Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ignoranza e certificati

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Ignoranza e certificati

Messaggioda Foto Utentecrovax » 12 mag 2017, 17:58

Ciao a tutti!


Mi è sorto un dubbio e spero possiate aiutarmi.. Ci sono tantissimi liberi professionisti, associazioni ecc che dietro compenso, rilasciano certificazioni di impianti elettrici, gas ecc.

Qualora io avessi necessità o volessi richiedere un certificato, il professionista dovrebbe venire a casa mia, fare tutte le verifiche del caso sistemare ciò che non va bene e alla fine rilasciarmi un certificato.

Ma come faccio io a tutelarmi? Mi spiego meglio..

Ovviamente se mi rivolgo ad un professionista è perché non capisco un tubo di queste cose, quindi come faccio a capire che il certificato sia tutto il regola?

Ed in caso qualcosa nel certificato fosse errata, la responsabilità di chi sarebbe? Totalmente del professionista, o pure mia?

Ammettiamo che a distanza di qualche anno, si scopra che l'impianto non fosse a norma ma il professionista ha comunque rilasciato la certificazione, come faccio a tutelarmi? Costui non potrebbe benissimo dire che ci sono state modifiche SUCCESSIVE alla sua certificazione e quindi la responsabilità è mia?

Grazie a tutti :D
Carspa, il mondo dell'elettronica!
Avatar utente
Foto Utentecrovax
381 3 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1027
Iscritto il: 3 mar 2011, 20:50
Località: Catania

2
voti

[2] Re: Ignoranza e certificati

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 12 mag 2017, 19:33

crovax ha scritto:
Ovviamente se mi rivolgo ad un professionista è perché non capisco un tubo di queste cose, quindi come faccio a capire che il certificato sia tutto il regola?


1 - studi
2 - paghi un secondo professionista per controllare il lavoro del primo
3 - chiedi al forum di electroyou

Per le modifiche: è il dichiarante che si deve tutelare, documentando bene come è fatto l'impianto per il quale rilascia la dichiarazione, in modo da poter in futuro dimostrare che ci sono state le modifiche.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.472 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2124
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[3] Re: Ignoranza e certificati

Messaggioda Foto Utentecrovax » 12 mag 2017, 19:42

Intanto grazie per l'immediata risposta :)

Per quanto io mi trovi d'accordo con te, difatti cerco sempre di informarmi e documentarmi al meglio, penso anche che non sia del tutto giusto..

Penso magari ad un'anziana signora, che vuole fare le cose in regola e si affida pagando ad un professionista.. Possibile che sia tanto facile raggirarla?
Carspa, il mondo dell'elettronica!
Avatar utente
Foto Utentecrovax
381 3 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1027
Iscritto il: 3 mar 2011, 20:50
Località: Catania

0
voti

[4] Re: Ignoranza e certificati

Messaggioda Foto Utentecrovax » 12 mag 2017, 20:10

Sono d'accordo. Difatti la legge tutela (o comunque dovrebbe) il più debole. Se un medico mi taglia un dito invece di curarmi un mal di pancia, va in galera.

Se un cuoco mi avvelena, va in galera.

Se un elettrotecnico mi certifica un impianto a norma e dopo 5 anni ci resto secco mentre mi asciugo i capelli, andrà in galera pure lui?

O semplicemente dirà che l'impianto non è più come l'ha visto lui e fine della storia..


Voglio sottolineare che non sto accusando nessuno e non voglio criticare nessuno. Sto solo facendo delle considerazioni per capire meglio il !mondo delle certificazioni! che in italia va tanto di moda negli ultimi anni..
Carspa, il mondo dell'elettronica!
Avatar utente
Foto Utentecrovax
381 3 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1027
Iscritto il: 3 mar 2011, 20:50
Località: Catania

0
voti

[5] Re: Ignoranza e certificati

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 12 mag 2017, 20:20

crovax ha scritto:O semplicemente dirà che l'impianto non è più come l'ha visto lui e fine della storia..


Se l'elettricista ha dichiarato di aver installato un impianto cinque anni fa e oggi qualcuno si fa male, sarà l'elettricista a dover dimostrare che c'è stata una modifica.
Lo stesso vale se ha dichiarato che l'impianto in via Alessandro Volta 230 piano terra interno 3 è rispondente alla regola d'arte.
P.S. Per precisione "certificazione" dell'impianto elettrico non è prevista da nessuna legge che io conosca, ci sono la "dichiarazione di conformità" e la "dichiarazione di rispondenza".
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.472 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2124
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

3
voti

[6] Re: Ignoranza e certificati

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 12 mag 2017, 20:40

crovax ha scritto:Ci sono tantissimi liberi professionisti, associazioni ecc che dietro compenso, rilasciano certificazioni di impianti elettrici, gas ecc.

Se affermano letteralmente quanto hai riportato (certificazioni di impianti ...) la prima cosa da fare è starne alla larga. Chi parla di certificazione di un impianto, tanto per cominciare, non sa bene di cosa parla. Val la pena di ricordare che la materia - installazione degli impianti - è regolata nel nostro paese dal DM 37/08 e prima di questo dalla legge 46/90. Non si parla mai di certificazione degli impianti. E non è solo una questione terminologica. Il termine usato dalle norme citate è dichiarazione di conformità, ossia una dichiarazione che l'impianto è realizzato conformemente alla regola d'arte. Dichiarazione che può essere rilasciata esclusivamente da chi ha realizzato l'impianto.
Il DM 37/08 ha introdotto la possibilità di regolarizzare gli impianti realizzati prima del 2008 per i quali non sia più reperibile o non sia stata prodotta la dichiarazione di conformità, attraverso una dichiarazione di rispondenza. Ossia una dichiarazione con la quale un professionista, a seguito di opportuni accertamenti, attesta la rispondenza alle norme dell'impianto così come configurato. Sarà cura del professionista, come è stato già detto, documentare fedelmente lo stato dell'impianto, in quanto con la firma della dichiarazione si assume la responsabilità di quanto afferma, a propria tutela a fronte di possibili successive modifiche.
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
4.623 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1570
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

0
voti

[7] Re: Ignoranza e certificati

Messaggioda Foto Utentecrovax » 13 mag 2017, 9:20

Intanto grazie a tutti per le risposte celeri e precise :)

Informandomi e chiedendo in giro, mi è stato detto che ci sono professionisti (alla faccia dell professione!) che rilasciano certificazioni/dichiarazioni, dietro compenso, senza effettuare alcun sopralluogo o verifica.. In pratica basandosi solo su alcuni dati sommari dati dal committente!

Ma può essere mai? Che valore ha un pezzo di carta del genere? E quanto coraggio hanno ad assumersi una responsabilità di questa?

Dovesse succedere qualcosa e ci scappa il morto, gente di questa non va subito al gabbio? ?%
Carspa, il mondo dell'elettronica!
Avatar utente
Foto Utentecrovax
381 3 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1027
Iscritto il: 3 mar 2011, 20:50
Località: Catania

0
voti

[8] Re: Ignoranza e certificati

Messaggioda Foto Utentecrovax » 13 mag 2017, 10:17

Concordo su tutto! O quasi.. :P

Mi spiego meglio.. Io cittadino che nella vita mi occupo di tutt'altro, non sono tenuto a capire se un impianto è fatto bene o male. Potrei non avere idea di costa sia un differenziale, chiamarlo salvavita ed essere convinto che ci sia dentro un santo che mi protegge.

Anche per questo esistono le leggi, obbligando un professionista a certificare (fare una dichiarazione o come altro si chiama) del suo lavoro, dovrebbe tutelare proprio l'ignoranza in materia del cittadino sprovveduto.

Poi ovviamente i disonesti possono esistere da entrambe le parti! Magari voglio vendere un immobile con i fili per aria che basta toccarli per restare appeso ed allora mi "conviene" avere una dichiarazione fatta senza manco vedere le mura della casa! :lol:
Carspa, il mondo dell'elettronica!
Avatar utente
Foto Utentecrovax
381 3 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1027
Iscritto il: 3 mar 2011, 20:50
Località: Catania

2
voti

[9] Re: Ignoranza e certificati

Messaggioda Foto UtenteMike » 13 mag 2017, 13:58

Se nella vita cerchi delle garanzie, compra un tostapane! :mrgreen:
(Clint Eastwood)
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14226
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[10] Re: Ignoranza e certificati

Messaggioda Foto Utentecrovax » 13 mag 2017, 14:12

Mike ha scritto:Se nella vita cerchi delle garanzie, compra un tostapane! :mrgreen:
(Clint Eastwood)



ahahaha no no, manco quello! La patina antiaderente salta sempre :lol:
Carspa, il mondo dell'elettronica!
Avatar utente
Foto Utentecrovax
381 3 5 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1027
Iscritto il: 3 mar 2011, 20:50
Località: Catania

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti