Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto in corrente continua

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Impianto in corrente continua

Messaggioda Foto Utentegiorgiodavid » 5 ott 2016, 13:23

Dopo molto tempo di assenza (mancanza di lavoro) rieccomi a rompere per chiedere informative... mi ha appena chiamato una collega per avere supporto per la progettazione di un piccolo quadro in CC che devono spostare da un locale all'altro. Raramente mi sono occupato di CC quindi, non dal punto di vista tecnico, dal punto di vista normativo sono acerbo e chiedo help!
Mi parlava di un sezionatore sul negativo e la prima domanda che mi ponevo è perché sul negativo e non su tutti e due oppure sul positivo?
Hanno parlato di interruttori a bussolotto: ma che è?

Attendo vostre notizie, grazie.
Se entrambi abbiamo una mela e ce le scambiamo, avremo sempre una mela ciascuno... se entrambi abbiamo un'idea e ce le scambiamo, entrambi avremo due idee.
Avatar utente
Foto Utentegiorgiodavid
140 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 896
Iscritto il: 19 giu 2006, 16:38
Località: Roma

-1
voti

[2] Re: Impianto in corrente continua

Messaggioda Foto Utentegiorgiodavid » 5 ott 2016, 21:00

Nessuno mi risponde? :shock:
Se entrambi abbiamo una mela e ce le scambiamo, avremo sempre una mela ciascuno... se entrambi abbiamo un'idea e ce le scambiamo, entrambi avremo due idee.
Avatar utente
Foto Utentegiorgiodavid
140 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 896
Iscritto il: 19 giu 2006, 16:38
Località: Roma

-1
voti

[3] Re: Impianto in corrente continua

Messaggioda Foto Utenteibra » 5 ott 2016, 21:09

Come pretendi una risposta se nessuno ha capito di che cosa stai parlando, scusa ehh...
Avatar utente
Foto Utenteibra
1.286 3 4 6
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 2107
Iscritto il: 15 lug 2015, 0:45

0
voti

[4] Re: Impianto in corrente continua

Messaggioda Foto UtenteDarioDT » 5 ott 2016, 23:36

Che applicazione? Che tensione? Che corrente?
Dario
ƎlectroYou e non smetti mai di imparare!
Avatar utente
Foto UtenteDarioDT
4.590 3 8 13
Master
Master
 
Messaggi: 1150
Iscritto il: 16 apr 2012, 20:13
Località: Bari

1
voti

[5] Re: Impianto in corrente continua

Messaggioda Foto Utenteblusol » 6 ott 2016, 9:43

Quale è la polarità messa a terra?
Avatar utente
Foto Utenteblusol
425 1 4
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 394
Iscritto il: 21 lug 2005, 17:02

-1
voti

[6] Re: Impianto in corrente continua

Messaggioda Foto Utentegiorgiodavid » 6 ott 2016, 9:50

Allora, ho ricevuto degli schemi tipici:

1. I bussolotti di cui mi aveva parlato telefonicamente, non sono altro che fusibili.
2. Si tratta di una sala apparati di una centrale telefonica; non so altro.
3. Si chiede di proteggere le linee con dispositivi da 125A, ma non riesco a trovare nulla in CC come materiale (io guardo prettamente Schneider), quindi l'idea è di porre interruttori bipolari da 63A con poli in parallelo.
4. Dallo schema si evince che il polo positivo funge da comune, mentre il negativo è il solo ad essere protetto. Non ho idea di questa motivazione... sembrerebbe addirittura che il positivo sia messo a massa.

Ora penso che vi abbia dato abbastanza parametri per chiarirmi le idee, grazie.
Se entrambi abbiamo una mela e ce le scambiamo, avremo sempre una mela ciascuno... se entrambi abbiamo un'idea e ce le scambiamo, entrambi avremo due idee.
Avatar utente
Foto Utentegiorgiodavid
140 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 896
Iscritto il: 19 giu 2006, 16:38
Località: Roma

1
voti

[7] Re: Impianto in corrente continua

Messaggioda Foto Utenteblusol » 6 ott 2016, 10:12

Una delle due polarità viene messa a massa, è indifferente mettere il positivo o il negativo, personalmente però preferisco il positivo a terra perché nella mia testa la logica mi dice che il negativo è a terra.
La schneider ha gli interruttori/sezionatori NSX DC per la continua e a 125 A ci arrivi, quella degli interruttori in parallelo non si può proprio sentire. O_/
Avatar utente
Foto Utenteblusol
425 1 4
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 394
Iscritto il: 21 lug 2005, 17:02

0
voti

[8] Re: Impianto in corrente continua

Messaggioda Foto Utentegiorgiodavid » 6 ott 2016, 10:21

Grazie della risposta... non ho capito il ragionamento che hai fatto sul polo messo a terra. La questione dei poli in parallelo l'ho letta sul manuale Schneider, quindi pare fattibile... certo è che gli scatolati, a parte il costo superiore, come occupazione di spazio è un'altra cosa!

Altro problema... nello schema tipico ci stanno due misuratori A e V... per misurare, essendo in continua, c'è uno shunt, ma devo essere sincerò non ho mai visto questo elemento, ne mai visto in catalogo... anzi, Schneider m'ha detto che non l'hanno. #-o
Se entrambi abbiamo una mela e ce le scambiamo, avremo sempre una mela ciascuno... se entrambi abbiamo un'idea e ce le scambiamo, entrambi avremo due idee.
Avatar utente
Foto Utentegiorgiodavid
140 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 896
Iscritto il: 19 giu 2006, 16:38
Località: Roma

1
voti

[9] Re: Impianto in corrente continua

Messaggioda Foto Utenteblusol » 6 ott 2016, 10:53

Forse ti sfugge il concetto di potenziale elettrico ma non è necessario saperlo per fare il quadro, magari dopo arriva qualcuno che è più bravo di me a spiegare le cose.

Io non ho idea di quanto spazio/budget/richieste hai, quelle valutazioni devi farle te.
Non ho mai visto due interruttori in parallelo, non so sia fattibile, forse si, ma se fossi il cliente non mi piacerebbe e lo metterei nella specifica.

Per il misuratore in CC se vai su uno qualsiasi dei costruttori di strumenti analogici (es. frer, ime) e questi ti forniscono anche lo shunt.
Avatar utente
Foto Utenteblusol
425 1 4
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 394
Iscritto il: 21 lug 2005, 17:02

0
voti

[10] Re: Impianto in corrente continua

Messaggioda Foto Utentegiorgiodavid » 6 ott 2016, 10:59

Ok, forse non mi sono spiegato... va bene il concetto di potenziale elettrico, ma tu hai scritto: "personalmente però preferisco il positivo a terra perché nella mia testa la logica mi dice che il negativo è a terra.". Quello che non capito è perché dici che preferisci il positivo a terra perché la loggia dice il negativo... non una contraddizione... è questo che non capivo!

Alt! Non hai capito cosa intendevo sul parallelo... non ho mai detto due interruttori separati in parallelo, lo stesso interruttore bipolare ed i poli in parallelo... è diverso; quando scatta, scattano entrambi i poli insieme, ovviamente.

Del resto, lo scatolato non è mai ad un polo, quindi sarebbe uno spreco visto che sono a 3/4 poli.
Se entrambi abbiamo una mela e ce le scambiamo, avremo sempre una mela ciascuno... se entrambi abbiamo un'idea e ce le scambiamo, entrambi avremo due idee.
Avatar utente
Foto Utentegiorgiodavid
140 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 896
Iscritto il: 19 giu 2006, 16:38
Località: Roma

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti