Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Mitigazione spike assorbimento iniziale

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentefpalone, Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Mitigazione spike assorbimento iniziale

Messaggioda Foto UtenteShockwaver » 20 giu 2017, 17:13

Salve a tutti!
Chiedo innanzitutto venia per il preambolo che farò che potrà risultare lungo e off topic, ma servirà ad esporre meglio il problema come da titolo.

Nella zona in cui vivo la rete di distribuzione elettrica non è delle più nuove né tantomeno delle più isolate lungo il tragitto che porta alla mia utenza, che contrattualmente si attesta con un contatore (bidirezionale, per via della presenza di un impianto FTV on-grid) da 4.5kW monofase.
Questo determina, purtroppo, un notevole abbassamento della tensione all'aumentare del carico che per il normale vivere aggancio periodicamente alla rete.
Per fare un esempio con dei numeri, con un assormento istantaneo di 4kVA posso anche arrivare ad avere solo 190V, anche se di norma mi attesto appena sopra i 200V. Per tale ragione, le pratiche di messa in regola si stanno rivelando più difficoltose del previsto: 200V o poco più sono nel range +/-10% che la compagnia di distribuzione elettrica si impegna ad avere nei confronti dei suoi clienti.

Il problema tuttavia si aggrava al momento dell'attivazione dei carichi induttivi: le autoclavi di cui dispongo per l'approvvigionamento idrico (con acqua raccolta da pompa sommersa in apposita tanica) richiedono uno spunto iniziale tale da abbassare, per qualche frazione di secondo, la tensioni a livelli che non vorrei mai assolutamente vedere per via delle apparecchiature elettroniche di cui faccio uso.

Mi chiedevo quindi se ci fosse qualche espediente per mitigare lo spike di assorbimento iniziale di questi motori brushed, tramite qualche dispositivo a me sconosciuto o tramite la modifica dei parametri dei condensatori di spunto utilizzati dalle autoclavi.

Ringraziandovi anticipatamente, rimango a disposizione per fornirvi qualunque valore riguardante le mie apparecchiature di cui possiate aver bisogno.

Una buona serata!
O_/
Ultima modifica di Foto UtenteShockwaver il 20 giu 2017, 17:44, modificato 1 volta in totale.
Anyone who has never made a mistake has never tried anything new
Two things are infinite: universe and human stupidity, and I'm not sure about the former
You did not really understand something unless you can explain it to your grandmother
A. Einstein
Avatar utente
Foto UtenteShockwaver
770 1 5 11
Expert
Expert
 
Messaggi: 859
Iscritto il: 3 mar 2010, 18:56

0
voti

[2] Re: Mitigazione spike assorbimento iniziale

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 20 giu 2017, 17:30

la butto li: cambiare pompe o almeno procurarsi un "controller" PWM che trasformi l'ON brusco iniziale in una rampa.

Credo vengano usati anche negli ascensori sistemi simili per ridurre gli spunti
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7617
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[3] Re: Mitigazione spike assorbimento iniziale

Messaggioda Foto UtenteShockwaver » 21 giu 2017, 11:26

Grazie per la pronta risposta.
Il problema che ho descritto si verifica più o meno egualmente con diverse marche di pompe (devo comunque mantenere la tipologia, per la portata, la potenza e la prevalenza)

Poco dopo aver scritto il post mi sono attivato per ricercare dei "soft starter" che potessero appunto attivarmi i motori con una rampa invece che con un gradino (anche se in regime sinusoidale).
Qualcosa ho effettivamente trovato, seppur la stragrande maggioranza di questi avviatori progressivi siano per la trifase.
Un esempio che poterbbe fare al caso mio è questo Altistart 01 ATS 01N125FT.
Come valore massimo di potenza monofase ci siamo (a pelo e comunque non ce ne sono di altri), vedete qualche controindicazione (che magari potrebbe anche dipendere dalla tipologia di pompa)?
Anyone who has never made a mistake has never tried anything new
Two things are infinite: universe and human stupidity, and I'm not sure about the former
You did not really understand something unless you can explain it to your grandmother
A. Einstein
Avatar utente
Foto UtenteShockwaver
770 1 5 11
Expert
Expert
 
Messaggi: 859
Iscritto il: 3 mar 2010, 18:56

0
voti

[4] Re: Mitigazione spike assorbimento iniziale

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 22 giu 2017, 0:11

Aggiungo che, se opportunamente coordinati e connessi, si potrebbero avviare più pompe (parli di più autoclavi...) con lo stesso soft-starter (a patto di poter evitare, ovviamente, che l'avviamento debba avvenire in contemporanea).
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
1.911 4 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[5] Re: Mitigazione spike assorbimento iniziale

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 22 giu 2017, 8:25

Shockwaver,
non ho capito cosa sono i motori "brushed" che utilizzi, e non hai dato alcuna informazione sulle caratteristiche degli stessi. Dici che hanno dei condensatori ..... non capisco, sii più chiaro.
Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali, cobot
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
15,5k 3 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3394
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

0
voti

[6] Re: Mitigazione spike assorbimento iniziale

Messaggioda Foto UtenteShockwaver » 29 giu 2017, 11:16

mario_maggi ha scritto:Shockwaver,
non ho capito cosa sono i motori "brushed" che utilizzi, e non hai dato alcuna informazione sulle caratteristiche degli stessi. Dici che hanno dei condensatori ..... non capisco, sii più chiaro.
Ciao
Mario

Chiedo venia, hai perfettamente ragione.
Iniziamo dal tipo di motore: è una pompa multistadio auto-adescante della lowara monofase, la 5HM06
Schermata 2017-06-29 alle 11.02.32.png


Per totale ignoranza e leggerezza mentale da parte mia ho accomunato il motore di questa pompa con i motorini a spazzole per il modellismo dinamico dei quali sto abusando ultimamente, da lì mi è scappato dalle dita quel "brushed".
Che figura :oops:
Facciamo finta sia stato un lapsus?

Il condensatore al quale mi riferisco è quello per l'avviamento dei motori asincroni monofase, quello che, mi insegnate, permette lo sfasamento di tensione e corrente di 90° necessario alla generazione di un coppia torcente iniziale diversa da 0 indotta dal campo magnetico generato dall'avvolgimento secondario. Ne ho parlato al plurale perché dispongo di più motori, altra imprecisione da parte mia...

Grazie per l'attenzione e l'interessamento
O_/
Anyone who has never made a mistake has never tried anything new
Two things are infinite: universe and human stupidity, and I'm not sure about the former
You did not really understand something unless you can explain it to your grandmother
A. Einstein
Avatar utente
Foto UtenteShockwaver
770 1 5 11
Expert
Expert
 
Messaggi: 859
Iscritto il: 3 mar 2010, 18:56

0
voti

[7] Re: Mitigazione spike assorbimento iniziale

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 29 giu 2017, 12:59

Butto lì una soluzione strana: se invece di agire sugli spunti agissi sull'elettronica? Potresti comperare un UPS che abbia la possibilità di livellare la tensione di rete (non costano molto) a cui collegare l'elettronica da proteggere. Avresti protezione sia da brown-out che da black-out.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9415
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[8] Re: Mitigazione spike assorbimento iniziale

Messaggioda Foto UtenteShockwaver » 29 giu 2017, 17:36

Tutt'altro che strana, tutt'altro che strana! Una delle possibili soluzioni che avevo in mente!

Soluzione che tra l'altro adotterò sicuramente, però solo dopo accurato studio dimensionale sulla portata dell'UPS, perché lì in discorso si complica per via della natura delle utenze che devo proteggere.

VPR, Server, Consoles, Routers, Switches, OLED e altra robetta così non costituirebbero un grosso problema per l'UPS che potrebbe non costare troppo per via dell'assorbimento tutto sommato contenuto delle predette.

La cosa però si fa interessante quando dietro UPS dovrei anche inserire: un Forno multifunzione e un Forno a microonde multifunzione :lol:
Queste due bestie da più di 3kVA contemporanei si fanno venire la bellissima idea di andare in brown-out durante il normale funzionamento nel momento in cui attacca l'autoclave. Un UPS che dovesse proteggere anche sti due tizi dovrebbe contemplare ALMENO 4kVA di assorbimento... Un rene al mercato nero non credo sarebbe sufficiente! :mrgreen:
E avrei anche problemi di spazio per la sua collocazione

Quindi UPS strettamente per l'elettronica sì, ma non risolverà in toto il mio problema, lasciando fuori i forni, con conseguenti (comprensibili) lamentele di mia moglie...
"Aaah! Bravo! Le tue cose sempre perfette, vero? Delle mie invece te ne f....reghi!" :roll:
Anyone who has never made a mistake has never tried anything new
Two things are infinite: universe and human stupidity, and I'm not sure about the former
You did not really understand something unless you can explain it to your grandmother
A. Einstein
Avatar utente
Foto UtenteShockwaver
770 1 5 11
Expert
Expert
 
Messaggi: 859
Iscritto il: 3 mar 2010, 18:56

0
voti

[9] Re: Mitigazione spike assorbimento iniziale

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 29 giu 2017, 18:38

In quel caso la via dell'UPS non è praticabile (a meno che tu non venda l'organo di cui sopra).
Io adotterei UPS per elettronica delicata e uno di questi (o due) per i forni a microonde. Non li proteggi dal black-out (lì sarebbe dura) ma dal brown-out sì.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9415
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[10] Re: Mitigazione spike assorbimento iniziale

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 29 giu 2017, 18:57

Con un tempo di regolazione di non meno di 6 secondi? Non credo risolva il problema del nostro OP.
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
4.633 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1573
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

Prossimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti