Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

flussometri in parallelo

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] flussometri in parallelo

Messaggioda Foto Utentedadduni » 10 lug 2017, 17:09

salve a tutti,
un dispositivo che sto auto-realizzando ha 8 rubinetti con altrettanti flussometri (YF-S201 uscita digitale) per controllare la quantità e velocità del liquido in uscita. Questi rubinetti hanno solo 2 modalità di funzionamento:
- uno per volta controllando il flussometro
- tutti insieme temporizzati senza dover controllare i flussometri

Visto che, quando ho necessità del flussimetro, sta funzionando un solo rubinetto posso collegare le uscite digitali di tutti i flussimetri tramite resistenze ed entrare direttamente nel pin del micro ad alta impedenza?
Immagino che avendo 7 flussimetri fermi quindi escono 0V e un solo segnale pulsante, il segnale vede un carico della sua resistenza + le altre 7 in parallelo, scegliendo adeguatamente il valore di resistenza si potrebbe fare no?
Ovviamente così si crea un partitore e se la tensione non fosse suffiente a far leggere al micro un valore alto inserirei un operazionale come sommatore pesato ma il principio di collegare i flussimetri "a stella" vi sembra una cosa sensata?

Grazie delle risposte,
Davide
Avatar utente
Foto Utentedadduni
1.670 2 7 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: 23 mag 2014, 16:26

0
voti

[2] Re: flussometri in parallelo

Messaggioda Foto Utentevenexian » 10 lug 2017, 18:19

Nessuno ti assicura che uno o più dei sensori inattivi non abbia uscita alta invece di bassa, dipende dalla posizione del magnete al momento dello stop del flusso.

Hai due possibilità: o sommi tutto con delle semplici resistenze e poi misuri con un ADC facendo una misura differenziale, oppure usi una rete logica di XOR e entri in un ingresso digitale.
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.314 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[3] Re: flussometri in parallelo

Messaggioda Foto Utentedadduni » 10 lug 2017, 18:30

grazie per la risposta!
Io immaginavo che il segnale ci fosse solo quando c'è movimento perché sennò non c'è variazione di campo magnetico da leggere... no? :shock:

nel caso fosse così il segnale dell'unico flussimetro attivo verrebbe sovrapposto ad una continua, dipende dalle frequenze in gioco ma non si riuscirebbe ad usare un passa alto?
Davide
Avatar utente
Foto Utentedadduni
1.670 2 7 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: 23 mag 2014, 16:26

0
voti

[4] Re: flussometri in parallelo

Messaggioda Foto Utentevenexian » 10 lug 2017, 20:02

I sensori ad effetto Hall leggono il campo statico, non le variazioni di campo.
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.314 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[5] Re: flussometri in parallelo

Messaggioda Foto Utentedadduni » 10 lug 2017, 20:39

grazie per la risposta!
L'idea del filtro è una stupidaggine secondo te? In alternativa potrei usare una soluzione a BJT cosi?

sono collettori comune in cui la base è collegata al segnale dal micro che comanda l'apertura della singola valvola e il collettore riceve il segnale dai flussometri. Così sull'emettitore ci dovrebbe essere solamente il segnale del BJT che conduce ossia quello della valvola attiva.

Che ne pensate?
Avatar utente
Foto Utentedadduni
1.670 2 7 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: 23 mag 2014, 16:26

0
voti

[6] Re: flussometri in parallelo

Messaggioda Foto Utenteelfo » 10 lug 2017, 21:53

A me sembra che il tuo circuito abbia il seguente comportamento:

Il segnale di controllo (CTRL segnale di comando dell'elettrovalvola) "forza" l'uscita a livello alto (la Fig. 1c e' "equivalente" alla Fig. 1b) indipendentemente dal livello dell'"ingresso" FLUX.



P.S. in realta' il tuo circuito potrebbe essere "addomesticato" e fatto funzionare aggiungendo una resistenza in serie alla base dei transistor, ma il calcolo della resistenza dipende dai parametri "reali" dei transistor (guadagno) e renderebbe il circuito critico nel (non) funzionamento.
Ultima modifica di Foto Utenteelfo il 10 lug 2017, 22:40, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Foto Utenteelfo
3.284 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1401
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[7] Re: flussometri in parallelo

Messaggioda Foto UtentePixy » 10 lug 2017, 22:17

Non so se dico cose giuste, ma mi sembra che l' uscita del sensore sia un segnale TTl a 5 V anche se l' alimentazione del sensore può essere più alta.
Come fai a prelevare il segnale dall' emettitore dei BJT se questi sono già a 5 V meno 0,7 V

dadduni ha scritto:

Immagino che avendo 7 flussimetri fermi quindi escono 0V e un solo segnale pulsante, il segnale vede un carico della sua resistenza + le altre 7 in parallelo, scegliendo adeguatamente il valore di resistenza si potrebbe fare no?



Anche così non va bene, perché quelli che sono a massa portano la massa all' entrata del pin del micro e perciò cortocircuiterebbero il segnale di quello attivo

controlla se veramente, senza segnale, il filo giallo si trova a massa, se è così, puoi fare semplicemente in questo modo
Avatar utente
Foto UtentePixy
554 2 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 477
Iscritto il: 20 nov 2012, 20:14

0
voti

[8] Re: flussometri in parallelo

Messaggioda Foto Utentedadduni » 10 lug 2017, 22:40

ovviamente il mio schema era di principio e mancavano completamente le polarizzazioni e la resistenza in serie sulla base del BJT con la quale, se calcolata giusta, mi pare dovrebbe funzionare.
A ben pensarci il mio schema funzionerebbe decisamente meglio usando dei MOS.
Se le uscite restano basse in assenza di segnale userei o il sommatore a diodi o un banco OR a 8 ingressi (se esiste). Se invece in assenza di fluido posso avere sia valori alti che bassi bisognerà vedere la soluzione a XOR!
grazie a tutti per le risposte, ogni idea e suggerimento sono bene accetti!
Avatar utente
Foto Utentedadduni
1.670 2 7 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: 23 mag 2014, 16:26

0
voti

[9] Re: flussometri in parallelo

Messaggioda Foto Utenteelfo » 10 lug 2017, 22:49

dadduni ha scritto:la resistenza in serie sulla base del BJT con la quale, se calcolata giusta,

piu' che calcolata, andrebbe "sperimentata" transistor per transistor (in funzione del guadagno)- come ti avevo accennato. Lo schema diventa "marginale" e "precario" nel funzionamento
dadduni ha scritto:il mio schema funzionerebbe decisamente meglio usando dei MOS.

La Vgs del mosfet ti "mangia" molta tensione e in uscita al circuito potresti non avere un livello logico alto "sufficiente"
dadduni ha scritto: Se invece in assenza di fluido posso avere sia valori alti che bassi bisognerà vedere la soluzione a XOR!

Questa soluzione che ti e' stata proposta da Foto Utentevenexian mi sembra la migliore perche' funziona sotto tutte le ipotesi di segnale di uscita del YF-S201
Avatar utente
Foto Utenteelfo
3.284 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1401
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 32 ospiti