Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

vari dubbi

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] vari dubbi

Messaggioda Foto Utentedavidex1914 » 18 mag 2017, 19:45

Salve, nel caso in cui il quadro generale (quello di arrivo linea principale) sia metallico si utilizza un interruttore automatico di protezione della montante (entro 3 m dal contatore), di tipo MTD. Ma se la linea principale è inserita direttamente nei morsetti del “generale” del quadro generale, la protezione differenziale può anche essere omessa; in queste condizioni chiedo:

- la linea principale deve essere in classe II; il vano/alloggiamento/quadretto del contatore – interruttore generale può avere parti metalliche?

- Il “generale” del quadro generale deve essere un MTD (visto che non c’è protezione differenziale a monte) o può essere anche un semplice sezionatore?



Altri argomenti
- 1 Nel caso di installazione del contatore e dell’interruttore automatico generale in vano/alloggiamento/quadretto con parti metalliche a prescindere del quadro di arrivo linea principale, l’interruttore generale deve essere MTD selettivo?

- 2 l’installazione di un interruttore di manovra/sezionatore come generale del quadro può essere effettuata solamente se a monte vi è installato un interruttore MT che protegge la linea. Naturalmente questi due interruttori devono essere “coordinati” sia per quanto riguarda la corrente nominale (taglia), ma anche per quanto riguarda la corrente di cortocircuito, nel senso che l’interruttore a monte deve avere un potere di interruzione o da calcolo o prescritto da CEI 0-21 (a seconda del caso), ma il sezionatore generale del quadro a valle che valore di corrente cc deve sopportare?

- 3 Il neutro, teoricamente, dovrebbe essere a potenziale nullo (sistema simmetrico ed equilibrato). Vero è però che per interruzione del neutro del distributore, il neutro dell’utente diviene un conduttore sotto tensione venendosi a generare un sistema F – F di fatto, con tensioni che possono raggiungere anche i 400 V. Ma escludendo tale caso, il contatto col neutro di utente monofase da parte di una persona, in che casi e quanto può esere pericoloso? Ed il contatto con il neutro del distributore?
Grazie e saluti.
Avatar utente
Foto Utentedavidex1914
0 4
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 6 nov 2014, 13:59

0
voti

[2] Re: vari dubbi

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 19 mag 2017, 7:33

davidex1914 ha scritto:il vano/alloggiamento/quadretto del contatore – interruttore generale può avere parti metalliche?

A monte della protezione non ci devono essere masse.

- Il “generale” del quadro generale deve essere un MTD (visto che non c’è protezione differenziale a monte) o può essere anche un semplice sezionatore?

DEVE essere almeno differenziale

l’interruttore generale deve essere MTD selettivo?

Se vuoi la selettività.

ma il sezionatore generale del quadro a valle che valore di corrente cc deve sopportare?

Te lo dice il costruttore, ti dà il valore di cortocircuito in base all'interruttore o fusibili che hai a monte.

in che casi e quanto può essere pericoloso? Ed il contatto con il neutro del distributore?
Grazie e saluti.

E' sempre pericoloso.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.312 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2043
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[3] Re: vari dubbi

Messaggioda Foto UtenteMike » 19 mag 2017, 9:18

davidex1914 ha scritto:
- la linea principale deve essere in classe II; il vano/alloggiamento/quadretto del contatore – interruttore generale può avere parti metalliche?


Se il DG (vedi CEI 0-21) è installato in un involucro metallico, la norma CEI 64-8 prevede che si possa trascurare il guasto del distacco dei conduttori a monte del DG che ovviamente dovrà essere MTD. La conduttura a monte in ogni caso dovrà essere in classe 2.

davidex1914 ha scritto:
- Il “generale” del quadro generale deve essere un MTD (visto che non c’è protezione differenziale a monte) o può essere anche un semplice sezionatore?


Se il DG corrisponde con l'interruttore generale del quadro elettrico generale valgono le stesse considerazioni di cui sopra.

davidex1914 ha scritto:
Altri argomenti
- 1 Nel caso di installazione del contatore e dell’interruttore automatico generale in vano/alloggiamento/quadretto con parti metalliche a prescindere del quadro di arrivo linea principale, l’interruttore generale deve essere MTD selettivo?


Deve (obbligo) essere coordinato con l'impedenza dell'anello di guasto, può (facoltativo) essere selettivo rispetto agli altri dispositivi a valle.

davidex1914 ha scritto:
- 2 l’installazione di un interruttore di manovra/sezionatore come generale del quadro può essere effettuata solamente se a monte vi è installato un interruttore MT che protegge la linea. Naturalmente questi due interruttori devono essere “coordinati” sia per quanto riguarda la corrente nominale (taglia), ma anche per quanto riguarda la corrente di cortocircuito, nel senso che l’interruttore a monte deve avere un potere di interruzione o da calcolo o prescritto da CEI 0-21 (a seconda del caso), ma il sezionatore generale del quadro a valle che valore di corrente cc deve sopportare?


Il sezionatore di manovra a valle deve essere coordinato con l'interruttore MT a monte, come da tabelle fornite dai costruttori.

davidex1914 ha scritto:
- 3 Il neutro, teoricamente, dovrebbe essere a potenziale nullo (sistema simmetrico ed equilibrato). Vero è però che per interruzione del neutro del distributore, il neutro dell’utente diviene un conduttore sotto tensione venendosi a generare un sistema F – F di fatto, con tensioni che possono raggiungere anche i 400 V. Ma escludendo tale caso, il contatto col neutro di utente monofase da parte di una persona, in che casi e quanto può esere pericoloso? Ed il contatto con il neutro del distributore?
Grazie e saluti.


Nei sistemi TT è SEMPRE pericoloso.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,6k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14212
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti