Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

RC e costante di tempo

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ

1
voti

[11] Re: RC e costante di tempo

Messaggioda Foto Utentegammaci » 22 feb 2017, 21:44

Foto Utentelrinetti: E' l'uscita di uno switching, filtrata con alcuni condensatori.

Se all'ingresso hai degli smooting piccoli potresti usare un depletion mode N da spegnere con la tensione sugli stessi, questo al power up. Al power down se ipotizziamo che la tensione sugli smooting cade in maniera da accendere subito (o quasi subito ;-) anche prima di prima) questo bleeder attivo. Eh? Eh? :-"
Le masse sono in comune o è isolato?

Se i condensatori di smooting all'ingresso sono di capacità elevata potrebbe diventare un problema per il MOS #-o
Servono maggiori dettagli circuitali, magari posta lo schema - giusto per capire meglio - un dubbio che mi rimane ... devi killare l'ingresso per questioni di sicurezza o l'uscita perché magari hai un LED che ti resta acceso per minuti a spina in aria?
O_/
Ultima modifica di Foto Utentegammaci il 22 feb 2017, 22:05, modificato 1 volta in totale.
Da soli conosciamo alcune cose.
In molti ne conosceremo molte di più.
Avatar utente
Foto Utentegammaci
3.768 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1046
Iscritto il: 27 feb 2014, 12:20

0
voti

[12] Re: RC e costante di tempo

Messaggioda Foto Utentelrinetti » 22 feb 2017, 22:05

Grazie Carlo,
ottimo spunto.
Avatar utente
Foto Utentelrinetti
133 1 3 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 9 gen 2010, 1:11

0
voti

[13] Re: RC e costante di tempo

Messaggioda Foto Utentelrinetti » 22 feb 2017, 22:09

Grazie Gammaci,
devo capire cosa intendi per bleeder attivo.
Hai uno schema o un link per mettermi sulla tua strada ?
E' una soluzione che non conosco, o per lo meno non l'ho capita.
Avatar utente
Foto Utentelrinetti
133 1 3 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 9 gen 2010, 1:11

1
voti

[14] Re: RC e costante di tempo

Messaggioda Foto Utentegammaci » 22 feb 2017, 22:16

Dacci un occhio ma ... https://www.google.com/patents/US20130169177
ne trovi altri googlando un po'
O_/
Da soli conosciamo alcune cose.
In molti ne conosceremo molte di più.
Avatar utente
Foto Utentegammaci
3.768 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1046
Iscritto il: 27 feb 2014, 12:20

0
voti

[15] Re: RC e costante di tempo

Messaggioda Foto Utentelrinetti » 24 feb 2017, 8:41

Riferendomi al Post8
chiedo a Carlo se puo' darmi qualche spiefazione sul funzionamento del circuito proposto.
Avatar utente
Foto Utentelrinetti
133 1 3 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 9 gen 2010, 1:11

0
voti

[16] Re: RC e costante di tempo

Messaggioda Foto Utentegammaci » 24 feb 2017, 12:14

=Foto UtenteCarloCoriolano]Questo lo schema che avevo usato ...

Non so se sia quanto ti serve, non hai dato nessun valore numerico...


Lo tagghiamo per invocarlo, è un bleeder attivo anche quello, ma devi dare dei dati numerici altrimenti è un parlare generico che non porta in una direzione definita. Capacità per stimare l'energia in gioco e posizione dello scaricatore (o bleeder) se in o out.
Da soli conosciamo alcune cose.
In molti ne conosceremo molte di più.
Avatar utente
Foto Utentegammaci
3.768 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1046
Iscritto il: 27 feb 2014, 12:20

1
voti

[17] Re: RC e costante di tempo

Messaggioda Foto UtenteCarloCoriolano » 24 feb 2017, 20:40

Invocazione acquisita.

OP, "devi dare dei dati numerici altrimenti è un parlare generico"
Avatar utente
Foto UtenteCarloCoriolano
1.431 3 4 7
---
 
Messaggi: 1025
Iscritto il: 24 mag 2016, 13:08

0
voti

[18] Re: RC e costante di tempo

Messaggioda Foto Utentelrinetti » 25 feb 2017, 9:14

La tensione in uscita dallo switching e' di 5V.
Le capacita' di filtro (C) sono di 20uF sempre all'uscita dello switching.
Ora il transitorio, al power off, dura quasi 1secondo (la tensione scende a meno di 50mV).
Io vorrei che schendesse di 50mV in meno di 0,6sec.
Potrei aggiungere una resistenza (R) in parallelo ai filtri (C) , ma con una soluzione "attiva" speravo di eliminare il consumo dovuto a questa R aggiuntiva.
Avatar utente
Foto Utentelrinetti
133 1 3 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 9 gen 2010, 1:11

0
voti

[19] Re: RC e costante di tempo

Messaggioda Foto Utentegammaci » 25 feb 2017, 14:57

E l'ingresso?
:idea:
Cosa fa il buck fra la tensione nominale di ingresso e il la sua UVLO? Continua spingere tutta la corrente di cui è capace o si ferma? Quanto grandi i C in ingresso, Farad o micro o milli?

Serve uno schema con il tipo o topologia SMPS usata e in particolare l'IC usato. Potrebbe essere conveniente fermarlo per massima corrente, o potrebbe essere conveniente fermarlo in ingresso ... dipende.
Da soli conosciamo alcune cose.
In molti ne conosceremo molte di più.
Avatar utente
Foto Utentegammaci
3.768 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1046
Iscritto il: 27 feb 2014, 12:20

0
voti

[20] Re: RC e costante di tempo

Messaggioda Foto Utentelrinetti » 25 feb 2017, 15:22

L'integrato e' il NCV890100.
L'uscita e' filtrata con due C da 10uF in parallelo, poi c'e' il carico, circa 200mA
Ai capi del filtro si preleva una parte dei 5V con un partitore resistivo:
il punto intermedio del partitore e' connesso al pin 6 "FB" l'altro estremo e' a massa.
Dovrei fare in modo che quando all'ingresso dell'integrato (pin 1) la tensione cade a 0V
e anche i 5V "decadono" esponenzialmente a 0V, il punto centrale del partitore sul pin FB,
scenda a 0V piu' rapidamente di quanto imposto dalla curva RC (C = 20uF di filtro, R = carico).
L'ideale sarebbe un tempo di 0,6sec. in cui il pin FB va a 0V.
Avatar utente
Foto Utentelrinetti
133 1 3 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 9 gen 2010, 1:11

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 45 ospiti