Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Gruppo elettrogeno e alimentazione di sicurezza

Impiantistica dedicata alla sicurezza antincendio, iter procedurali e sicurezza nel luogo di lavoro

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utenteiosolo35

0
voti

[1] Gruppo elettrogeno e alimentazione di sicurezza

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 11 ott 2016, 19:25

Salve a tutti,
sicuramente ne abbiamo già parlato ma al momento non trovo info e ho un gran vuoto di memoria.
In una situazione in cui è necessario rispettare i requisiti del D.M. 18/09/2002 e la Norma UNI9795, quindi in una struttura sanitaria, il gruppo elettrogeno può svolgere la funzione di alimentazione di sicurezza di un impianto di rivelazione ed allarme incendi?
Se si, a quali condizioni?
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
2.945 3 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2443
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

1
voti

[2] Re: Gruppo elettrogeno e alimentazione di sicurezza

Messaggioda Foto Utentealphabit » 11 ott 2016, 21:14

Dal Dm citato:
L'alimentazione di sicurezza deve essere automatica ad interruzione breve (< 0,5 sec) per gli
impianti di rivelazione, allarme e illuminazione e ad interruzione media (< 15 sec) per elevatori
antincendio, impianti idrici antincendio ed impianto di diffusione sonora.

inoltre le strutture santarie esistenti non in possesso di progetto di prevenzione incendi approvato sono soggette ora al Dm 19 marzo 2015. Un saluto
Avatar utente
Foto Utentealphabit
425 2 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 707
Iscritto il: 20 mar 2007, 6:52
Località: Milano

0
voti

[3] Re: Gruppo elettrogeno e alimentazione di sicurezza

Messaggioda Foto UtenteMike » 12 ott 2016, 9:02

Non capisco quale sia la necessità di alimentare una centrale antincendio che ha la sua autonomia da 72 ore, con un gruppo elettrogeno.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14226
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[4] Re: Gruppo elettrogeno e alimentazione di sicurezza

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 12 ott 2016, 9:43

Il mio obiettivo è evitare di installare troppi alimentatori.
Sempre più spesso mi trovo ad avere a che fare con strutture stracolme di magneti per il trattenimento di porte in posizione aperta/chiusa.
Soprattutto quelli da 300/500kg per il mantenimento di porte in posizione chiusa hanno assorbimenti esagerati che rendono difficoltoso il rispetto delle 24h di autonomia in condizioni ordinarie.

Foto Utentealphabit io per quanto riguarda l'impiantistica non ho rilevato modifiche importanti nel DM 19/03/2015, mi sono perso qualcosa?
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
2.945 3 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2443
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

0
voti

[5] Re: Gruppo elettrogeno e alimentazione di sicurezza

Messaggioda Foto UtenteMike » 12 ott 2016, 13:41

Danielex ha scritto:Soprattutto quelli da 300/500kg per il mantenimento di porte in posizione chiusa hanno assorbimenti esagerati che rendono difficoltoso il rispetto delle 24h di autonomia in condizioni ordinarie.


Puoi ridurre l'autonomia degli alimentatori ma in ogni caso devi lo stesso averli, non so se in termini di costi/benefici valga la pena. Poi, ragionando a voce alta, se i magneti a cui ti riferisci sono quelli che tengono chiuse le uscite di emergenza nelle case di riposo per impedire agli ospiti di uscire senza autorizzazione, non li ritengo circuiti di sicurezza e l'autonomia può essere ridotta, se non annullata, in caso di mancanza di rete male che vada si possono aprire le porte.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14226
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[6] Re: Gruppo elettrogeno e alimentazione di sicurezza

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 12 ott 2016, 14:01

Non ci piove, gli alimentatori devono esserci perché è necessario garantire l'interruzione breve (<0,5s).

Io volevo capire se eventualmente con gli alimentatori posso garantire un'autonomia ridotta, ad esempio 4 ore in condizioni di funzionamento ordinario (al posto di 24h).

Tanto dopo 15s il funzinamento sarebbe garantito dal gruppo elettrogeno.

Non posso purtroppo sganciare i magneti alla macanza della tensione di rete, soprattutto quelli per il mantenimento delle porte in posizione chiusa, la struttura ha subito gravi incidenti in passato e l'amministrazione è inflessibile su questo aspetto.
Devo sganciarli solo ed esclusivamente in caso di allarme (necessaria evacuazione).
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
2.945 3 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2443
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

0
voti

[7] Re: Gruppo elettrogeno e alimentazione di sicurezza

Messaggioda Foto UtenteMike » 12 ott 2016, 14:36

Danielex ha scritto:Devo sganciarli solo ed esclusivamente in caso di allarme (necessaria evacuazione).


Secondo me, come ti ho accennato prima, per questa specifica applicazione che non ha a che fare direttamente con la sicurezza antincendio, puoi ridurre l'autonomia se non annullarla, dopo di che, se la committenza richiede la garanzia del suo funzionamento anche in assenza di tensione, il gruppo elettrogeno può sopperire tranquillamente.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14226
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[8] Re: Gruppo elettrogeno e alimentazione di sicurezza

Messaggioda Foto UtenteMike » 12 ott 2016, 14:37

Mike ha scritto:
Danielex ha scritto:Devo sganciarli solo ed esclusivamente in caso di allarme (necessaria evacuazione).


Secondo me, come ti ho accennato prima, per questa specifica applicazione che non ha a che fare direttamente con la sicurezza antincendio, puoi ridurre l'autonomia se non annullarla, dopo di che, se la committenza richiede la garanzia del suo funzionamento anche in assenza di tensione, il gruppo elettrogeno può sopperire tranquillamente. Non è un circuito di sicurezza
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14226
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)


Torna a Sistemi di sicurezza ed antincendio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti