Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Grid parity fotovoltaico

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

2
voti

[1] Grid parity fotovoltaico

Messaggioda Foto Utentefpalone » 21 nov 2016, 13:50

Pare che, alla fine, la grid parity per il fotovoltaico abbia raggiunto anche le applicazioni industriali.
Questa potrebbe essere la prima grande campagna di installazione di fotovoltaico in ambito industriale, realizzata senza incentivi dedicati.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,4k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[2] Re: Grid parity fotovoltaico

Messaggioda Foto UtenteMike » 21 nov 2016, 14:49

Ecco, senza incentivi sono perfettamente d'accordo, peccato però che, sia Terna che RIF, siano società a partecipazione pubblica e quindi sempre soldi degli altri, cioè i nostri, utilizzano. :mrgreen:
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,5k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14191
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[3] Re: Grid parity fotovoltaico

Messaggioda Foto Utentefpalone » 22 nov 2016, 9:38

In questo caso Foto UtenteMike, come sempre accade quando si tratta di business non legato alle attività di trasmissione in Italia (fotovoltaico, gare all'estero ecc..), i "soldi" non vengono da finanziamenti pubblici o dalle bollette: si tratta di attività gestite sul mercato.
Appunto ho parlato di grid parity, altrimenti sarebbe stato il solito investimento sotto qualche "cappello" incentivante!
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,4k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[4] Re: Grid parity fotovoltaico

Messaggioda Foto UtenteMike » 22 nov 2016, 18:56

Tutto giusto, ma sempre di soldi delle nostre tasse stiamo parlando :mrgreen:
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,5k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14191
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[5] Re: Grid parity fotovoltaico

Messaggioda Foto Utentefpalone » 23 nov 2016, 10:21

No Foto UtenteMike,
questo tipo di attività non regolamentate non è finanziato dalle componenti di bolletta (e tantomeno da tasse, che non hanno nulla a che vedere con i costi della trasmissione dell'energia).
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,4k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[6] Re: Grid parity fotovoltaico

Messaggioda Foto UtenteMike » 23 nov 2016, 10:47

Intendevo tasse in generale, Terna RFI mi risultano controllate da Cassa Deposito e Prestiti.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,5k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14191
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[7] Re: Grid parity fotovoltaico

Messaggioda Foto Utentefpalone » 23 nov 2016, 15:07

Cassa Depositi e Prestiti ha il 65% delle azioni di Cassa Depositi e Prestiti Reti (il reso lo possiede State Grid Corporation of China), la quale a sua volta detiene un po' meno del 30% delle azioni TERNA (il resto è per un 20% circa retail e per il 50% restante investitori istituzionali esteri). In sostanza il 20% circa del capitale TERNA è riconducibile a Cassa Depositi e Prestiti.
Ma quello che più conta è che non c'è un trasferimento diretto di fondi pubblici da CDP reti a TERNA, anzi... CDP reti incassa i dividendi della azioni TERNA.
La remunerazione di TERNA (per le sole attività regolamentate di dispacciamento e trasmissione, nello specifico non quella del fotovoltaico di cui in [1]) passa dalla bolletta, secondo un meccanismo spiegato qui.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,4k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[8] Re: Grid parity fotovoltaico

Messaggioda Foto UtenteMike » 23 nov 2016, 15:19

Grazie della spiegazione Foto Utentefpalone, sono molto scettico sulle aziende pubbliche o a partecipazione pubblica i generale, visto l'enorme debito pubblico che abbiamo e di carrozzoni inutili la storia itaGliana ne è piena, probabilmente non è il caso di Terna.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,5k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14191
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[9] Re: Grid parity fotovoltaico

Messaggioda Foto Utentefpalone » 18 dic 2018, 10:03

Un'altra installazione utility-scale (17,6 MW) in grid parity, in Sicilia.
Chiaramente la grid parity non copre aspetti come i servizi di bilanciamento connessi alla gestione delle rinnovabili, ma è un dato significativo che progetti di questo tipo inizino a decollare.

Finanziare le fonti rinnovabili senza pesare sulle bollette, né sul bilancio dello Stato. La soluzione esiste e anche in Italia, dopo anni di dibattiti teorici, comincia finalmente a decollare. Ieri sono stati firmati tre Ppa (Power Purchase Agreement) decennali – i primi davvero di lunga durata – per l’acquisto di energia solare prodotta in Sicilia in regime di market parity, ossia a costi competitivi con la generazione da fonti fossili senza bisogno di sussidi o incentivi di sorta.

Altri contratti di durata e caratteristiche analoghe sono in fase di negoziazione, secondo fonti del Sole 24 Ore. Ma a bruciare tutti sul tempo sono stati la multinazionale Canadian Solar e il socio veronese Manni Group, che hanno venduto l’intera produzione dei prossimi dieci anni di 5 impianti fotovoltaici vicino ad Agrigento, che prevedono di avviare entro il secondo trimestre 2019, con una potenza complessiva di 17,6 Megawatt.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,4k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma


Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti