Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Consiglio oscilloscopio economico USB

Apparecchi di misura: oscilloscopi, multimetri, analizzatori di rete ecc
0
voti

[11] Re: Consiglio oscilloscopio economico USB

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 31 lug 2017, 16:00

:-) E allora lascia perdere l'oscilloscopio e prendi un analizzatore di rete e dal fattore di forma risali alla qualità dell'onda in uscita all'inverter...
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10174
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[12] Re: Consiglio oscilloscopio economico USB

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 31 lug 2017, 16:07

claudiocedrone ha scritto::-) E allora lascia perdere l'oscilloscopio e prendi un analizzatore di rete e dal fattore di forma risali alla qualità dell'onda in uscita all'inverter...


Tralasciando il fatto che non so cosa sia un analizzatore di rete ma quanto costa?e in ogni caso,un oscilloscopio non è più versatile?

Facendo due conti...se mi accontento di una misura "orientativa" ,alias di vedere la sinusoide dso150+sondax100=40€.
Con il vantaggio che l'oscilloscopio lo posso usare anche per altro(arduino)
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

0
voti

[13] Re: Consiglio oscilloscopio economico USB

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 31 lug 2017, 16:14

:-) Guarda, lascio a parola a quelli più esperti di me (che non mancano... ) ma a mio parere se vuoi molta versatilità devi lasciar perdere lo "USB economico" aggiungere qualche zero al budget e attrezzarti a dovere :mrgreen: ma ciò presuppone anche e prima uno studio approfondito dell'elettrotecnica, dell'elettronica e magari un corso di misure elettriche... oltre a lasciar perdere Arduino :roll:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10174
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

1
voti

[14] Re: Consiglio oscilloscopio economico USB

Messaggioda Foto UtenteBruceLeeMeng » 31 lug 2017, 16:44

Ti dico subito che la forma d'onda in uscita ad un inverter è molto approssimata, trapezioidale, quadra, sinuoidale a scalini o scaloni, dipende molto dal tipo di inverter (circuito finale) , tipo di regolazione PWM V/F..., frequenza in uscita, risparmiati pure l'investimento.
Comunque sia.....
Ho fatto varie misure sul campo nel settore delle powerline con diverse sorgenti di disturbo tra cui gli inverter per l'appunto, sempre comunque usando una sonda differenziale.
Ti linko qui viewtopic.php?t=68620 alla discusisone dove ho ricevuto lumi sul tipo di sonda.
Attenzione che sono misure pericolosissime, usa strumenti idonei, e accorgimenti per non farti o fare del male.

Per l'oscilloscopio dipende da cosa vuoi misurare oppure osservare.
Ti basta vedere la forma dell'onda? Allora puoi usare un comune oscilloscopio con USB e PC software.
https://www.google.ca/search?q=USB+osci ... e&tbm=shop
Ve ne sono per tutti i gusti e tutte le tasche.

Bruce.
Avatar utente
Foto UtenteBruceLeeMeng
46 3
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 4 apr 2017, 22:11

0
voti

[15] Re: Consiglio oscilloscopio economico USB

Messaggioda Foto Utenteboiler » 31 lug 2017, 17:38

ruggero2 ha scritto:dso150+sondax100=40€

You get what you pay for.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
15,2k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2565
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[16] Re: Consiglio oscilloscopio economico USB

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 31 lug 2017, 21:34

claudiocedrone ha scritto::-) Guarda, lascio a parola a quelli più esperti di me (che non mancano... ) ma a mio parere se vuoi molta versatilità devi lasciar perdere lo "USB economico" aggiungere qualche zero al budget e attrezzarti a dovere :mrgreen: ma ciò presuppone anche e prima uno studio approfondito dell'elettrotecnica, dell'elettronica e magari un corso di misure elettriche... oltre a lasciar perdere Arduino :roll:


eheheh,ma io non ho chiesto molta versatilità,ho chiesto un po' più di versatilità rispetto a un analizzatore di rete,oggetto che non conosco e del quale non so la valutazione media ma che penso abbia qualche limitazione in più rispetto a un oscilloscopio,per quanto economico sia. =D>

Arduino perché lasciarlo perdere?ci ho fatto una tesi di laurea,meno male che a suo tempo ho imparato qualcosina in merito :mrgreen:

BruceLeeMeng ha scritto:Ti dico subito che la forma d'onda in uscita ad un inverter è molto approssimata, trapezioidale, quadra, sinuoidale a scalini o scaloni, dipende molto dal tipo di inverter (circuito finale) , tipo di regolazione PWM V/F..., frequenza in uscita, risparmiati pure l'investimento.
Comunque sia.....
Ho fatto varie misure sul campo nel settore delle powerline con diverse sorgenti di disturbo tra cui gli inverter per l'appunto, sempre comunque usando una sonda differenziale.
Ti linko qui viewtopic.php?t=68620 alla discusisone dove ho ricevuto lumi sul tipo di sonda.
Attenzione che sono misure pericolosissime, usa strumenti idonei, e accorgimenti per non farti o fare del male.

Per l'oscilloscopio dipende da cosa vuoi misurare oppure osservare.
Ti basta vedere la forma dell'onda? Allora puoi usare un comune oscilloscopio con USB e PC software.
https://www.google.ca/search?q=USB+osci ... e&tbm=shop
Ve ne sono per tutti i gusti e tutte le tasche.

Bruce.


Ciao,il topic l'avevo già letto,ma la sonda che alla fine hai usato costa un po' troppo per quanto è il mio budget.
Da quello che ho capito con una sonda non differenziale c'è il telaio dell'oscilloscopio che è allo stesso potenziale nel "neutro".

Per l'inverter dipende da caso a caso,almeno stando a vedere alcuni video su youtube,esistono pure quelli che generano una sinusoide quasi perfetta.


boiler ha scritto:
ruggero2 ha scritto:dso150+sondax100=40€

You get what you pay for.

Boiler


I think is better "i pay what i want and for what is enough for me"

Quindi in soldoni,con una sonda da x100 e un normale oscilloscopio USB risolvo?
Ripeto,devo solo vedere la forma della sinusoide di un inverter e curiosare un po' sul clipping degli amplificatori...
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

0
voti

[17] Re: Consiglio oscilloscopio economico USB

Messaggioda Foto Utenteboiler » 1 ago 2017, 0:01

ruggero2 ha scritto:
boiler ha scritto:You get what you pay for.
I think is better "i pay what i want and for what is enough for me"


Certamente, le due affermazioni non sono in contrasto tra loro. Se sai che quello che ottieni spendendo 40 euro (quando una normale sonda passiva della Rigol, non parlo certo di LeCroy, costa 35 euro) ti basta, buon per te!

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
15,2k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2565
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[18] Re: Consiglio oscilloscopio economico USB

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 1 ago 2017, 20:08

Il discorso è un po' più complesso di due semplici frasi.

Sembra un po' lo stesso discorso dei puristi dell'off road, che si incendiano appena vedono un suv.

"eh, ma non hai il blocco del differenziale, eh,ma è bassa, puoi toccare"...eh si,ma se uno fa off road leggero non ha certo bisogno di un blocco del differenziale e 30 cm da terra.

Inoltre...immagino che tutti voi sappiate usare la macchina, dubito che tutti voi vi siate messi a studiare meccanica, macchine e costruzioni di macchine :D

Non bisogna portare la propria idea,bensì adattarla a quello che chiede il singolo utente.

Ho ordinato tutto,come sonda ho preso una hankel t3100,vediamo come va, vi aggiorno :ok: :ok:
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

2
voti

[19] Re: Consiglio oscilloscopio economico USB

Messaggioda Foto Utenteboiler » 1 ago 2017, 21:09

"eh, ma non hai il blocco del differenziale, eh,ma è bassa, puoi toccare"...eh si,ma se uno fa off road leggero non ha certo bisogno di un blocco del differenziale e 30 cm da terra.


Il problema qui, non è che manca il blocco del differenziale.

Nessuno qui si è messo a parlare di un LabMaster della LeCroy (che costa un milione di dollari).
Nemmeno di un DSO di fascia media di case rinomate (che costano sempre ancora sui 10-20'000 euro).
E neanche un Rigol da 500 euro.

Ti sono stati proposti un paio di apparecchi al limite superiore del tuo budget, che però valgono quello che costano.

Io non ho percentuali su nessun prodotto, è uguale cosa compri. Ma con il DSO150 temo che andrai incontro a delusioni. L'essere principiante non vuol dire che ci si accontenta di tutto. Anzi proprio per questo può risultar difficile lavorare con un apparecchio che genera artefatti di difficile interpretazione o dalla manipolazione criptica.

Il DSO150 fa il campionamento con l'ADC integrato dell'STM32F103 che controlla il display.
Non è che gli manca il blocco del differenziale. Gli mancano le ruote...

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
15,2k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2565
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[20] Re: Consiglio oscilloscopio economico USB

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 22 ago 2017, 2:12

Aggiorno a distanza di 22 giorni dall'ultimo post.

Mi sono arrivati il dso150,la sonda 100x e l'inverter che dovrebbe servirmi in un impianto off grid.

Le prove da me fatte sono con l'impianto elettrico di casa, con un amplificatore alla ricerca del clipping e alla fine do una sbirciata alla sinusoide dell'inverter.

Sto caricando i video, nel frattempo si accettano pronostici :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

PrecedenteProssimo

Torna a Strumentazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti