Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Elettrauto per modifica impianto auto epoca

Allestimenti, motori, impianti elettrici ed elettronici sulle automobili

Moderatore: Foto UtenteFranco012

0
voti

[31] Re: Elettrauto per modifica impianto auto epoca

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 25 lug 2017, 13:17

richiurci ha scritto:Io poi su una vettura metterei qualcosa in più...sempre a pochi spiccioli: limitatore di corrente con regolatore lineare per evitare appunto che frigga qualcosa durante i tentativi di avviamento, e eventualmente in serie anche regolatore di tensione per avere uscita ben stabile, nel caso i trimmerini non fossero molto affidabili con vibrazioni e temperatura del cofano motore

Cittadinox ha scritto:il generatore puo' dare 40 amp,

E cosa suggeresti vista la corrente di cui si tratta? :D
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16328
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[32] Re: Elettrauto per modifica impianto auto epoca

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 25 lug 2017, 13:52

Ho recentemente fatto qualche misura sulla mia motoretta...
http://www.electroyou.it/richiurci/wiki ... o-per-moto

Ora...premesso che sulle auto non ho idee precise, ipotizzo ch el'assorbimento medio di un motorino di avviamento non sia superiore ai 2kW.

Ipotizzando uno o due "giri di chiave" per circa 10s continuativi, che non sono pochi ma un caso limite.... così molto a spanne per avviarla si consumerebbero circa

2000kW/12V= 167A

167 x 10 /3600 = 0,463 Ah

Quindi con una limitazione a 5A si ricaricherebbe in circa 6 minuti.

A meno di errori madornali ecco spiegato perché una limitazione in corrente non la vedo così drammatica. Se poi la accende per farci solo 500m e sfoggiarla al bar allora chiederà al barista di pter attaccare un caricabatterie :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7659
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[33] Re: Elettrauto per modifica impianto auto epoca

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 25 lug 2017, 13:59

Aggiungo una considerazione

Marco438 mi meraviglio di te ancora non abbiamo parlato di legalità! ;-)

Magari stavolta sono io a vederla troppo rigidamente, visto che parla di batteria supplementare separata di fatto dall'impianto, ma formalmente una modifica del genere rende la macchina meno pregiata (come veicolo d'epoca) e probabilmente non potrebbe circolare su strada?

E comunque forse è importante anche chiarire dove è posizionata questa batteria aggiuntiva, immagino nel cofano per non essere distante dal motorino.
In un'auto moderna una batteria in più nella maggior parte dei casi non ci starebbe, meno male che i vani motore d'epoca erano sovradimensionati :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7659
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[34] Re: Elettrauto per modifica impianto auto epoca

Messaggioda Foto UtenteCittadinox » 28 lug 2017, 10:46

Non riesco a trovare le specifiche del motorino di avviamento, cerchero' pertanto il modo di fare una verifica piu possibile vicino alla realta' per avere qualche dato in piu...
Per fugare almeno in parte i vostri dubbi "legali"... non vengono apportate modifiche "strutturali" riguardanti le dimensioni della macchina, ne' legate a potenza o sicurezza...
Riguardo il pregio, potremmo dire che una modifica gia' c'e', si tratta di migliorarla... infine e' reversibile. Aggiungo anche che in definiriva, quest'ultimo e' il motivo per cui non e' facile trovare la giusta soluzione, la quale si spera, sia meno invasiva possibile.
Avatar utente
Foto UtenteCittadinox
5 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 21 lug 2017, 17:33
Località: Rosignano Marittimo

0
voti

[35] Re: Elettrauto per modifica impianto auto epoca

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 28 lug 2017, 11:55

bene per l'assenza di modifiche strutturali, ma questo purtroppo non implica che la modifica sia permessa.

Forse, ipotizzando la bateria nel baule, si potrebbe vedere come un "accessorio" al seguito, ma quello che mi fa venire più dubbi è il cambio del motorino, che inevitabilmente ha portato a modifiche nell'impianto elettrico originale... magari però questo tipo di modifiche è permesso, sentiamo che ne dicono gli altri
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7659
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[36] Re: Elettrauto per modifica impianto auto epoca

Messaggioda Foto Utentemarco76 » 28 lug 2017, 13:32

Dalla mia breve esperienza in bmw ricordo che le batterie possono essere piazzate solo in posti particolari dove in caso di incidente non creano conseguenze. Non ricordo se fosse solo per batterie al litio. Qualcuno può confermare?
Avatar utente
Foto Utentemarco76
1.253 2 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 26 lug 2012, 12:34

0
voti

[37] Re: Elettrauto per modifica impianto auto epoca

Messaggioda Foto UtenteDucelier » 28 lug 2017, 21:16

Visto che sull assorbimento del motorino d avviamento a 12 volt si fanno solo supposizione e non ne conosciamo neanche la potenza esatta,sarebbe ottimo (potendo ovviamente) misurare l assorbimento in fase di avviamento con il multimetro o la pinza amperometrica,in modo da avere un idea esatta dell assorbimento. Ho consultato il manuale: "Tecnica dell elettrauto" su cui è riportato una tabella sulla corrente ricarica delle batterie al piombo classiche per auto per una batteria da 100 Ah dice: ricarica lenta 9 A per cui credo che 10 ampere bastano che se non erro nei tanti link postati uno da 10 Ampere cera correggetemi se sbaglio.Per quanto riguarda l assorbimento dello Step Up sulla batteria da 6 volt che se ho capito bene è di 10 volt se andasse a gravare troppo sulla batteria, essendo l auto in questione dotata di dinamo ha ovviamente un regolatore di tensione su cui eventualmente si può agire al fine di aumentare la corrente di carica.

Allego il link con le pagine del libro in questione con la tabella ed il regolatore di tensione della dinamo:

https://books.google.it/books?id=68J64B ... &q&f=false
Avatar utente
Foto UtenteDucelier
325 3 4
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 508
Iscritto il: 27 nov 2011, 20:32
Località: Pavia

0
voti

[38] Re: Elettrauto per modifica impianto auto epoca

Messaggioda Foto UtenteCittadinox » 29 lug 2017, 1:13

In merito all' argomento modifiche/liceita', faccio il socratico... so di non sapere. Aggiungo anche che da buon italiano, non mi interesso troppo di quel che accade nel giardino del vicino, basta che non accada nel mio: collaudo effettuato a maggio, esito regolare. Seguiranno sicuramente commenti, ma mi limito a dire come sono andate le cose.
Riguardo l'assorbimento dell'avviamento, mi riprometto appunto di fare un tentativo con un multimetro di cui dubito l'affidabilita' (con i rischi di errore che ne derivano) per paura che mi possa fondere quello buono... ancor meglio faro' nonappena mi capitera' sotto mano un' amperometrica...
Vorrei in ogni caso ringraziare tutti per i consigli e le idee
Avatar utente
Foto UtenteCittadinox
5 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 21 lug 2017, 17:33
Località: Rosignano Marittimo

0
voti

[39] Re: Elettrauto per modifica impianto auto epoca

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 30 lug 2017, 10:55

rispondo ancora anche a Ducelier...

In questo impiego non vedo la necessità di aumentare la potenza di ricarica della dinamo, o usare alte correnti di ricarica!

A differenza che nelle auto "normali" avere la seconda batteria permette di ricaricare più lentamente "spalmando" l'energia usata all'avviamento.

Ovviamente senza esagerare e solo se si fanno viaggi sufficientemente lunghi... ma se si usasse la batteria di serie la dinamo "leggerebbe" il calo di tensione dovuto all'avviamento e lavorerebbe al massimo della potenza per riportarla al 100% di carica in fretta
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,8k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7659
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[40] Re: Elettrauto per modifica impianto auto epoca

Messaggioda Foto UtenteDucelier » 1 ago 2017, 22:13

Grazie ancora della risposta questa discussione è molto interessante.Però perdonate la franchezza io avrei recuperato il suo motorino d avviamento a 6 volt. :D :D :D
Avatar utente
Foto UtenteDucelier
325 3 4
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 508
Iscritto il: 27 nov 2011, 20:32
Località: Pavia

PrecedenteProssimo

Torna a Autovetture, motori endotermici ed elettronica relativa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti