 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3305
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[2] Re: Transitorio accensione MCU - stato delle uscite

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 7 set 2016, 13:05

Ciao Foto UtenteEcoTan, meglio tu posti lo schema altrimenti in difetto si rischia di scrivere senza capire di cosa si stà trattando.
Se non puoi farlo si tira ai dadi.
Non escludo che comunque qualcuno possa fornire la giusta dritta.

Aggiungo solo questo sulla scorta del tuo dubbio: il circuito controllato dall'unità centrale non dovrebbe pilotare o energizzare dei carichi in assenza dell'operatività dell'unità stessa, fatta eccezione per casi specifici.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,3k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6475
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

3
voti

[3] Re: Transitorio accensione MCU - stato delle uscite

Messaggioda Foto UtenteGabrieleb » 7 set 2016, 18:17

Ciao
Non conosco il micro che usi tu ma dalla mia esperienza durante tutta la fase di reset e fino a che il firmware non configura il pin come output tale pin è un input e quindi non sei assolutamente certo che sia a livello basso. Dipende dal circuito esterno a volte basta un pulldown.
Gabriele
Avatar utente
Foto UtenteGabrieleb
110 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 22 ott 2009, 19:27

0
voti

[4] Re: Transitorio accensione MCU - stato delle uscite

Messaggioda Foto Utenteedgar » 8 set 2016, 10:10

Io punterei sull'inversione del comando del Mosfet, che credo sia una soluzione poco dispendiosa e più sicura. Se il Mosfet non può condurre in mancanza della MCU dovresti stare tranquillo. Anche il relè potrebbe essere un'alternativa ma è più ingombrante / costoso
Avatar utente
Foto Utenteedgar
5.667 3 3 8
Master
Master
 
Messaggi: 2741
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[5] Re: Transitorio accensione MCU - stato delle uscite

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 8 set 2016, 11:19

Infatti ho invertito il comando e adesso funge. Anche se l'uscita della MCU fosse appesa il MosFet adesso risulterebbe interdetto, comunque una resistenzina pull-down sarebbe una bella sicurezza, la metterò.
Per inciso non mi si era guastato solo il finale ma anche due BC125 del totem-pole e pure un pin del dsPic, questo mi dispiace.
Uso dei transistor comuni, anche per invertire il comando (BC549) e la frequenza per adesso è bassa, 2 kHz. Ma il vero problema per me è l'induttanza-trasformatore, con tante difficoltà la ho realizzato su due nuclei a C di ferrite accostati per formare un anello chiuso, però in giro vedo dei toroidi con avvolgimenti di pochissime spire che mi fanno tanta invidia.. comunque per me resta un bell'hobby che mi fa anche rivivere qualcosa.
Per quanto riguarda lo schema FidoCad, penso di farlo quando sarà un po' più definito.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.439 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3305
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54


Torna a Realizzazioni, interfacciamento e nozioni generali.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti