Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Oscilloscopio TES 0659 da restaurare

Apparecchi di misura: oscilloscopi, multimetri, analizzatori di rete ecc
1
voti

[1] Oscilloscopio TES 0659 da restaurare

Messaggioda Foto UtenteAletox » 21 dic 2016, 22:03

Ciao a tutti i lettori del forum! O_/

Come da titolo mi è stato consegnato un magnifico oscilloscopio TES 0659 (Tecnica Elettronica System) degli anni '50. Un esemplare veramente bello sotto tutti i punti di vista, valvolare e veramente ben costruito. E' in ottime condizioni con tutte le manopole a loro posto, a prima vista tutta l'elettronica sembra essere in ordine eccetto alcuni collegamenti dissaldati, e un condensatore elettrolitico probabilmente da sostituire.

Ho trovato on line veramente pochissima documentazione a riguardo, sembra un esemplare decisamente raro.

Volevo iniziare il restauro, naturalmente con tutta la calma e le dovute cautele data l'importanza dell'oggetto.
Infatti con questo nuovo 3d non voglio assoultamente chiedere se qualcuno me lo ripara, ma piuttosto raccogliere tutte le informazioni e le esperienze che riguardano questo strumento e il mondo che lo circondano.

Vi aggiungo alcune foto dell'oscilloscopio e vi ringrazio per l'attenzione!

photo_2016-12-21_21-00-49.jpg


photo_2016-12-21_20-56-27 (2).jpg
"La teoria attrae la pratica come il magnete attrae il ferro" C. Gauss

Seguitemi anche su youtube, un saluto da AT O_/
https://www.youtube.com/c/atlaboratory
Avatar utente
Foto UtenteAletox
1.055 1 6 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 244
Iscritto il: 27 feb 2014, 22:01

1
voti

[2] Re: Oscilloscopio TES 0659 da restaurare

Messaggioda Foto Utentesetteali » 21 dic 2016, 22:55

Certamente è bello come strumento vintage e se lo rimetti in funzione, qualche traccia riesci a vederla :-)

Poi nel futuro cercherei uno strumento più performante per te.

Ma veniamo a cosa farci.
-Non attaccarlo alla rete elettrica....per ora.
- Controllo ad occhio e con ohm se ci sono dei cortocircuiti sull'entrata AC.
- Controlla se c'è un ponte di diodi al selenio od al silicio, se è al selenio, lo sostituisci.
- Sostituisci i condensatori elettrolitici, quelli nel condensatore a vitone ( o simile ) li riemetti con pazienza all'interno, gli altri ti stanno benissimo nel telaio.
-Con lo spray per contatti struscianti pulisci sia i commutatori che i vari potenziometri, facendo attenzione a ripulire dallo spray il potenziometro del fuoco e della luminosità.


- A questo punto potresti anche dargli il 230 VAC, s puoi metti in serie una lampada ad incandescenza da 200W circa, così se c'è un corto circuito te ne rendi conto e puoi ovviare.

-Se tutto va bene, con il tester controlla le tensioni anodiche controlla se il tubo ha il filamento acceso e se c'è la traccia.
- com'è andata????
O_/
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.891 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3051
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[3] Re: Oscilloscopio TES 0659 da restaurare

Messaggioda Foto UtenteAletox » 22 dic 2016, 13:11

Allora come report iniziale, avevo già fatto alcune prove prima di scrivere il post :D

L'ho provato con VARIAC e banco prove e sembra tutto nella norma, ma dalla prova si evince che un condensatore elettrolitico ha dei problemi e dovrà essere sostituito, (quello che si vede nell'immagine dell'interno che spicca abbastanza vistosamente rispetto alle valvole).

Sullo schermo si vede una traccia, molto simile ad un puntino o una curva chiusa molto irregolare se commuto tra il riferimento con la rete, interno e esterno (secondo me dovuto a dei collegamenti dissaldati proprio nella zona dei commutatori del sincronismo e della base dei tempi).

Tutte le regolazione del CRT sembrano funzionare correttamente, quindi fuoco, luminosità e posizione X e Y.

Questo mi fa già un gran piacere perché almeno alcune parti sembrerebbero funzionare :D
"La teoria attrae la pratica come il magnete attrae il ferro" C. Gauss

Seguitemi anche su youtube, un saluto da AT O_/
https://www.youtube.com/c/atlaboratory
Avatar utente
Foto UtenteAletox
1.055 1 6 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 244
Iscritto il: 27 feb 2014, 22:01

0
voti

[4] Re: Oscilloscopio TES 0659 da restaurare

Messaggioda Foto Utentesetteali » 22 dic 2016, 13:27

quel condensatore elettrolitico, sostituiscilo, come ti avevo suggerito, puoi mettere il/i nuovo/i all'interno del contenitore oppure al di sotto dello chassis, ma sostituiscili i condensatori elettrolitici.

Se vedi che ci sono delle saldature difettose, le ripassi con dello stagno nuovo.

Vediamo come si comporta con gli elettrolitici nuovi
O_/
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.891 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3051
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[5] Re: Oscilloscopio TES 0659 da restaurare

Messaggioda Foto UtenteAletox » 22 dic 2016, 15:51

Il grosso problema è che ci sono proprio dei collegamenti completamente dissaldati, e prima di ricollegarli devo raccogliere altre informazioni sullo schema. Intanto provvederò alla sotituzione dell'elettrlitico che 3 nuovi. Quello originale è una configurazione con 3 terminali e contiene 3 capacità.

In ogni caso grazie per ipreziosi suggerimenti :D
"La teoria attrae la pratica come il magnete attrae il ferro" C. Gauss

Seguitemi anche su youtube, un saluto da AT O_/
https://www.youtube.com/c/atlaboratory
Avatar utente
Foto UtenteAletox
1.055 1 6 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 244
Iscritto il: 27 feb 2014, 22:01


Torna a Strumentazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti