Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Luci di sicurezza, locali ad uso medico, verifiche

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[11] Re: Luci di sicurezza, locali ad uso medico, verifiche

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 3 mag 2017, 14:40

Stavolta non sono d'accordo, l'illuminazione di sicurezza serve anche per trovare estintori o la cassetta con le bende. Nella DIN EN 50172 l'illuminazione di sicurezza è descritta come quell'illuminazione che sostituisce la normale per un definito periodo di tempo (nella EN1838 no) . Se questo periodo è di un'ora, va rispettata quell'ora. Anche se il piano di evacuazione prevede meno, ci possono essere intoppi. Potrei dover soccorrere qualcuno o voler provare a spegnere un principio d'incendio. Se fossi io a dover verificare l'impianto specifico scriverei semplicemente che alcune lampade non sono conformi e proporrei un update all'impianto. Non metterei mai per iscritto che l'impianto è sicuro, non è mio compito e soprattutto non lo posso sapere con certezza.
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.213 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 938
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

3
voti

[12] Re: Luci di sicurezza, locali ad uso medico, verifiche

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 3 mag 2017, 14:48

Mi assumo benissimo la responsabilità di dire che se una lampada posata in un deposito non presenta una durata di 1 ora bensì di 40 minuti non serve andar a sostituire la batteria.....lo segnalo sul registro ma non la faccio cambiare
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
41,6k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3345
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[13] Re: Luci di sicurezza, locali ad uso medico, verifiche

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 3 mag 2017, 15:05

Guarda esagero con un esempio: se nel deposito uno cade e si fa male e si accorgono della sua mancanza solo all'appello fuori dopo che sono trascorsi 40 minuti, diventa buio ed il tizio non può essere soccorso e la sua situazione si aggrava. Oppure ho cercato di spegnere un incendio o di medicare qualcuno e mi ritrovo al buio.
Un caso così non accadrà forse mai, lo ammetto; ma io devo verificare se l'impianto è conforme, non se ci sono pericoli. Quello lo fa chi valuta il rischio e che avredde dovuto scrivere un tempo preciso nel progetto.

ma poi non è lo stesso che dicevi in [8]?
Ultima modifica di Foto Utentemarco76 il 3 mag 2017, 15:11, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.213 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 938
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

0
voti

[14] Re: Luci di sicurezza, locali ad uso medico, verifiche

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 3 mag 2017, 15:07

Rientra fra le attività soggette ai VVF?
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.202 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1991
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

7
voti

[15] Re: Luci di sicurezza, locali ad uso medico, verifiche

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 3 mag 2017, 15:32

Lo scopo dell'illuminazione di sicurezza e far raggiungere il luogo sicuro nel minor breve tempo possibile mettendo in evidenza tutte quelle apparecchiature legate all'antincendio e mettendo in evidenza gli ostacoli sulla via di esodo.
Detto questo, possiamo andare ad aggiungere ciò che vogliamo ognuno di noi è libero di eseguire la propria valutazione dei rischi
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
41,6k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3345
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[16] Re: Luci di sicurezza, locali ad uso medico, verifiche

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 3 mag 2017, 15:49

Non essendo in grado di fare analisi dei rischi me ne astengo, ne abbiamo parlato con i colleghi qui e loro sono più fiscali di me. A 59 minuti sciverebbero non conforme e poi non è un problema loro.

Mi interessa però la tua valutazione dei casi assurdi che ti ho esposto prima, soccorro uno perdo tempo e nel frattempo diventa buio. Come lo ritieni?

Nel caso del 3D ci sono lampade con tempo sotto i 30 minuti cioè meno della metà del previsto. Fino a quando posso sentirmi tranquillo?
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.213 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 938
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

0
voti

[17] Re: Luci di sicurezza, locali ad uso medico, verifiche

Messaggioda Foto UtenteBrugio » 3 mag 2017, 16:02

Mi inserisco per porre un quesito in merito alle verifiche nei locali medici.

Quali sono i documenti che chi effettua le verifiche periodiche deve avere a disposizione e chi li deve produrre?

Ho visto progetto di impianti elettrici al servizio di locali medici redatti da professionisti con un numero molto limitato di documenti (due planimetrie ed una relazione).
Avatar utente
Foto UtenteBrugio
35 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 15 feb 2010, 16:59

0
voti

[18] Re: Luci di sicurezza, locali ad uso medico, verifiche

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 3 mag 2017, 16:13

non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
41,6k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3345
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

6
voti

[19] Re: Luci di sicurezza, locali ad uso medico, verifiche

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 3 mag 2017, 16:22

Ti ripeto a parer mio va fatta l'analisi dei rischi, non posso dirti se inferiore ai 30 minuti non va bene se da 30 a 45 così così e se tra 45 e 60 è ok.
Sicuramente se sotto il tempo di sfollamento non va bene, in quel caso la batteria va sostituita immediatamente (per me è come se non funzionasse, stesso rischio).
Se è tra il tempo limite di sfollamento ed il tempo di autonomia indicato dalle norme, lo indichiamo sul registro di manutenzione, analizzo dove è ubicata la lampada e decido, assieme al RSPP o D.L. o responsabile dell'impianto, cosa fare.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
41,6k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3345
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[20] Re: Luci di sicurezza, locali ad uso medico, verifiche

Messaggioda Foto UtenteBrugio » 3 mag 2017, 16:23

Grazie ho letto l'articolo (confesso non ancora in maniera approfondita) e la mia domanda sorge proprio da questo ovvero:

a) E' compito del progettista elettrico predisporre tutta la documentazione necessaria alle verifiche (in questo caso non ho ancora visto un progetto con tutti questi requisiti);

b) E' compito del professionista incaricato di fare le verifiche;


p.s. mi riferisco in particolar modo a piccoli locali medici di non più di 150 metri quadri di superficie.
Avatar utente
Foto UtenteBrugio
35 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 15 feb 2010, 16:59

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 36 ospiti