Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Utilizzo corretto del cercafase

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Utilizzo corretto del cercafase

Messaggioda Foto Utentelittlesaint » 24 ott 2016, 22:42

Buonasera a tutti, devo utilizzare un cercafase su una presa interruttore. Mi serve per capire quale fase dell'interruttore porta la corrente in modo da fare un ponte ed aggiungere una presa sul morsetto di quella fase. Non ho chiaro se per usare il cercafase si stacca la corrente...so che la domanda è banale ma è la prima volta che uso un cerca fase. Scusate.
Avatar utente
Foto Utentelittlesaint
35 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 212
Iscritto il: 25 apr 2012, 21:52

0
voti

[2] Re: Utilizzo corretto del cercafase

Messaggioda Foto Utentepaulpo » 24 ott 2016, 22:46

ovviamente no, se stacchi la corrente hai ben poco da "cercare" ;-) quindi attenzione
Avatar utente
Foto Utentepaulpo
5 1 1 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 19 nov 2013, 19:40

2
voti

[3] Re: Utilizzo corretto del cercafase

Messaggioda Foto Utenteattilio » 24 ott 2016, 23:10

se stacchi la corrente lasciando la tensione funziona uguale
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
57,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8385
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[4] Re: Utilizzo corretto del cercafase

Messaggioda Foto Utentesetteali » 24 ott 2016, 23:14

:-#

O_/
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
4.296 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2416
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[5] Re: Utilizzo corretto del cercafase

Messaggioda Foto UtenteCarloCoriolano » 24 ott 2016, 23:14

Per quanto possa sembrare banale, e` un lavoro elettrico da fare con impianto in tensione e non e` da sottovalutare. Accedere alle parti attive in tensione significa smontare qualcosa: l'imperizia del caso puo` essere danosissima.

Togli tensione prima di smontare, quindi fai tutte le operazioni di smontaggio e rimontaggio in assenza di tensione. Metti l'impianto in tensione solo per fare le misure. Impugnando il cercafase, in modo che l'estremita a manico tocchi il palmo della mano, od un dito, vai ad inserire il termionale giravite nelle varie viti metalliche, o conduttori, fino a quando trovi quello che accende di un bel rosso vivo il manico del cercafase. Quello e` il coduttore di fase: solitamente di colore nero, grigio o marrone.

Rimontando il tutto, sempre e solo in assenza di tensione, verifica di non avere danneggiato nulla, soprattutto gli isolamenti.
Avatar utente
Foto UtenteCarloCoriolano
1.431 3 4 7
---
 
Messaggi: 1025
Iscritto il: 24 mag 2016, 13:08

2
voti

[6] Re: Utilizzo corretto del cercafase

Messaggioda Foto UtenteCarloCoriolano » 24 ott 2016, 23:19

attilio ha scritto:se stacchi la corrente lasciando la tensione funziona uguale

Una volta, un elettricista improbabile, assillato dal piastrellista che gli chiedeva perche` era pericolosa la corrente, gli rispose pressapoco: "piu` una lampadina e` potente, piu` passa corrente e, quindi, la scossa e` piu` forte".

Erano i primo giorni che iniziavo a lavorare e da quel momento decisi che non avrei piu` imparato nulla da quell'uomo.
Avatar utente
Foto UtenteCarloCoriolano
1.431 3 4 7
---
 
Messaggi: 1025
Iscritto il: 24 mag 2016, 13:08

1
voti

[7] Re: Utilizzo corretto del cercafase

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 24 ott 2016, 23:47

:-) Scusa Foto Utentelittlesaint, hai scritto un post ultraconfusionario, perché non chiami un elettricista ? Oppure lascia perdere il cercafase, deriva (collega ai morsetti) dalla presa esistente tre conduttori della stessa sezione e con gli stessi colori di quelli esistenti e ci colleghi la presa aggiuntiva. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
13,5k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9270
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[8] Re: Utilizzo corretto del cercafase

Messaggioda Foto Utentelittlesaint » 25 ott 2016, 10:11

Grazie per le risposte.

@claudiocedrone non mi pare il caso di chiamare un elettricista solo per fargli usare il cercafase. Mi basterebbe provare prima a collegarmi a una fase e se non funziona come voglio collegarmi all'altra ed eviterei di usare il cercafase. Ma preferivo fare il lavoro come dovrebbe esser fatto, non è la prima presa che aggiungo ma è la prima volta che devo farlo a fianco di un interruttore. Quando dite che per usare il cercafase "lascia l'impianto in tensione" intendete che il contatore non lo stacco ma dal quadro elettrico stacco la parte delle prese in cui lavoro?o posso anche lasciar tutto acceso?
Ovviamente quando smonto tutto e rimonto stacco tutto quanto contatore incluso.
Avatar utente
Foto Utentelittlesaint
35 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 212
Iscritto il: 25 apr 2012, 21:52

5
voti

[9] Re: Utilizzo corretto del cercafase

Messaggioda Foto Utentemir » 25 ott 2016, 10:49

Salve Foto Utentelittlesaint
Credo che l'invito di Foto Utenteclaudiocedrone di rivolgersi ad un elettricista sia riferito ad una valutazione di sicurezza relativa al possibile rischio elettrico, che si può presentare quando si svolgono lavori elettrici sotto tensione elettrica, e quella dell'utilizzo di un cercafase lo è proprio, in quanto il cercafase è di fatto un rilevatore di presenza di tensione elettrica pertanto può essere utilizzato solamente se nel punto di verifica è presente tensione.



Quiuna spiegazione del funzionamento di questo rilevatore di tensione elettrica, by Foto Utenteadmin.
Il comune cercafase, svolge la sua funzione portando a contatto la parte attiva con la sua lama e l'altra parte, ovvero la testa del manico a contatto fisico con l'operatore, in tal modo si stabilisce una sorta di continuità elettrica, che garantisce alla piccolissima corrente elettrica limitata da un resistore e necessaria alla lampadina al neon (non è una comune lampadina) ad accendersi,



ed è proprio questa continuità elettrica che si stabilisce che presenta rischi se il cercafase ha un qualche difetto, o lo si utilizza in ambienti non adatti , ad esempio fortemente umidi. Di qui immagino torni utile il consiglio di Foto Utenteclaudiocedrone, ovvero per eliminare ogni rischio meglio interpellare un tecnico.
Comunque se proprio si vuole utilizzare un cercafase, ad oggi sono disponibili dei cercafase senza contatto, ovvero è sufficiente avvicinarli alla parte attiva ed oltre ad illuminarsi emettono un beep a segnalare la presenza di tensione, e il tutto senza alcun contatto.


Di questi rilevatori di tensione se ne è discusso anche in questo thread e come puoi vedere le scuole di pensiero sono differenti sull'utilità/affidabilità o meno, io dal canto mio ne resto un assiduo utilizzatore, sfruttandone in quello che utilizzo la doppia funzione di rilevatore di tensione e lampada di illuminazione, ma resto sempre convinto e fautore della "misura elettrica prima di eseguire ogni attività elettrica" perché il cercafase, fornisce un'indicazione di massima in alcune condizioni tipo, ma quando si deve operare la misura "deve" essere eseguita come altresi la verifica di funzionamento del multimetro.
Questo anche per dire che alla fine, considerando che oggi i multimetri sono a buon mercato, ed affidabili, munirsi di un multimetro non è cosi difficile.

Mentre relativamente al quesito che hai posto, ovvero della "presa con interruttore", io un'idea me la sono fatta, ma non sono certo che corrisponda a quello che hai esposto, pertanto forse è opportuno che in merito provi ad essere più chiaro, magari aiutandoti con immagini e/o disegni con FidocadJ per il quale trovi tutte le info alla voce Help, del menu a tendina in alto.
Avatar utente
Foto Utentemir
58,3k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19807
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

2
voti

[10] Re: Utilizzo corretto del cercafase

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 25 ott 2016, 10:55

:twisted: Ma stramaledizione, se togli tensione (non importa se staccando il generale o aprendo il sezionatore di zona) come pensi possa mai accendersi la lampada del cercafase, per grazia divina :?:
Dovrebbe essere ovvio che il cercafase vada usato con l'impianto in tensione :!:
Poi parli di fasi completamente a sproposito, citi una "presa interruttore" che è una cosa inesistente etc., perdonami ma con tali premesse si evince che tu non abbia nemmeno le basi elementari per poter mettere mano a un impianto elettrico quindi l'unico consiglio sensato che mi sento di darti e ribadire è di chiamare un elettricista prima di fare danni o lasciarci le penne...
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
13,5k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9270
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 23 ospiti